La Freccia Nera

Romanzo delle Due Rose

Di

Editore: Einaudi

3.7
(1598)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 272 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Spagnolo , Inglese , Francese , Catalano , Portoghese

Isbn-10: 8806184989 | Isbn-13: 9788806184988 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: L. Lamberti

Disponibile anche come: Altri , Copertina rigida , Tascabile economico , Copertina morbida e spillati , Copertina rinforzata scuole e biblioteche

Genere: Narrativa & Letteratura , Storia , Sport, Attività all\'aperto & Avventura

Ti piace La Freccia Nera?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Sullo sfondo violento e insanguinato dell'Inghilterra al tempo della Guerradelle Due Rose, il giovane Dick Shelton, un cavaliere senza macchia e senzapaura, per vendicare la morte del padre e per amore di Joanna Sedley decidedi schierarsi dalla parte della Rosa Bianca e della Freccia Nera, una banda difuorilegge. Seguendo le vicende della guerra, Stevenson avrà modo di offrireal lettore avventure ben congegnate e momenti di alta tensione drammatica finoall'insperato lieto fine con la vittoria dei buoni sui malvagi.
Ordina per
  • 3

    Ritmo avvincente, ambientazione storica ben delineata, lessico ampio e vario ( motivo per il quale l'ho scelto). Tuttavia ai miei alunni non è piaciuto un granché, come non lo erano i romanzi di Salga ...continua

    Ritmo avvincente, ambientazione storica ben delineata, lessico ampio e vario ( motivo per il quale l'ho scelto). Tuttavia ai miei alunni non è piaciuto un granché, come non lo erano i romanzi di Salgari...preferiscono libri impegnati ma meno impegnativi dal punto di vista della decodifica del testo. Ecco perché ogni tanto si deve insistere con questo genere di romanzi: li aiuta a migliorare il patrimonio lessicale, ad abituarsi ad un'analisi più attenta del testo e a potenziare "consapevolezza ed espressione culturale"
    A me, comunque, è piaciuto!

    ha scritto il 

  • 3

    "Ma te...sei Lancaster o York?"

    Datemi Medioevo, vili felloni che si ubriacano nel bel mezzo di un'azione pericolosissima, navi da rubare, madamigelle sciocche balenghe da salvare, travestimenti, tradimenti, una locanda che si chiam ...continua

    Datemi Medioevo, vili felloni che si ubriacano nel bel mezzo di un'azione pericolosissima, navi da rubare, madamigelle sciocche balenghe da salvare, travestimenti, tradimenti, una locanda che si chiama "La capra e la cornamusa", cavalieri e foreste e farete di me una donnina felice.
    In questo libro c'è tutto questo. Per una come me, che ama giocare con il linguaggio e le parole, trovarne una come "lollardo", è una goduria infinita.
    Le uniche pecche sono la evidente mancanza di caratterizzazione dei personaggi (cosa che invece Stevenson fece più che bene nel "Dottor Jeckyll e Mr. Hyde") e dell'epoca (è sì ambientato nel Medioevo durante la Guerra delle Due Rose, ma la parte storica viene messa in secondo piano a favore di ciò che accade a Sir Richard, John/Joanna e Sir Daniel).
    Lo stile di Stevenson, però, sopperisce a queste due pecche, permettendo al lettore di girare le pagine con la stessa velocità con la quale Sir Daniel cambia bandiera!

    ha scritto il 

  • 5

    Un classico tra i libri per ragazzi che ho letto solo adesso e ne sono pienamente soddisfatta. Fino a qualche tempo fa di Stevenson avevo letto solo il celeberrimo Jakyll e Hyde, poi ho recuperato L'i ...continua

    Un classico tra i libri per ragazzi che ho letto solo adesso e ne sono pienamente soddisfatta. Fino a qualche tempo fa di Stevenson avevo letto solo il celeberrimo Jakyll e Hyde, poi ho recuperato L'isola del tesoro e La freccia nera. Sarà anche un romanzo "per ragazzi" ma a me è piaciuto un sacco. Ero in dubbio sul giudizio tra il 4 e il 5, alla fine ho deciso per quello più alto perchè, anche se lo stile è semplice, nel complesso il libro mi è davvero piaciuto. Credo che recupererò altro di Stevenson, fin ora non mi ha mai delusa

    ha scritto il 

  • 5

    Audiolibro

    Un'interpretazione magistrale, davvero un audiolibro ben fatto. Una gioia per le orecchie. Ho trovato migliore questa traduzione che quella della versione cartacea.

    ha scritto il 

  • 3

    Echi di Ivanhoe

    Ho letto casualmente questo romanzo in contemporanea con Ivanhoe, quindi mi è stato impossibile non fare confronti.
    Anche Stevenson mette su gli ingredienti caratteristici del genere cavalleresco: l'o ...continua

    Ho letto casualmente questo romanzo in contemporanea con Ivanhoe, quindi mi è stato impossibile non fare confronti.
    Anche Stevenson mette su gli ingredienti caratteristici del genere cavalleresco: l'onore, l'amore, le donzelle, le parti in lotta (York e Lancaster), ma la narrazione sembra poco matura e i fatti tendono a svolgersi in modo molto sbrigativo.
    Mancano i dialoghi fra i personaggi, ricchi di intensità, in cui traspaiono i confronti anche aspri fra gli individui in lotta.
    La lettura è piacevole, in ogni caso e la trama sembra ben orchestrata, anche se a tratti risulta prevedibile.
    Un libro che, comunque, consiglierei.

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per