La biblioteca dei morti

Di

Editore: TEA (I grandi)

3.6
(8420)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 430 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Portoghese , Catalano , Francese , Olandese , Tedesco , Polacco

Isbn-10: 8850222459 | Isbn-13: 9788850222452 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Gian Paolo Gasperi

Disponibile anche come: Copertina rigida , eBook

Genere: Narrativa & Letteratura , Mistero & Gialli , Fantascienza & Fantasy

Ti piace La biblioteca dei morti?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Questo romanzo comincia nel dicembre 782 in un’abbazia sull’isola di Vectis (Inghilterra), quando il piccolo Octavus, accolto dai monaci per pietà, prende una pergamena e inizia a scrivere un’interminabile serie di nomi affiancati da numeri. Un elenco enigmatico e inquietante. Questo romanzo comincia il 12 febbraio 1947, a Londra, quando Winston Churchill prende una decisione che peserà sulla sua coscienza sino alla fine dei suoi giorni. Una decisione atroce ma necessaria.
Questo romanzo comincia il 10 luglio 1947, a Washington, quando Harry Truman, il presidente della prima bomba atomica, scopre un segreto che, se divulgato, scatenerebbe il panico nel mondo intero. Un segreto lontano e vicinissimo.
Questo romanzo comincia il 21 maggio 2009, a New York, quando il giovane banchiere David Swisher riceve una cartolina su cui ci sono una bara e la data di quel giorno. Poco dopo, muore. E la stessa cosa succede ad altre cinque persone. Un destino crudele e imprevedibile.
Ordina per
  • 0

    Oh, a me Cooper piace, è scorrevolissimo e davvero piacevole da leggere. Scrivo questo mentre sono a metà de "Il libro delle anime" che mi sta piacendo moltissimo...e ho anche letto la trilogia dei Da ...continua

    Oh, a me Cooper piace, è scorrevolissimo e davvero piacevole da leggere. Scrivo questo mentre sono a metà de "Il libro delle anime" che mi sta piacendo moltissimo...e ho anche letto la trilogia dei Dannati.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    Trama molto carina e di veloce lettura. Spesso però non sono molto chiari i soggetti dei dialoghi.
    Nel libro le varie storie vengono alternate tra loro ma l'autore lascia al caso molti dettagli, per e ...continua

    Trama molto carina e di veloce lettura. Spesso però non sono molto chiari i soggetti dei dialoghi.
    Nel libro le varie storie vengono alternate tra loro ma l'autore lascia al caso molti dettagli, per esempio, non viene detto di chi è il corpo ritrovato nella biblioteca alla riapertura;
    non escludo che la spiegazione possa essere presente nel secondo capitolo della trilogia (Il libro delle anime). Tutto sommato posso dire che la lettura non mi è affatto dispiaciuta e che leggerò sicuramente i successivi due libri.

    ha scritto il 

  • 3

    Pensavo meglio!

    Mi hanno prestato questo libro è consigliato ! Non sono pienamente soddisfatto della lettura...a tratti noioso e un po' lunghetto e finale non eccitante per il resto un libro che si fa leggere!!! ...continua

    Mi hanno prestato questo libro è consigliato ! Non sono pienamente soddisfatto della lettura...a tratti noioso e un po' lunghetto e finale non eccitante per il resto un libro che si fa leggere!!!

    ha scritto il 

  • 3

    4 stelle per il divertimento, 2 per la qualità della scrittura fanno 3 stelle. Se si potesse, farei anche a meno della media matematica, e darei anche 3 stelle e mezzo

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    Una lettura sostenuta fortemente dai critici, ma non ha né la tecnica né l'audacia di ricorrere a certi schemi, più intricati e non banalmente lasciati al caso. Ci sono alcuni errori: non si capisce c ...continua

    Una lettura sostenuta fortemente dai critici, ma non ha né la tecnica né l'audacia di ricorrere a certi schemi, più intricati e non banalmente lasciati al caso. Ci sono alcuni errori: non si capisce chi è l'uomo trovato in biblioteca durante la spedizione degli archeologi, inoltre non si capisce che fine facciano i fogli rubati dal monaco durante la fuga. Eppure sembravano dei fatti messi apposta per svelare altre trame.
    La storia non è male, ma l'autore poteva impegnarsi di più anche per il finale.

    ha scritto il 

  • 0

    ...aspettatitive troppo alte dopo aver erroneamente letto "Il libro delle anime" prima di questo.
    inizio sempre troppo lento rispetto alla trama ed alle vicende della storia narrata. Nel complesso da ...continua

    ...aspettatitive troppo alte dopo aver erroneamente letto "Il libro delle anime" prima di questo.
    inizio sempre troppo lento rispetto alla trama ed alle vicende della storia narrata. Nel complesso da circa metá narrazione leggibilitá buona.

    ha scritto il 

  • 3

    Deludente

    Me ne avevano parlato come di un capolavoro, quindi avevo aspettative forse troppo alte: parto dal leggere la descrizione sul retro del libro e credo che sarà subito amore... è intrigante; non l'avess ...continua

    Me ne avevano parlato come di un capolavoro, quindi avevo aspettative forse troppo alte: parto dal leggere la descrizione sul retro del libro e credo che sarà subito amore... è intrigante; non l'avessi mai letta: la trama è praticamente spiattellata tutta lì, il libro ci arriva solo intorno a pagina 200 e quello è uno dei veri colpi di scena di tutta la trama, il resto della storia ha poche accelerazioni, qualche altra solo nelle fasi finali dove tutto si risolve molto frettolosamente e in maniera abbastanza assurda... peccato, l'idea del soggetto è carina.

    ha scritto il 

  • 3

    Idea interessante esposta con una scrittura molto scorrevole.
    Sull'altro piatto della bilancia l'estrema semplicità della struttura in generale e, nello specifico, degli espedienti narrativi. Uno su t ...continua

    Idea interessante esposta con una scrittura molto scorrevole.
    Sull'altro piatto della bilancia l'estrema semplicità della struttura in generale e, nello specifico, degli espedienti narrativi. Uno su tutti la decisione da parte di una nazione di cedere ad un'altra una scoperta dall'importanza incalcolabile, con una motivazione che dire debole è riduttivo. Lettura da fare sotto l'ombrellone.

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per