La septième vague

By

Editeur: Grasset et Fasquelle

3.6
(2343)

Language: Français | Number of pages: 352 | Format: Hardcover | En langues différentes: (langues différentes) German , Spanish , Italian , Catalan , Chi simplified , English

Isbn-10: 2246765811 | Isbn-13: 9782246765813 | Publish date: 

Translator: Anne Sophie Anglaret

Aussi disponible comme: Paperback , Others

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Romance

Aimez-vous La septième vague ?
Devenez membre de aNobii, voyez si vos amis l'ont lu et découvrez des livres du mème genre!

Inscrivez-vous gratuitement
Description du livre
Leo, de retour des Etats-Unis, la correspondance entre Emmi et lui reprend, d'abord timide après de longs mois de silence, puis tout s'enchaîne. Mais voici qu'Emmi souhaite en finir pour de bon et mettre un terme à cette relation épistolaire. Pour cela, elle veut rencontrer Leo, une fois au moins. La rencontre a lieu - conformément à la forme consacrée du roman épistolaire - sans public. Le lecteur n'aura droit qu'au compte-rendu. La relation virtuelle survivra-t-elle au test de la réalité? Comment maintenir la tension, si les deux personnages ne peuvent plus se cacher derrière les mots, mais se retrouvent face à face? C'est là tout le charme, pétillant et captivant, de cette romance virtuelle et virtuose.
Sorting by
  • 3

    squadra che vince non si cambia

    lui è sempre simpatico e piacevole, però chiaramente è tutto meno originale, specie il finale, diciamo che è roba per gente che si affeziona ai personaggi e vuole guardare tutte le stagioni della seri ...continuer

    lui è sempre simpatico e piacevole, però chiaramente è tutto meno originale, specie il finale, diciamo che è roba per gente che si affeziona ai personaggi e vuole guardare tutte le stagioni della serie anche se quella bella è solo la prima. (io)

    dit le 

  • 3

    A vivere per capitoli si perde l’estensione, la portata, il senso generale.

    Emmi e Leo mi divertono, anche se questo secondo capitolo della loro storia non mi ha entusiasmato quanto il primo, girano troppo intorno ad un finale che davo per scontato. La cosa che mi è piaciuta ...continuer

    Emmi e Leo mi divertono, anche se questo secondo capitolo della loro storia non mi ha entusiasmato quanto il primo, girano troppo intorno ad un finale che davo per scontato. La cosa che mi è piaciuta di più sono le parti mancanti, quelle dei loro incontri reali. Quei momenti non sono descritti nel libro, visto che la loro storia è raccontata dalle email che si scambiano, però attraverso le loro parole si possono ricostruire, immaginare, vivere.

    Glattauer poteva anche non scriverlo, non ha aggiunto nulla di più al primo romanzo, ma la lettura è talmente veloce da non risultare pesante, e poi ammettiamolo…a chi non piacerebbe sbirciare un po’ tra le email che due amanti si scambiano!

    dit le 

  • 3

    «E intanto, dentro gli armadi, i sentimenti soffocano.»

    Avete presente quelle letture che non vedete l'ora di fare solo per togliervi il pensiero? Per quanto suoni brutto - o triste - La settima onda per me è stata esattamente quel tipo di lettura... almen ...continuer

    Avete presente quelle letture che non vedete l'ora di fare solo per togliervi il pensiero? Per quanto suoni brutto - o triste - La settima onda per me è stata esattamente quel tipo di lettura... almeno all'inizio. Ammetto di essere partita molto prevenuta verso questa storia di Glattauer, che con il primo romanzo della duologia dedicata ad Emmi e Leo era riuscito ad infastidirmi come pochi autori prima. Su questo secondo romanzo non ho molto da dire, spero di cavarmela con una recensione breve e di passare ad altro ma, soprattutto, spero di trovare il coraggio in futuro di dare un'altra chance allo scrittore, cosa per il momento non ho in programma di fare. Spoiler non voglio farvene, della storia posso dirvi l'idea di base continua a piacermi, ci troviamo davanti ad una sorta di C'è posta per te, un romanzo curioso e originale, composto esclusivamente dalle mail che i due protagonisti si scambiano nell'arco di due anni, questa caratteristica lo rende molto scorrevole e poco impegnativo, un libro che conta meno di 200 pagine ed è strutturato in questo modo si divora senza problemi in un paio d'ore, che piaccia oppure no. Sono piuttosto contenta di poter dire che Glattauer ha saputo farmi ricredere, non ho ancora capito se è proprio il romanzo ad essere migliore del primo o se semplicemente questa volta, sapendo cosa aspettarmi, sono riuscita a sorvolare su quelle pecche che tanto mi avevano infastidito ne Le ho mai raccontato del vento del Nord, fatto sta che oggi mi sento buona abbastanza da concedergli la sufficienza, anche se continuerò ad avere un rapporto altalenante con la storia di Emmi e Leo.

    «Emmi, dispongo di giganteschi armadi e bauli zeppi di sentimenti per te. Ma ho anche la chiave giusta per ognuno.»
    «Per caso questa chiave arriva da Boston e si chiama "Pamela"?»
    «No, è una chiave universale e si chiama "Buon senso".»
    «Però gira solo in un verso. Chiude solo. E intanto, dentro gli armadi,
    i sentimenti soffocano.»

    Non ho smesso di trovare Emmi antipatica in questo secondo volume, e penso che l'autore abbia tirato troppo la corda, questo continuo tira e molla nella sua relazione virtuale con Leo a lungo andare stanca e annoia. I lettori che hanno amato il primo volume sono rimasti molto delusi da questo sequel, io invece preferisco che sia stato scritto, visto che a differenza del romanzo precedente questo ha un suo finale - che sia triste oppure lieto lo lascio scoprire a voi - e io amo avere una visione chiara e completa di cosa riserverà il futuro ai personaggi, non sono il tipo da finali aperti. Non ho molto da dire, l'ho letto e va bene così, non è stata una lettura emozionante e non ha saputo lasciarmi qualcosa, resta una duologia che forse tornando indietro eviterei di leggere, ma vista la brevità di entrambi i volumi non è stato un sacrificio così grande da farmeli disprezzare. Lettura discreta e poco incisiva, troppo facile da dimenticare per i miei gusti.

    dit le 

  • *** Ce commentaire dévoile des détails importants de l\'intrigue ! ***

    4

    Bello ma..

    ..davvero molto carino e avvincente anche questo secondo e ultimo capitolo..un po sbrigatio il loro mettersi poi insieme..ma finalmente si è concluso positivamente..mi é mancato vivere i loro incontri ...continuer

    ..davvero molto carino e avvincente anche questo secondo e ultimo capitolo..un po sbrigatio il loro mettersi poi insieme..ma finalmente si è concluso positivamente..mi é mancato vivere i loro incontri visto la modalità con cui é scritto il libro..ma ha lasciato spazio alla fantasia.. ..lei comunque..e lo ripeto anche stavolta..é davvero troppo rompicoglioni..!! Lui romanticissimo..son felice che alla fine si mettono insieme..non tutti hanno il coraggio di affrontare un finale del genere..troppo facile insomma..le realtá in queste storie son ben diverse...a qui é opportunamente romanzata..!! Ne consiglio comunque a tutti la lettura..a me é piaciuto!!

    dit le 

  • 3

    Libro che conclude quasi tre anni di e-mail. Finale molto inaspettato a dirla tutta, e a mio parere anche troppo "rapido". La storia procede "lentamente", con i soliti ritmi a cui già ero andata in co ...continuer

    Libro che conclude quasi tre anni di e-mail. Finale molto inaspettato a dirla tutta, e a mio parere anche troppo "rapido". La storia procede "lentamente", con i soliti ritmi a cui già ero andata in contro nel primo libro, per poi spegnersi in poche pagine. Vi sono molti spunti su cui riflettere, e devo dire che son stati scritti anche molto bene.

    dit le 

  • 2

    Un seguito di cui si poteva fare tranquillamente a meno. Capisco la volontà dell'autore di dare un vero finale alla storia, ma l'ho trovato troppo tirato per le lunghe e a tratti piuttosto irritante. ...continuer

    Un seguito di cui si poteva fare tranquillamente a meno. Capisco la volontà dell'autore di dare un vero finale alla storia, ma l'ho trovato troppo tirato per le lunghe e a tratti piuttosto irritante.

    dit le 

  • 5

    Bello, da leggere tutto d'un fiato...

    Un sequel che soddisfa, che ti fa dire: "oh caspita meno male l'ho comprato!". Avvincente, profondo, divertente, romantico... una favola moderna nell' era di internet. Emmi e Leo e una storia così, c ...continuer

    Un sequel che soddisfa, che ti fa dire: "oh caspita meno male l'ho comprato!". Avvincente, profondo, divertente, romantico... una favola moderna nell' era di internet. Emmi e Leo e una storia così, così, così... bella!

    dit le 

Sorting by