La signora dei funerali

Di

Editore: Mondadori (Oscar Bestsellers)

3.2
(2145)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 285 | Formato: Tascabile economico | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Tedesco , Olandese

Isbn-10: 8804592729 | Isbn-13: 9788804592723 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Nicoletta Lamberti

Disponibile anche come: Copertina rigida , eBook , Altri , Paperback

Genere: Narrativa & Letteratura , Umorismo , Rosa

Ti piace La signora dei funerali?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Fleur Daxeny è bella e affascinante, ma soprattutto è una donna senza scrupoli. Fornita di uno straordinario guardaroba di eleganti abiti neri, dopo aver letto i necrologi sul "Times", Fleur si imbuca ai funerali e alle commemorazioni dei ricchi puntando a conquistare i vedovi inconsolabili. Dopo averli sedotti e soprattutto dopo aver messo mano alle loro carte di credito, e tutto questo con recalcitrante figlia al seguito, Fleur scompare senza lasciare tracce fino all'incontro con una nuova vittima ignara. Questo giochetto le riesce più volte fino al giorno in cui la donna incontra il noioso e prevedibile Richard Favour, alla commemorazione dell'amata moglie. Ancora una volta, da vera professionista, Fleur riesce a far breccia nel cuore del vulnerabile vedovo, ma le cose non vanno esattamente come lei aveva previsto...
Ordina per
  • 3

    Una garanzia se si vuole un romanzo leggero

    Anche se questo libro è uno dei primi scritti dall'autrice e nonostante si veda che è un lavoro ancora acerbo e che non può minimamente vantare l'umorismo frizzante ed intelligente che invece caratter ...continua

    Anche se questo libro è uno dei primi scritti dall'autrice e nonostante si veda che è un lavoro ancora acerbo e che non può minimamente vantare l'umorismo frizzante ed intelligente che invece caratterizza i suoi ultimi libri, devo però dire che dai commenti letti in giro mi aspettavo molto di peggio. Invece come al solito (come tutte le volte che ho letto un libro di questa autrice) ho avuto l'ennesima conferma che leggere i suoi libri è una sorta di garanzia. Se si cerca un libro leggero MA SCRITTO BENE, e per bene intendo che ogni personaggio è perfettamente caratterizzato, che la storia è bene delineata e la trama appassiona, nonostante sia frivola, e che soprattutto non ci sono scritte volgarità da romanzetto rosa, penso che si può andare davvero sul sicuro e scegliere un libro di questa autrice (Madeleine Wickham aka Sophie Kinsella).
    "La signora dei funerali" è una una commedia di poche pretese ma che al tempo stesso non svilisce il significato di un libro, non fornisce cultura, ma non fa regredire l'intelligenza del lettore. E' un libro che può essere categorizzato tranquillamente tra i romanzi senza denigrarne l'intera categoria.
    Mi ha fatto piacere leggere questa storia, l'ho trovata soddisfacente, con alcuni personaggi amabili e altri un po' odiosi, come la stessa protagonista, ma non per questo la storia perde mordente, anzi, il fatto che la protagonista sia anticonvenzionale rispetto a ciò che ci si aspettava è una caratteristica che rende la storia originale. Il difetto maggiore del libro è stato senza dubbio il finale, eccessivamente frettoloso rispetto al ritmo generale della storia.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    2

    Anche no..

    Ma che razza di finale sarebbe? Due righe giusto per concludere. è troppo facile così! Mi sarei aspettata di più dalla Kinsella, qualcosa di frizzante e ironico, mentre invece qui mi sembra tutto alqu ...continua

    Ma che razza di finale sarebbe? Due righe giusto per concludere. è troppo facile così! Mi sarei aspettata di più dalla Kinsella, qualcosa di frizzante e ironico, mentre invece qui mi sembra tutto alquanto banale. La protagonista è una donna super affascinante che accalappia vecchi multimilionari a funerali e commemorazioni. Dopo averli ingannati bellamente, Fleur scappa con il malloppo e passa alla preda successiva. Ma poi, dopo aver conosciuto Richard (vedovo da 10 milioni di sterline) e la sua famiglia, decide finalmente di non scappare più e di fermarsi per provare ad essere felice. Bom. Scontato. Se avete del tempo da dedicare alla lettura, beh..leggete altro, ma non La signora dei funerali.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    La Kinsella non delude mai, o quasi...
    Questo romanzo ha uno spunto ottimo e oginale e la solita scrittura fresca, ma manca totalmente di quell'ironia che la caratterizzava.
    Per non parlare poi del fi ...continua

    La Kinsella non delude mai, o quasi...
    Questo romanzo ha uno spunto ottimo e oginale e la solita scrittura fresca, ma manca totalmente di quell'ironia che la caratterizzava.
    Per non parlare poi del finale: frettoloso e alquanto deludende.
    Un libretto come tanti altri, spero solo in una piccola débâcle, e non all'inizio della discesa, di una delle mie autrici preferite.

    "Vedi, io ho capito subito che questo cappellino faceva per me.
    Ma poi dopo averlo comprato, ne ho visto uno ancora più bello.
    Il punto è che puoi avere più di un cappellino.
    Puoi averne venti.
    Ma non puoi avere venti mariti.
    Non ti preoccupa mai l'idea di aver scelto troppo presto?"

    ha scritto il 

  • 2

    Iniziato, finito e dimenticato. Una lettura che non lascia assolutamente nulla, inutile, una storia che non solo non appassiona ma sforna una serie di personaggi uno meno interessante dell'altro. ...continua

    Iniziato, finito e dimenticato. Una lettura che non lascia assolutamente nulla, inutile, una storia che non solo non appassiona ma sforna una serie di personaggi uno meno interessante dell'altro.

    ha scritto il 

  • 3

    Una vedova...nera..

    Non so perchè, ma la protagonista di questo libro mi fa pensare alla "vedova nera", quel ragno velenoso che divora il suo partner dopo averci amoreggiato...
    Trama piacevolmente descritta dall'autrice, ...continua

    Non so perchè, ma la protagonista di questo libro mi fa pensare alla "vedova nera", quel ragno velenoso che divora il suo partner dopo averci amoreggiato...
    Trama piacevolmente descritta dall'autrice, stile scorrevole ed accattivante, narra le avventure di una donna rapace e senza scrupoli, Fleur che partecipa ai funerali per sedurre i vedovi, rimasti senza la moglie e quindi vulnerabili, e poi derubarli dei loro averi, ivi fuggire, lasciandoli senza più denaro...
    Questa tecnica spietata funzionerà per lungo tempo per Fleur, rendendola sempre più convinta di aver imboccato la strada giusta, finchè non incontrerà Richard, e le cose si complicheranno e non andranno nel verso che voleva lei...
    E' un libro che mi ha fatto sorridere e riflettere, sui risvolti misteriosi che può avere l'animo femminile, solo in apparenza gentile ed amorevole...
    Da leggere...
    Consigliato.
    Ginseng666

    ha scritto il 

  • 3

    Lettura abbastanza piacevole che diventa interessante dalla seconda metà. L'inizio è un po' lento ed il finale così così... Mi aspettavo qualcosina in più

    ha scritto il 

Ordina per