La elegancia del erizo

By

Publisher: Círculo de lectores

3.9
(25226)

Language: Español | Number of Pages: 356 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) French , Italian , Catalan , English , Chi traditional , German , Portuguese , Swedish , Galego , Slovak , Russian , Dutch , Finnish , Slovenian , Czech

Isbn-10: 8467228555 | Isbn-13: 9788467228557 | Publish date: 

Also available as: Paperback , Others , Mass Market Paperback , Softcover and Stapled

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Philosophy

Do you like La elegancia del erizo ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Bienvenido. Se encuentra en el número 7 de la calle Grenelle, situada en uno de los barrios más señoriales de París. Está a punto de conocer a dos personas que probablemente nunca olvidará: Renée, una portera fuera de lo común, y Paloma, una adolescente aspirante a suicida tan aficionada a pensar como aquélla. No abren su corazón a todo el mundo, pero está usted de suerte: en cuanto empiece a leer descubrirá que esos corazones ocultan una gran colección de pequeños tesoros.
Sorting by
  • 4

    "È un fuori dal tempo nel tempo... Quand'è stata la prima volta che ho provato questo incantevole
    abbandono, possibile solo in due? La quiete che avvertiamo quando siamo soli, la sicurezza di noi
    stes ...continue

    "È un fuori dal tempo nel tempo... Quand'è stata la prima volta che ho provato questo incantevole
    abbandono, possibile solo in due? La quiete che avvertiamo quando siamo soli, la sicurezza di noi
    stessi nella serenità della solitudine non sono niente in confronto al saper abbandonarsi, al saper
    aspettare e al saper ascoltare che si vivono con l'altro, in una complice compagnia... Quand'è stata la
    prima volta che ho provato questa felice rilassatezza in presenza di un uomo?
    Oggi è la prima volta"

    said on 

  • 0

    L'eleganza della Burbery

    Forse ciò che colpisce di più è l'eleganza della scrittura. Bella la metafora che si ritrova nel titolo, trama non per forza inedita ma particolare. Secondo me da leggere

    said on 

  • 2

    Che brutto brutto brutto libro

    Un lungo sproloquio per mostrare la vasta cultura dell'autrice che spazia dal Black Rain al cinema giapponese, da Eminem a Mozart, dai manga a Tolstoi ecc. ecc. pagine e pagine di elucubrazioni sul be ...continue

    Un lungo sproloquio per mostrare la vasta cultura dell'autrice che spazia dal Black Rain al cinema giapponese, da Eminem a Mozart, dai manga a Tolstoi ecc. ecc. pagine e pagine di elucubrazioni sul bello, sull'arte sulla vita che si dividono fra banali e troppo complesse. La portinaia saggia e la bambina troppo intelligente, oltre ad essere dei classici, sono molto più snob e prevenute delle persone che criticano (forse voluto?). Il finale triste e buonista conclude coerentemente il libro.
    Da dove però tanto successo? Forse la gente non è così ignorante come la dipingono: un libro di sole considerazioni sulla vita, in cui non succede praticamente nulla, senza drammi o storie d'amore strappalacrime, senza omicidi e investigatori, ha un successo grandissimo. Resto comunque perplesso sul cosa abbiano trovato di bello

    said on 

  • 0

    La storia mi aveva colpita fin dall'inizio ma la scrittura così pesante e "acculturata " mi ha fatto abbandonare il libro. Io leggo per rilassarmi e non per diventare matta nel cercare di capire tutti ...continue

    La storia mi aveva colpita fin dall'inizio ma la scrittura così pesante e "acculturata " mi ha fatto abbandonare il libro. Io leggo per rilassarmi e non per diventare matta nel cercare di capire tutti i vari riferimenti di cui la scrittrice fa sfoggio

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    4

    Che finale!

    Un libro che ho apprezzato in crescendo, fino a provocare una standing ovation nel finale. Pieno di riferimenti culturali e concetti che fanno riflettere sulla società, sull'esistenza e sulla propria ...continue

    Un libro che ho apprezzato in crescendo, fino a provocare una standing ovation nel finale. Pieno di riferimenti culturali e concetti che fanno riflettere sulla società, sull'esistenza e sulla propria vita. Bello, bello, bello. Da rileggere.

    said on 

Sorting by
Sorting by
Sorting by