Jurassic Park

Di

Editore: Garzanti Libri

4.1
(3598)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 488 | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Francese , Chi tradizionale , Spagnolo , Tedesco , Catalano , Portoghese , Olandese , Chi semplificata , Finlandese , Sloveno , Ceco , Polacco

Isbn-10: 8811667437 | Isbn-13: 9788811667438 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: A. Pagnes , M. T. Marenco

Disponibile anche come: Paperback , Copertina rigida , Tascabile economico , eBook

Genere: Narrativa & Letteratura , Scienza & Natura , Fantascienza & Fantasy

Ti piace Jurassic Park?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Dopo aver visto il film tanti anni fa ho deciso di leggere questo romanzo e devo dire che la fama di lettura originale e avvincente è ampiamente meritata. Non solo, inaspettatamente, ho trovato numero ...continua

    Dopo aver visto il film tanti anni fa ho deciso di leggere questo romanzo e devo dire che la fama di lettura originale e avvincente è ampiamente meritata. Non solo, inaspettatamente, ho trovato numerosi stimoli di riflessione non banali sull'eterna domanda inerente all'origine della nostra specie, ai dubbi gettati sulle teorie dell'evoluzione e sui cicli di estinzione. Lettura molto consigliata.

    ha scritto il 

  • 3

    Preso in mano quasi per gioco, mentre lo leggeva mio figlio dodicenne, mi sono incuriosita. E, devo dire, la lettura è stata divertente e interessante. Dal punto di vista scientifico, Crichton è molto ...continua

    Preso in mano quasi per gioco, mentre lo leggeva mio figlio dodicenne, mi sono incuriosita. E, devo dire, la lettura è stata divertente e interessante. Dal punto di vista scientifico, Crichton è molto rigoroso, proprio come i buoni vecchi autori di fantascienza. Non solo sulle questioni legate alla genetica, ma anche rispetto alla teoria del caos, che funziona come schema di fondo del romanzo. Teoria matematica molto criticabile, ma che qui trova proprio l'applicazione ai sistemi viventi che i suoi propugnatori auspicano. Non condivido affatto molte riflessioni generali sul progresso scientifico ma, quanto meno, sono esposte con coerenza. Per il resto, discreto intrattenimento e scrittura scorrevole. Quindi: perché no?

    ha scritto il 

  • 3

    E' indubbio che Crichton abbia innate doti di narratore: il libro è ben scritto, suddivisione dei capitoli netta, trama avvincente.. doti di tenere alta la suspense da dieci e lode. Avendo amato il fi ...continua

    E' indubbio che Crichton abbia innate doti di narratore: il libro è ben scritto, suddivisione dei capitoli netta, trama avvincente.. doti di tenere alta la suspense da dieci e lode. Avendo amato il film a livelli estremi, visto e rivisto milioni di volte, il romanzo non mi ha fatto innamorare.. forse e soprattutto per le discrepanze tra film e libro. Idea originalissima alla base della storia: cosa succede se scienza, lungimiranza, follia e passione si fondono in un mix affascinante ma potenzialmente letale? E' quello che succede nel momento in cui il miliardario John Hammond, forte delle nuove conoscenze in merito all'ingegneria genetica, mette in piedi una squadra gigantesca di ricercatori e genetisti per far tornare in vita una specie animale ormai estinta da milioni di anni ma che ha sempre esercitato su di lui un fascino indescrivibile. I dinosauri. Millemila punti a Crichton per aver concepito una storia come questa, un romanzo da non perdere.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Jurassic Park è il risultato di un esperimento genetico al fine di riportare in vita i dinosauri, così da poterli studiare e analizzare. Essi dovevano essere tenuti sotto controllo da una macchina e d ...continua

    Jurassic Park è il risultato di un esperimento genetico al fine di riportare in vita i dinosauri, così da poterli studiare e analizzare. Essi dovevano essere tenuti sotto controllo da una macchina e dovevano essere tutte femmine sterili, ma alcuni di loro hanno cominciato a mutare diventando una moltitudine e raggiungendo anche il mondo degli uomini con effetti drammatici.
    Alan Grant raggiunge l'isola invitato da alcuni suoi colleghi oltre che per verificare una serie di voci circa l'esistenza di un velociraptor avvistato da Roberta Carter, una sua collega.
    Proprio durante il suo giro sull'Isa Nublar viene attaccato da un Tyrannosaurus Rex e così ha inizio l'incubo preistorico per tutti i visitatori. Hanno solo due possibilità di salvarsi: tornare indietro e attivare di nuovo la rete elettrica e cercare di mantenere i risultati di Utopia all'interno del laboratorio-zoo.

    Il romanzo è scritto con una precisione disarmante. L'autore ha svolto numerose ricerche sulle biotecnologie per poter descrivere al meglio e con un linguaggio comprensibile ai più tutti i passaggi che hanno portato al miracolo della resurrezione dei dinosauri.
    La seconda parte del romanzo è pura avventura, salvo per quei passaggi in cui i personaggi cercano di comunicare con il cervellone del parco.

    ha scritto il 

  • 5

    Wow! Finalmente, dopo tanto tempo, leggo un libro quasi impeccabile. E' puro intrattenimento.
    L'azione ti lascia con il fiato sospeso e non è mai banale, inoltre il romanzo è costituito da una compone ...continua

    Wow! Finalmente, dopo tanto tempo, leggo un libro quasi impeccabile. E' puro intrattenimento.
    L'azione ti lascia con il fiato sospeso e non è mai banale, inoltre il romanzo è costituito da una componente scientifica verosimile e mai marginale. Adoro l'inserimento dei grafici e il modo in cui Crichton entri nel dettaglio senza risultare noioso.
    Se proprio dovessi trovare un difetto, avrei voluto una maggior caratterizzazione dei personaggi e più interazioni tra di loro (in questo il film ci riesce meglio), ma credo che i protagonisti della storia siano i dinosauri e la natura, non l'uomo.
    Confrontando il film e il libro, seppur la storia abbia parecchie differenze, direi che si completano; se da una parte il libro è più accurato e quindi narrativamente quasi perfetto, il film ha quella potenza visiva che ti fa meravigliare.

    ha scritto il 

  • 5

    Un romanzo avvincente che sa mescolare avventura e divulgazione scientifica in modo naturale e del tutto piacevole anche per dei profani in materia. Letto con il fiato sospeso fino alla fine!

    ha scritto il 

  • 5

    "Inevitabilmente, le instabilità nascoste cominciano ad apparire. Ora le imperfezioni nel sistema diventeranno serie. Il recupero del sistema potrebbe dimostrarsi impossibile." - Ian Malcom

    Ma voi avete deciso di non voler essere alla mercé della natura. Decidi di tenere la natura sotto controllo, e da quel momento sei in un grosso guaio, perchè non lo puoi fare. Tuttavia hai elaborato s ...continua

    Ma voi avete deciso di non voler essere alla mercé della natura. Decidi di tenere la natura sotto controllo, e da quel momento sei in un grosso guaio, perchè non lo puoi fare. Tuttavia hai elaborato sistemi che richiedono che tu lo faccia. E non puoi farlo - non hai mai potuto farlo - e non lo farai mai. Non confondere le cose. Puoi fare una nave, ma non puoi fare l'oceano. Puoi fare un aeroplano, ma non puoi fare l'aria. I tuoi poteri sono più ridotti di quanto i sogni della tua ragione vorrebbero farti credere.

    "Jurassic Park" è un titolo che non può lasciare indifferenti. Chi di noi non ha mai sentito parlare del celeberrimo film di Spielberg, chi di noi non l'ha mai visto ed adorato? Personalmente, è stata una delle pellicole a cui ero più affezionata, da piccolina. Era adrenalinico, affascinante, pieno d'avventura!
    Il libro di Michael Crichton da cui il film è stato tratto, invece, l'ho letto un po' per gioco. Volevo qualcosa che riuscisse a farmi staccare dalla situazione presente, ed un romanzo sui dinosauri -che tanto avevo amato da piccola- non poteva che riuscirci, no?
    Infatti, così è stato. Spettacolare. Non pensavo mi sarebbe piaciuto così tanto, perchè questo non è esattamente il mio genere: invece ho avuto il fiato sospeso durante tutta la lettura, mi sono sentita trasportata su quell'inesplorata e misteriosa isola in Costa Rica, sono fuggita a gambe levate per scappare dai Velociraptor e dal Tirannosauro, ho sentito i rumori della giungla e visto degli animali giurassici incredibili. Davvero, non riesco a capacitarmene, ma è stata una lettura molto più che avvincente. L'autore scrive da Dio ed è stato capace di mischiare azione e teorie scientifiche e matematiche in giusta dose, senza annoiare e rendendole persino comprensibili e piene di fascino. Inoltre, non mancano spunti di riflessione interessanti, sulla natura, il potere dell'uomo e la scienza in sè.
    Cinque stelline meritatissime, perchè un buon libro deve saperci far alienare dalla realtà, e questo ci è riuscito in pieno.

    ha scritto il 

  • 5

    Ho amato il film, ed il libro l'ho amato ancora di più.
    Lettura scorrevole, l'inserimento di teorie scientifiche e matematiche non è per nulla pesante, anzi..sono totalmente funzionali alla riuscita d ...continua

    Ho amato il film, ed il libro l'ho amato ancora di più.
    Lettura scorrevole, l'inserimento di teorie scientifiche e matematiche non è per nulla pesante, anzi..sono totalmente funzionali alla riuscita del racconto.
    E poi ci sono i dinosauri, basta solo nominarli per far prendere bene davanti a questo libro.

    ha scritto il 

  • 4

    (1990)

    Lo spaventoso potere della nuova ingegneria genetica e la teoria del caos. Una scienza ingovernabile, senza standard etici adeguati. E un nuovo modo di concepire la macchina del tempo, ricreando la vi ...continua

    Lo spaventoso potere della nuova ingegneria genetica e la teoria del caos. Una scienza ingovernabile, senza standard etici adeguati. E un nuovo modo di concepire la macchina del tempo, ricreando la vita invece di spostarsi nel passato. Semplice, clonare il DNA di un animale estinto e farlo crescere, un nuovo mondo di un'archeologia senza scavi. Sempre che sia semplice creare nuove forme di vita di cui non si sa assolutamente nulla - noi non abitiamo lo stsso pianeta del giurassico. L'importante è fare qualcosa di grande, e farlo presto. Queste sono, più o meno, le riflessioni che animano il bestseller di Crichton e, meno, il celebre film di Spielberg, entrambi godibilissimi.

    Il romanzo apre tutto un filone che dominerà la fantascienza degli anni '90, quello sull'ingegneria genetica. Del 1991 è Beggers in Spain (Mendicanti di Spagna) di Nancy Kress, vincitore dei premi Hugo e Nebula, opera chiave dell'intero decennio. L'autrice imposta il racconto (e i tre romanzi che seguiranno) su alcune nuove teorie dell'ingegneria genetica e sulla possibilità di intervenire su i geni umani per modificarli in modo tale da rendere inutile il tempo trascorso e perduto dormendo. Notevoli anche gli enigmi bio-genetici degli splendidi tecnothriller Miracoli e giuramenti (Oaths and Miracles, 1996) e Contagio (Stinger, 1998), che condividono con la trilogia degli Insonni le problematiche genetiche, raccontate dalla Kress sempre con grande umanità e passione e un'ottima caratterizzazione dei personaggi, qualità che mancano a Crichton. Del 1999 è invece I figli di Erode (Darwin's Radio) di Greg Bear, vincitore del Nebula, un aggiornamento dell'uomo.

    L'approccio all'argomento genetica di Nancy kress e Greg Bear è sicuramente più interessante rispetto a quello di Jurassic Park, come è molto più stimolante e originale l'approccio alla teoria del caos di Connie Willis con Il fattore invisibile (Bellwether, 1995). Ma Jurassic Park è un parco dei divertimenti del quale è impossibile rimanere delusi.

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per