La fondazione di Roma raccontata da Andrea Carandini

Di

Editore: Laterza (I Robinson. Letture)

4.1
(16)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 88 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8842097667 | Isbn-13: 9788842097662 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: Altri

Ti piace La fondazione di Roma raccontata da Andrea Carandini?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
«Io sono un archeologo, cioè uno storico che si avvale prima di tutto delle cose fatte dall'uomo e di ciò che di esse è rimasto nel terreno. Ho avuto la fortuna di scavare per tanti anni nei luoghi citati dalla leggenda, dove Roma sarebbe stata fondata e dove avrebbero vissuto i primi re. Ho raccolto in questi scavi tante testimonianze materiali, esterne alla tradizione letteraria, eppure risalenti a quei tempi lontani e che richiamano quegli eventi e le azioni di quei leggendari personaggi. Ecco perché non credo che la leggenda sulle origini di Roma sia una favola ma piuttosto una tradizione in cui verità e finzione sono entrambe presenti e intimamente mescolate. Distinguere e separare l’una dall’altra provando a risalire a quanto effettivamente accadde nei primi tempi della città è un compito difficile, un percorso pieno di ostacoli, in cui capiterà di pescare dalla memoria letteraria degli antichi, ma anche di scendere sotto terra, attingendo dalla memoria accumulata nel terreno, sotto i nostri piedi di moderni Romani.»
Ordina per
  • 3

    Carandini racconta in maniera snella e chiara la fondazione di Roma conciliando la leggenda di Romolo con le prove archeologiche: ottimo per un'introduzione all'argomento o per una ricerca scolastica ...continua

    Carandini racconta in maniera snella e chiara la fondazione di Roma conciliando la leggenda di Romolo con le prove archeologiche: ottimo per un'introduzione all'argomento o per una ricerca scolastica di buon livello.
    Do solo tre stelle non perché il libro sia "così così", anzi, ma solo perché ha un taglio spiccatamente divulgativo e leggero: sono sicura che Carandini ha dato il meglio di sé in altre opere più impegnative e approfondite.

    ha scritto il 

  • 4

    Meno male che c'è Carandini! Esposizione chiara, precisa, scientifica, come è giusto che sia, ma alla portata di tutti, così come è negli altri suoi libri. Molte cose le sapevo già, di altre ho appre ...continua

    Meno male che c'è Carandini! Esposizione chiara, precisa, scientifica, come è giusto che sia, ma alla portata di tutti, così come è negli altri suoi libri. Molte cose le sapevo già, di altre ho appreso con molto piacere l'esistenza! Un pizzichino d'invidia ( ma anche tanta ammirazione!!!!) per una professione che avrei voluto fare anch'io.

    ha scritto il