La bambina che salvava i libri

Di

Editore: Mondolibri

4.3
(9090)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 570 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Spagnolo , Inglese , Francese , Chi tradizionale , Portoghese , Chi semplificata , Giapponese , Russo , Olandese , Norvegese , Danese , Catalano , Tedesco , Finlandese , Polacco , Svedese , Ceco , Greco

Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Copertina rigida

Genere: Narrativa & Letteratura , Storia , Fantascienza & Fantasy

Ti piace La bambina che salvava i libri?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 3

    Giudizio mediocre per questo libro. Devo dire che mi aspettavo molto di più, ma nonostante alcuni passaggi molto belli ed evocativi e un'ultima parte davvero degna di nota, per il resto ho un po' arra ...continua

    Giudizio mediocre per questo libro. Devo dire che mi aspettavo molto di più, ma nonostante alcuni passaggi molto belli ed evocativi e un'ultima parte davvero degna di nota, per il resto ho un po' arrancato. Più di una volta ho avuto la tentazione di mollare, non mi ha appassionato quasi mai...e mi spiace, perché lo stile era piacevole e la storia molto bella...ma non mi è entrata dentro.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    5

    Ho adorato questa storia!

    Davvero emozionante, storia che prende dall'inizio alla fine. Non riuscivo a staccare gli occhi dal libro. L'idea di utilizzare la morte come narratore di tutta la vicenda poi è assolutamente geniale! ...continua

    Davvero emozionante, storia che prende dall'inizio alla fine. Non riuscivo a staccare gli occhi dal libro. L'idea di utilizzare la morte come narratore di tutta la vicenda poi è assolutamente geniale!

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    5

    Uno dei quattro libri che è riuscito a farmi piangere

    Recensione qui:

    https://www.facebook.com/430426870380639/photos/a.432492686840724.1073741828.430426870380639/920582288031759/?type=3&theater

    ha scritto il 

  • 4

    Divorato in 8 giorni!

    Ricorda un po' Le intermittenze della morte di Saramago per via della narratrice: la Morte, ma un po' più "umana". Un libro che combina la drammaticità della Seconda Guerra Mondiale alla spensieratez ...continua

    Ricorda un po' Le intermittenze della morte di Saramago per via della narratrice: la Morte, ma un po' più "umana". Un libro che combina la drammaticità della Seconda Guerra Mondiale alla spensieratezza dell'adolescenza.

    ha scritto il 

  • 2

    che noiaaaaaaaaa! sono arrivata a finirlo dopo 5 mesi (e altri libri in mezzo per interrompere lo strazio)
    molto infantile. Ma non è scritto da nessuna parte che si tratta di un libro per ragazzi (lo ...continua

    che noiaaaaaaaaa! sono arrivata a finirlo dopo 5 mesi (e altri libri in mezzo per interrompere lo strazio)
    molto infantile. Ma non è scritto da nessuna parte che si tratta di un libro per ragazzi (lo è?)

    ha scritto il 

  • 0

    La lettura più lunga della mia vita!!! Ad agosto ho partorito e con il mio cucciolo il tempo per leggere è praticamente svanito...quindi in 8 mesi è già tanto se sono riuscita a finire questo!!! Comun ...continua

    La lettura più lunga della mia vita!!! Ad agosto ho partorito e con il mio cucciolo il tempo per leggere è praticamente svanito...quindi in 8 mesi è già tanto se sono riuscita a finire questo!!! Comunque mi aspettavo qualcosa di meglio, qualcosa di più. Non è male, ma neanche meraviglioso...

    ha scritto il 

  • 4

    Il 4 dicembre 2015 si è concluso il mio viaggio con Storia di una ladra di libri di Markus Zusak. A pagina 562.
    È stato difficile, lo stile non mi è piaciuto. La storia, invece, è stata interessante ...continua

    Il 4 dicembre 2015 si è concluso il mio viaggio con Storia di una ladra di libri di Markus Zusak. A pagina 562.
    È stato difficile, lo stile non mi è piaciuto. La storia, invece, è stata interessante e intensa. Ho adorato i personaggi di Hans e Max, belli, ben fatti. Impossibile non amarli, così come non è stato possibile non sorridere di fronte alla durezza (che non è altro che amore) di Rosa, la Mamma.
    Nonostante la lettura sia stata resa difficile dallo stile che non mi è piaciuto, alla fine ho pianto. Per Hans, per Rosa, per Rudy. Per Max, che alla fine è tornato.
    Per la ladra di libri a cui le parole hanno cambiato la vita.

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per