LAS PERFECCIONES PROVISIONALES

By

Publisher: LA ESFERA DE LOS LIBROS

3.8
(4864)

Language: Español | Number of Pages: 296 | Format: Others | In other languages: (other languages) Italian , English , Dutch , German

Isbn-10: 8497341465 | Isbn-13: 9788497341462 | Publish date: 

Category: Crime , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Do you like LAS PERFECCIONES PROVISIONALES ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
En Bari, la vida del abogado Guido Guerreri transcurre en un perfecto equilibrio entre su trabajo de abogado y los éxitos que éste le reporta –acaba de mudarse a un moderno despacho donde cuenta con dos eficientes colaboradores– y su solitaria vida privada siempre con tendencia a sumergirle en la melancolía. Una melancolía que combate con su música, sus largos paseos nocturnos y su saco de boxeo al que trata como un auténtico amigo. Sin embargo, como todos los equilibrios perfectos, el de Guido Guerreri está condenado a ser provisional y cuando recibe la petición de un colega de investigar la desaparición de la joven Manuela, a quien nadie ha visto desde hace ya varios meses, su rutina se verá alterada y se verá obligado a mirar a los ojos a una juventud que, por más que le pese, ya nada tiene que ver con la suya. Fenómeno de ventas en Italia y adorado por la crítica, Gianrico Carofiglio posee la maestría de los grandes narradores y, al mismo tiempo, la contención de sus historias y la sutil ironía de sus personajes convierte sus novelas en un delicioso entretenimiento. «Con sus agudas descripciones de un mundo desesperanzado y la profunda humanidad de su personaje principal, Las perfecciones provisionales ayuda al lector a comprender nuestra agotadora sociedad, sin llegar a juzgarla».Corriere della Sera «Un incombustible héroe de nuestros días».Grazia «Una novela con un ritmo excelente y con unos personajes cautivadores, bien construidos y con una sólida profundidad psicológica».Corriere adriatico «Las perfecciones provisionales es una novela negra filosófica, escrita con un estilo fluido y claro (…) Es al mismo tiempo una reflexión crítica y un análisis antropológico, sin dejar de ser un análisis filosófico sobre la existencia humana (…) El ritmo dinámico y el lenguaje irónico le otorga a la novela una frescura narrativa que atrapa y cautiva». L'Unità
Sorting by
  • 4

    Equilibrato, profondo, spiritoso e tragico, è forse il più bello dei suoi legal-thriller. Tanta letteratura, buona musica, un caso irrisolto piuttosto verosimile e una languida consapevolezza del Temp ...continue

    Equilibrato, profondo, spiritoso e tragico, è forse il più bello dei suoi legal-thriller. Tanta letteratura, buona musica, un caso irrisolto piuttosto verosimile e una languida consapevolezza del Tempo che passa fanno di quest'opera una lettura molto piacevole e per nulla scontata.

    said on 

  • 4

    “Uscendo per strada, con movimento studiato, mi tirai su il bavero dell’impermeabile, anche se non ce n’era nessun bisogno. Chi legge troppi libri spesso fa cose di cui non c’è nessun bisogno”

    Ok, ok, cominciamo dalle cose buone che indubbiamente pesano di più di quelle non buone: mi piace Carofiglio, come ho già detto a me fa l’effetto ipnotico, riesce a tenermi legato a quello che scrive ...continue

    Ok, ok, cominciamo dalle cose buone che indubbiamente pesano di più di quelle non buone: mi piace Carofiglio, come ho già detto a me fa l’effetto ipnotico, riesce a tenermi legato a quello che scrive anche se non sta dicendo proprio niente; mi piace Guido Guerrieri, avvocato dal volto umano e preda di continui conflitti esistenziali; stravedo per Mister Sacco tanto che stavo pensando di adottare un suo congiunto che mi faccia compagnia la sera, e per finire mi piace l’ambientazione barese e nella Puglia in generale, splendida regione che non ha nulla da invidiare a nessuna delle altre. La storia poi… già, c’è pure una storia da sviluppare… e qui mi scappa qualche criticuccia, ma piccola e… assolutamente fuori luogo.
    Ho trovato troppe divagazioni, che non c’entrano nulla con la storia principale, che fanno allungare il libro inutilmente, sarebbe meglio sviluppare di più la storia stessa, inoltre le persone sospette si scoprono troppo presto sovvertendo un po’ lo schema classico del giallo, mentre altre che si crede siano determinanti poi non lo sono per niente e sono cose queste notate anche altre volte, o sono io che pretendo troppo oppure forse qualcosa che non va c’è, ma che però nel complesso non pregiudica assolutamente la lettura, che si sappia in giro, mi raccomando…

    said on 

  • 4

    Primo libro che leggo di questo autore, scelto per caso ma scelta più che adeguata. Un racconto giallo davvero piacevole,scritto bene,avvincente anche se non mi convince che l'avvocato accetti di fare ...continue

    Primo libro che leggo di questo autore, scelto per caso ma scelta più che adeguata. Un racconto giallo davvero piacevole,scritto bene,avvincente anche se non mi convince che l'avvocato accetti di fare indagini sul caso. Lettura consigliata.

    said on 

  • 3

    Oltre il giallo, mi è piaciuto seguire la traccia lasciata dalle perfezioni provvisorie del titolo. Momenti di felicità rari e precari, eppure dotati di nitida pienezza, come quando il mondo intorno p ...continue

    Oltre il giallo, mi è piaciuto seguire la traccia lasciata dalle perfezioni provvisorie del titolo. Momenti di felicità rari e precari, eppure dotati di nitida pienezza, come quando il mondo intorno pullula di possibilità infinite e si può stare affacciati sul tutto che deve ancora succedere.
    Provvisorie, si diceva, in quanto destinate irrimediabilmente a frantumarsi per essere ricomposte poi, magari con fatica, perchè il vero rimedio all'imprevedibile, alla caotica incertezza del futuro è la facoltà di fare e mantenere promesse.

    said on 

  • 3

    Guerrieri detective

    Sembrava non fosse destinato a catturarmi, questo romanzo di Carofiglio. Perché questa volta, tanto, forse troppo, mi sembrava dedicato alle riflessioni del protagonista, l’avvocato Guerrieri, ai suoi ...continue

    Sembrava non fosse destinato a catturarmi, questo romanzo di Carofiglio. Perché questa volta, tanto, forse troppo, mi sembrava dedicato alle riflessioni del protagonista, l’avvocato Guerrieri, ai suoi momenti di solitudine, alle sue nostalgie. Un uomo solo, un po’ triste, pieno di ricordi che ogni tanto riaffiorano legati l’uno all’altro come catene, e al contempo con quel fascino ombroso che lo rende magnetico. Oserei quasi dire, un moderno Luigi Ricciardi di Maurizio de Giovanni. Insomma, tutto apprezzabile, ma l’ “indagine” (che poi qui è indagine nel vero senso della parola, perché Guerrieri abbandona le vesti di avvocato e diventa detective) sembrava relegata sullo sfondo. Poi, nelle ultime cento pagine circa, la narrazione carbura, e la risoluzione si apprezza, con tutto il carico di amarezza che si porta dietro. Splendido il ritratto di Caterina, giovane donna dalla carica seduttiva e dalla mente fredda.

    said on 

  • 4

    Secondo libro che leggo dell'autore e devo dire che questo mi è piaciuto maggiormente rispetto al primo ( Una mutevole verità).
    Il personaggio di Guerrieri è notevole. È un personaggio che ti fa innam ...continue

    Secondo libro che leggo dell'autore e devo dire che questo mi è piaciuto maggiormente rispetto al primo ( Una mutevole verità).
    Il personaggio di Guerrieri è notevole. È un personaggio che ti fa innamorare di lui pagina dopo pagina. All'inizio del romanzo è solo un personaggio. Andando avanti nella lettura cresce la simpatia che si prova per lui. Si impara a conoscere meglio. Si apprezzano le sue caratteristiche. Proprio come si farebbe con una persona reale. E alla fine del libro diventa irresistibile.
    Formidabili i suoi monologhi interiori. I suoi ragionamenti saggi e le sue massime sulla vita snocciolate a volte con metafore e a volte senza giri di parole ......Anzi: utilizzando parole colorite e folkloristiche!
    Ben scritto e ben intrecciato, il giallo si sviluppa con fluidità. Lo consiglio vivamente.
    "Il senso di perfezione che hanno solo le cose provvisorie e destinate a finire presto..In quel momento capii perché i surfisti-i veri surfisti-sono così pazzi e perché l'unica cosa che davvero gli importa è salire sull'onda e rimanerci il più a lungo possibile. Il resto si fotta. Non c'è niente di più perfetto di quella provvisorietà."

    said on 

  • 4

    Ben scritto

    Ben scritto, avvincente, divertente, accattivante. Mi e` piaciuto di piu` di "Testimone inconsapevole" (l'altro Carofiglio che ho letto), senza troppe paturnie dell'avvocato Guerrieri, ma con tutta l' ...continue

    Ben scritto, avvincente, divertente, accattivante. Mi e` piaciuto di piu` di "Testimone inconsapevole" (l'altro Carofiglio che ho letto), senza troppe paturnie dell'avvocato Guerrieri, ma con tutta l'ironia.

    said on 

  • 3

    sottotono

    La straordinaria capacità di Carofiglio di tenerti avvinto e affascinato qui tentenna un pò.
    Va be' ...pur senza l'eccezionalità delle altre sue opere rimane un racconto piacevole ed una scrittura god ...continue

    La straordinaria capacità di Carofiglio di tenerti avvinto e affascinato qui tentenna un pò.
    Va be' ...pur senza l'eccezionalità delle altre sue opere rimane un racconto piacevole ed una scrittura godibile.

    said on 

  • 3

    E le ali?

    Carofiglio è bravo, non posso fare a meno di pensarlo, ma proprio perché non è uno scrittorucolo dozzinale non capisco perché questo romanzo risulti, tutto sommato, così leggerino. Perché l'impression ...continue

    Carofiglio è bravo, non posso fare a meno di pensarlo, ma proprio perché non è uno scrittorucolo dozzinale non capisco perché questo romanzo risulti, tutto sommato, così leggerino. Perché l'impressione è quella del libro da leggere sotto l'ombrellone, la cosetta estiva, carina, ma dimenticabile, che sfiora qualcosa di profondo ma si sottrae a scavare e a sporcarsi sul serio? Perché l'autore non riesce a fare il salto tra l'intrattenimento e la letteratura? Eppure è colto, ha fatto buone letture, ha una prospettiva sulla vita tutt'altro che semplicistica e ha momenti di ineffabile lucidezza. Ma sono momenti, appunto, annegati nella banalità della lettura di genere.
    Forse a Carofiglio mancano le ali per decollare verso altre atmosfere, o forse le ali se le tarpa da sé. Per pigrizia, per insicurezza, o per vendere?

    said on 

  • 4

    “Il modo migliore per realizzare i propri sogni è svegliarsi”

    Come ho già commentato in altre occasioni i romanzi di G.Carofiglio aventi come protagonista Guido Guerrieri si assomigliano tutti a tal punto che al di là dei personaggi che (almeno quelli) cambiano ...continue

    Come ho già commentato in altre occasioni i romanzi di G.Carofiglio aventi come protagonista Guido Guerrieri si assomigliano tutti a tal punto che al di là dei personaggi che (almeno quelli) cambiano , le situazioni , gli stati d'animo , le citazioni colte sia letterarie che musicali , le avventure galanti , ecc. sembrano tutte fatte in serie .
    A questo punto la domanda sensata sarebbe : ma allora perché insistere visto che questo è il mio quinto libro ?
    Me lo sono chiesto più volte ma tant'è , sarà perché in fondo l'avvocato Guerrieri mi è molto simpatico , sarà perché l'autore scrive bene , sarà perché sono tutti ebook che mi sono ritrovato a costo zero (richiamo irresistibile per un genovese...) , ma sta di fatto che ogni volta mi ripeto che questa è stata l'ultima e regolarmente ci ricasco .
    Quattro stelle solo per la presenza di Pino e per l'intuizione che , grazie a lui , permette la soluzione di un caso come sempre inestricabile .

    said on 

Sorting by
Sorting by