La fata carabina

Di

Editore: Feltrinelli (U. E. 1257)

4.1
(10455)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 237 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Francese , Spagnolo , Inglese , Tedesco

Isbn-10: 8807812576 | Isbn-13: 9788807812576 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Yasmina Melaouah

Disponibile anche come: Copertina rigida , eBook

Genere: Narrativa & Letteratura , Umorismo , Mistero & Gialli

Ti piace La fata carabina?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Una vecchietta tremolante impugna improvvisamente una P38 e fa secco un giovane commissario di polizia che le si era avvicinato per aiutarla ad attraversare la strada. E' proprio intorno ai vecchietti, vittime e assassini, che gira questo romanzo di Pennac. Cosa sta succedendo nel mercato della droga parigino? Come mai gli anziani abitanti del quartiere Belleville sono diventati tossicodipendenti? E perché vengono anche uccisi con sistemi brutali? A queste domande rispondera Benjamin, il protagonista, ritenuto, come al solito, in un primo momento il principale indiziato.
Ordina per
  • 1

    Lei è capro espiatorio, porco cane, se lo ficchi bene in testa una volta per tutte, lei è capro espiatorio fino al midollo, e in questo il suo talento è pari al mio nell'editoria! Lei sarà sempre agli ...continua

    Lei è capro espiatorio, porco cane, se lo ficchi bene in testa una volta per tutte, lei è capro espiatorio fino al midollo, e in questo il suo talento è pari al mio nell'editoria! Lei sarà sempre agli occhi di tutti colpevole di tutto, eppure se la caverà strappando lacrime alle peggiori canaglie, sempre! Purché non metta mia in dubbio il suo ruolo. Lo metta in dubbio anche una sola volta e sarà lapidato!

    ha scritto il 

  • 4

    La cosa più bella di questo romanzo è il piacere che ti dà leggere ogni pagina, ogni riga. Pennac è autore sopraffino che impreziosisce il racconto con mille sfumature, con descrizioni vivide e parole ...continua

    La cosa più bella di questo romanzo è il piacere che ti dà leggere ogni pagina, ogni riga. Pennac è autore sopraffino che impreziosisce il racconto con mille sfumature, con descrizioni vivide e parole mai banali. Fa sentire il lettore intelligente. Merita davvero.

    ha scritto il 

  • 5

    Frasi dal libro

    “Lei è capro espiatorio, porco cane, se lo ficchi bene in testa una volta per tutte, lei è capro espiatorio fino al midollo, e in questo il suo talento è pari al mio nell’editoria! Lei sarà sempre agl ...continua

    “Lei è capro espiatorio, porco cane, se lo ficchi bene in testa una volta per tutte, lei è capro espiatorio fino al midollo, e in questo il suo talento è pari al mio nell’editoria! Lei sarà sempre agli occhi di tutti colpevole di tutto, eppure se la caverà strappando lacrime alle peggiori canaglie, sempre! Purché non metta mia in dubbio il suo ruolo. Lo metta in dubbio anche una sola volta e sarà lapidato!”

    https://frasiarzianti.wordpress.com/2016/07/18/la-fata-carabina-daniel-pennac/

    ha scritto il 

  • 5

    “Ma così è la vita : se incontri un essere umano nella folla seguilo ...seguilo. “

    Dopo il mio terzo romanzo (che sarebbe il secondo della serie riguardante la sgangherata famiglia Malausséne ma che per sbadataggine ho letto dopo anziché prima di “La Prosivendola”) , potrei copiare ...continua

    Dopo il mio terzo romanzo (che sarebbe il secondo della serie riguardante la sgangherata famiglia Malausséne ma che per sbadataggine ho letto dopo anziché prima di “La Prosivendola”) , potrei copiare ad incollare quanto ho già scritto in precedenza su questo autore tanto è elevato il mio gradimento per il suo modo di scrivere.
    Devo però dire che , pur non rivelando niente che possa alterare il piacere della lettura a chi , a differenza mia , volesse seguire l'ordine cronologico ho trovato straordinarie le pagine dedicate al dolore in questo romanzo perché a dispetto della comicità di fondo che sta alla base delle spumeggianti storie narrate , credo che solo un profondo conoscitore dell'animo umano possa esprimere con tanta vividezza sensazioni intense come quelle talvolta descritte .

    ha scritto il 

  • 4

    "Ma mi stia bene a sentire, Malaussène: non creda di smettere di essere capro espiatorio solo perché si prende una vacanza. Capro lei lo è fino al midollo. Guardi, se in questo istante stessero cercan ...continua

    "Ma mi stia bene a sentire, Malaussène: non creda di smettere di essere capro espiatorio solo perché si prende una vacanza. Capro lei lo è fino al midollo. Guardi, se in questo istante stessero cercando in città il responsabile di una qualche grossa stronzata, lei avrebbe tutte le possibilità di essere scelto."

    Molto carino anche questo libro, la serie di Pennac è iniziata bene e migliora andando avanti!
    In questa seconda storia la famiglia Malaussène (in espansione) deve spartire la scena con gli ispettori Van Thian e Pastor, due nuovi personaggi che mi sono piaciuti parecchio, impegnati nella risoluzione di un caso intricato che mi ha tenuta in sospeso fino alla fine.

    ha scritto il 

  • 4

    Hanno assassinato l'amore

    Il racconto, per struttura, particolari, personaggi, e' un coloratissimo caleidoscopio.
    Il luogo, Belleville, se fosse un microclima, sarebbe una florida e lussureggiante floresta pluviale.
    La storia, ...continua

    Il racconto, per struttura, particolari, personaggi, e' un coloratissimo caleidoscopio.
    Il luogo, Belleville, se fosse un microclima, sarebbe una florida e lussureggiante floresta pluviale.
    La storia, tra vecchiette armate e uomini che diventano fiori, prende immediatamente, e' ricca di entropia e risulta avvincente sin dall'incipit; per via dell'inizio rutilante, richiede, già fin dalle prime righe, una forte concentrazione tesa ad inquadrare personaggi e ricordarne i nomi.
    Gustoso l'incipit, avvincente il noir, romantico l'epilogo.
    (Da non trascurare gli spunti per arrotondare la pensione)

    ha scritto il 

  • 5

    Pennac è un genio contemporaneo

    Pennac assolutamente geniale sia nel modo di scrivere sia nel modo di affrontare il grottesco che in questo caso si dirige verso una trama noir con delitti , spaccio di droga e tanti guai per il nostr ...continua

    Pennac assolutamente geniale sia nel modo di scrivere sia nel modo di affrontare il grottesco che in questo caso si dirige verso una trama noir con delitti , spaccio di droga e tanti guai per il nostro Malaussene che poveraccio ne deve affrontare di ogni . Questo romanzo mi è piaciuto di più rispetto al primo che ho adorato intendiamoci ma questo riesce a mettere bene in risalto il protagonista. Sebbene sia auto conclusivo ci sono dei rimandi al primo volume quindi leggete prima "Il paradiso degli orchi"
    consigliatissimo sia il primo che il secondo

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per
Ordina per