Insomnia

Di

Editore: Euroclub

3.6
(3363)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 678 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Russo , Francese , Olandese , Portoghese , Tedesco , Chi tradizionale , Polacco , Ceco , Svedese

Isbn-10: A000037366 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Tullio Dobner

Disponibile anche come: Tascabile economico , eBook

Genere: Narrativa & Letteratura , Horror , Fantascienza & Fantasy

Ti piace Insomnia?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ralph roberts ha un problema: negli ultimi mesi dorme male... notte dopo notte apre gli occhi sempre più presto sulla sveglietta, in un inesorabile conto alla rovescia: 03.15, 03.02, 02.45, 02.15...
Distrutto nel fisico e nella morale, ridotto a mendicare briciole di sonno prezioso con qualunque mezzo, diventa smemorato e pericolosamente distratto, ma al tempo stesso gli si schiudono le porte di percezioni inquietanti e fantastiche...
Ordina per
  • 4

    Mi devo ripetere...non riesco più a fare affidamento su moltissimi lettoriche qui scrivono. Certo...capisco che ognuno ha i suoi gusti ma...quasi quasi, dopo aver letto molte recensioni, ero restìo a ...continua

    Mi devo ripetere...non riesco più a fare affidamento su moltissimi lettoriche qui scrivono. Certo...capisco che ognuno ha i suoi gusti ma...quasi quasi, dopo aver letto molte recensioni, ero restìo a leggere questo romanzo. Che errore sarebbe stato!!!
    Un romanzo tra i migliori del Re...personaggi unici come Ralph e Lois e molti altri che popolano questo libro.Una storia che parte piano ma che procede inesorabile.
    Un finale così commovente...un libro da non perdere per chi ama un certo King.
    Nemmeno a me sono piaciuti tutti i suoi libri(quelli che ho letto finora) ma questo Insomnia mi resterà dentro per molto tempo

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    5

    Questo libro di Stephen King mi ha messo i brividi... ha reso ben noto attraverso le sue pagine come sia fugace la vita, un attimo prima ci sei e magari l'attimo dopo non ci sei più... un taglio netto ...continua

    Questo libro di Stephen King mi ha messo i brividi... ha reso ben noto attraverso le sue pagine come sia fugace la vita, un attimo prima ci sei e magari l'attimo dopo non ci sei più... un taglio netto porta dalla vita alla morte.. e lui è stato molto ironico nel rappresentare questo passaggio attraverso la figura di due dottorini armati di forbici.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    Mi è piaciuto, ma, mio caro amico Stephen, ho storto un po' il naso.
    Prima di tutto, incredibilmente non l'ho divorato. Di solito i romanzi di King me li mangio come se fossero cookies appena sfornati ...continua

    Mi è piaciuto, ma, mio caro amico Stephen, ho storto un po' il naso.
    Prima di tutto, incredibilmente non l'ho divorato. Di solito i romanzi di King me li mangio come se fossero cookies appena sfornati. E invece. Invece stavolta ho trovato passaggi di una noia insormontabile. Il punto è, non puoi certo saltare quella parte (cosa che non faccio nemmeno con i romanzi brutti davvero). E quindi mi sono dovuta sorbire dialoghi inutilissimi, uno tra tutti quello di Lois in lacrime con Ralph, quando anche lei rivela di poter vedere le aure. Poteva essere dieci volte più accattivante, e invece, di una noia quasi letale.
    E poi, proprio loro, Ralph e Lois. Di poco spessore, piazzati in situazioni che con loro in mezzo non sembravano per nulla sincere.
    L'idea dell'insonnia come mezzo per scatenare una sorta di visione, un sapere pericoloso ma necessario è perfetta. Però ecco, in mezzo c'è un sacco di roba che no, anche no.

    ha scritto il 

  • 4

    Se non fosse per l'eccessiva lunghezza, piena di buchi narrativi espressamente gravi. King ci mette circa 400 pagine per portare il protagonista di fronte a questi esseri, che parlano come operai side ...continua

    Se non fosse per l'eccessiva lunghezza, piena di buchi narrativi espressamente gravi. King ci mette circa 400 pagine per portare il protagonista di fronte a questi esseri, che parlano come operai siderurgici per altro, alla spiegazione della missione nel suo complesso e del funzionamento dell'universo.....

    ha scritto il 

  • 2

    Un passo falso dell'autore.

    Ricordo che rimasi affascinato dalla copertina di questo libro già da bambino, quando vi era ritratto un cuscino con un volto urlante. A distanza di anni il ricordo mi è ritornato in mente e ho deciso ...continua

    Ricordo che rimasi affascinato dalla copertina di questo libro già da bambino, quando vi era ritratto un cuscino con un volto urlante. A distanza di anni il ricordo mi è ritornato in mente e ho deciso di acquistare questo libro.
    Dico subito che inizialmente mi ha preso per i problemi di insonnia di Ralph e lo sconforto della perdita della moglie, ma poi vedendo che a lungo andare la trama non prendeva il volo mi sono stufato e l'ho abbandonato.
    Purtroppo anche i grandi autori fanno dei flop, del resto sono esseri umani anche loro; quindi concludo questa mia recensione sconsigliando questo romanzo che non è all'altezza di altre opere del Re.

    ha scritto il 

  • 3

    Non mi aspettavo di metterci tanto a leggero! quasi 3 settimane...di solito i libri dello Zio King non durano mai molto nelle mie mani, si leggono che è un piacere e velocemente...tranne questo. Lo st ...continua

    Non mi aspettavo di metterci tanto a leggero! quasi 3 settimane...di solito i libri dello Zio King non durano mai molto nelle mie mani, si leggono che è un piacere e velocemente...tranne questo. Lo stile è il suo, non c'è dubbio: semplice ma d'effetto, chiaro e evocativo insieme, solo che questa volta lo Zio ha toppato un pochino. La storia è molto curiosa e si sviluppa bene, i personaggi sono ben delineati; l'unica pecca è il ritmo della narrazione: in alcuni punti diventa troppo lenta. Diciamo che se fosse stato sfoltito di 200 pagine circa sarebbe stato meglio. Però offre dei bei spunti di riflessione sulla vita, l'amore e il sacrificio e, ovviamente, non mancano riferimenti alle altre sue opere: IT e la saga della torre nera.

    ha scritto il 

  • 2

    Poteva essere un meraviglioso libro sul senso della vita, il caso, la cosiddetta "terza età" e l'amore. Qualcosa di bello alla fine resta, ma il caro Stephen questa volta ha decisamente esagerato con ...continua

    Poteva essere un meraviglioso libro sul senso della vita, il caso, la cosiddetta "terza età" e l'amore. Qualcosa di bello alla fine resta, ma il caro Stephen questa volta ha decisamente esagerato con gli effetti speciali.

    ha scritto il 

Ordina per