La isla del tesoro

By

Publisher: Aguilar (Colección Crisol)

4.0
(7199)

Language: Español | Number of Pages: 423 | Format: Leather Bound | In other languages: (other languages) English , Chi traditional , Chi simplified , German , Catalan , Italian , French , Czech , Portuguese , Dutch , Swedish , Basque , Greek , Japanese , Korean , Hungarian , Polish , Romanian

Publish date:  | Edition 2

Translator: Manuel Mª de Barandica

Also available as: Paperback , Hardcover , Mass Market Paperback , Others , Board Book , Softcover and Stapled

Category: Fiction & Literature , Sports, Outdoors & Adventure , Travel

Do you like La isla del tesoro ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
La isla del tesoro no es sólo una magnífica novela de aventuras, sino que también es una obra maestra de la literatura universal que no se deja clasificar ni exige del lector una determinada edad para poder ser leída con placer y entusiasmo.Esta novela de aventuras es un magnífico ejercicio de ambientación, descripción y técnica narrativa, que nos sumerge en una maravillosa historia de piratas y tesoros. El joven Jim Hawkins y John Silver son los personajes que llevan el peso narrativo de la acción. El primero encarna la nobleza de espíritu y las ansias de aventuras. El segundo es un personaje complejo, seductor y de moral ambigua, características que hacen de él una figura fascinante.
Sorting by
  • 4

    in questo romanzo c'è tutta l'avventura che si può desiderare. un perfetto romanzo di intrattenimento di quelli difficili da mettere giù, perfetto per tutte le età.

    said on 

  • 3

    Bel libro, troppo famoso, trama utilizzata in tutte le salse e quindi non apprezzabile come se fosse una prima lettura. Patrimonio comune, comunque consigliato.

    said on 

  • 4

    Questo romanzo non ha bisogno di presentazioni. In queste pagine nasce lo stereotipo del pirata che tutti noi oggi conosciamo e ammiriamo, in primis la sottoscritta. Ogni personaggio è ben strutturato ...continue

    Questo romanzo non ha bisogno di presentazioni. In queste pagine nasce lo stereotipo del pirata che tutti noi oggi conosciamo e ammiriamo, in primis la sottoscritta. Ogni personaggio è ben strutturato , il mio preferito è stato sin dall'inizio il Dr. Livesey. Quello che più mi ha colpito invece è l'ambiguità del pirata Long John Silver, tanto da chiedermi se non sia stato d' ispirazione ad un'altro bellissimo romanzo da lui scritto, Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde .

    said on 

  • 4

    Sempreverde

    Si può ancora sognare come un ragazzo, anche se sei una donna, anche se non sei più giovanissima, anche se i pirati sono davvero terribili, un vero classico, che sembra il paradigma su cui tante stori ...continue

    Si può ancora sognare come un ragazzo, anche se sei una donna, anche se non sei più giovanissima, anche se i pirati sono davvero terribili, un vero classico, che sembra il paradigma su cui tante storie sono state scritte. Il mio primo Stevenson. Meglio tardi che mai, è proprio il caso di dirlo.

    said on 

  • 4

    Non avevo mai letto questo romanzo ma ne avevo trovato gli effetti in svariati contesti. Mi è sembrato un bellissimo romanzo d'avventura che definirei adattissimo ancor oggi ai giovani, magari un po' ...continue

    Non avevo mai letto questo romanzo ma ne avevo trovato gli effetti in svariati contesti. Mi è sembrato un bellissimo romanzo d'avventura che definirei adattissimo ancor oggi ai giovani, magari un po' adattato visto che contiene numerosi termini fuor del comune. Le avventure di questo giovane scavezzacollo mi hanno veramente presa. Peccato che la fine sia giunta quasi improvvisa e abbastanza misera, al confronto di tutt il resto.

    said on 

  • 4

    Jolly Roger

    Adesso sappiamo con certezza chi sia Long John Silver, il capitano Flint ed il Jolly Roger, che tanto hanno influenzato l’immaginario collettivo e che tanto spesso sono stati ripresi in altri ambiti.
    ...continue

    Adesso sappiamo con certezza chi sia Long John Silver, il capitano Flint ed il Jolly Roger, che tanto hanno influenzato l’immaginario collettivo e che tanto spesso sono stati ripresi in altri ambiti.
    Il romanzo d’avventura è avvincente, particolareggiato e scritto bene. Alcune traduzioni italiane potrebbero destare perplessità nella forma. In ogni caso Stevenson merita tutta la fama che lo ha sempre contraddistinto anche perché scrive con toni assolutamente realistici che ben dipingono, di fronte ai nostri occhi, la realtà della pirateria d’oltremanica. Consigliato agli anglofili.

    said on 

Sorting by
Sorting by