La guerra degli elfi

Di

Editore: Mondadori (Oscar bestsellers)

3.5
(940)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 315 | Formato: Paperback

Isbn-10: 880453026X | Isbn-13: 9788804530268 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: A. Ragusa

Disponibile anche come: Copertina rigida , Altri

Genere: Umorismo , Fantascienza & Fantasy , Adolescenti

Ti piace La guerra degli elfi?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Pyrgus è nei guai... guai seri. Suo padre, imperatore del Regno degli Elfi, ce l'ha con lui perché è scappato di casa. Lord Rodilegno vuole la sua testa perché gli ha rubato una fenice. Bombix e Sulfureo, proprietari di una sinistra fabbrica di colla, vogliono sacrificarlo a Beleth, principe demone che sta mobilitando le sue armate ed è disposto a tutto pur di annientare il Regno degli Elfi. Così Pyrgus parte per il Mondo Analogo (che poi sarebbe il nostro) e finisce nel giardino del vecchio Fogarty, un eccentrico scienziato.
Ordina per
  • 3

    Nel mondo degli Elfi

    Henry Atherton una mattina scopre che sua madre è lesbica ed ha una relazione con la segretaria di suo padre, Anais Ward. Sconcertato da questa notizia, si reca dal signor Alan Fogarty, vecchio eccent ...continua

    Henry Atherton una mattina scopre che sua madre è lesbica ed ha una relazione con la segretaria di suo padre, Anais Ward. Sconcertato da questa notizia, si reca dal signor Alan Fogarty, vecchio eccentrico, ex-fisico nucleare ed ex-rapinatore di banche, per il quale Henry tiene in ordine la casa.
    Pyrgus Malvae, un giovane Elfo della Luce, primogenito del Monarca Danaus Plexippus del Regno degli Elfi, si trova nei guai dopo aver commesso il furto di una preziosa fenice ai danni di Lord Cossus Rodilegno, Elfo della Notte e zio del giovane ladro. Nel frattempo Sulfureo, Elfo della Notte, proprietario di una sinistra fabbrica di colla assieme al socio Bombix, trova il libro di Beleth, un prezioso manufatto demoniaco, in grado di evocare il principe Beleth, signore di Infera. Cattura dunque Pyrgus e cerca di sacrificare il ragazzo nel tentativo di evocare Beleth, un principe demone capace di esaudire qualsiasi desiderio, grazie al libro appena trovato. Pyrgus riesce però a fuggire dalle grinfie dei due soci grazie a suo padre, che manda le sue guardie a prenderlo. Dopo averlo riportato a Palazzo, Plexippus dice al figlio che non è al sicuro nel Regno, quindi prepara la sua traslazione in un mondo parallelo(il Mondo Analogo o il Regno della Terra) che si scoprirà essere il nostro. Giunge qui sotto forma di farfalla, ossia piccolo e con le ali, a causa di un sabotaggio del portale usato per arrivare al nostro mondo, incontra il signor Fogarty ed Henry. Questi, dopo aver salvato una creaturina alata dalle grinfie di un gatto, scoprono con sommo stupore che questa non è affatto una semplice farfalla, ma un elfo.

    Peccato davvero, perché pensavo la storia migliorasse ma invece resti deluso già arrivato a metà romanzo. Peccato davvero, perché era un fantasy diverso, più reale (più o meno), dove l'autore ha tentato di trasformare le evocazioni magiche in spiegazioni scientifiche (vedi l'attivazione dei portali) ma non ha centrato il bersaglio. E poi il finale... delusione, ahimé! Non so se leggerò anche i seguiti, vediamo. Eppura la storia è ben costruita, ben amalgama di avventura e thriller con una buona dose di umorismo. Cavolo, autore, come puoi sbrigativamente eliminare in quel modo i nemici nel finale? Errore imperdonabile!

    ha scritto il 

  • 0

    un pilastro della mia infanzia.. l'ho riletto qualche anno fa.
    sempre piacevole, avvincente e molto scorrevole.
    una di quelle letture senza troppo impegno.
    La trama mi ha appassionato molto.
    lo consig ...continua

    un pilastro della mia infanzia.. l'ho riletto qualche anno fa.
    sempre piacevole, avvincente e molto scorrevole.
    una di quelle letture senza troppo impegno.
    La trama mi ha appassionato molto.
    lo consiglio sia a grandi che a "piccini"

    ha scritto il 

  • 3

    Molto carino! Ho apprezzato in particolare l'ambientazione. Tre stelline perché i colpi di scena sono un po' troppo telefonati, ma è comunque una lettura piacevole e di svago. Prima o poi leggerò il s ...continua

    Molto carino! Ho apprezzato in particolare l'ambientazione. Tre stelline perché i colpi di scena sono un po' troppo telefonati, ma è comunque una lettura piacevole e di svago. Prima o poi leggerò il seguito.

    ha scritto il 

  • 2

    Un fantasy meh.

    No, seriamente, c'è qualche idea carina, qualche personaggio interessante (al solito, i cattivi) ma in generale La guerra degli elfi soffre di idiozia della trama e del protagonista. U ...continua

    Un fantasy meh.

    No, seriamente, c'è qualche idea carina, qualche personaggio interessante (al solito, i cattivi) ma in generale La guerra degli elfi soffre di idiozia della trama e del protagonista. Una malattia fatale per un romanzo. Visto che mi sono scaricato tutta la saga, magari proverò anche i capitoli successivi, ma la fiducia è poca.

    ha scritto il 

  • 2

    un libro ingenuo sia nello stile che, immagino, nella traduzione che nei contenuti. a tratti lievemente incalzante, presenta disseminati qua e là troppi elementi fuori luogo per mantenere sempre l'att ...continua

    un libro ingenuo sia nello stile che, immagino, nella traduzione che nei contenuti. a tratti lievemente incalzante, presenta disseminati qua e là troppi elementi fuori luogo per mantenere sempre l'attenzione sulle pagine. qualcosa però mi ha spinto a finirlo: non ho capito cosa fosse ma per questo merita un punticino in più.

    ha scritto il 

  • 4

    una lettura....FANTASTICA!!

    questo libro è davvero molto bello!! non riuscivo a spegnere la luce la sera,ogni pagina era un mondo nuovo e non riuscivo a chiudere il libro!!

    ha scritto il 

  • 5

    Per questa saga sono di parte.

    La guerra degli elfi è stato il libro che,a 12 anni,mi ha avvicinato alla lettura e al genere fantasy.E' il classico libro che leggi da piccolo e ti resta impresso come un capolavoro,rimanendo tale an ...continua

    La guerra degli elfi è stato il libro che,a 12 anni,mi ha avvicinato alla lettura e al genere fantasy.E' il classico libro che leggi da piccolo e ti resta impresso come un capolavoro,rimanendo tale anche alla seconda e alla terza rilettura.

    ha scritto il