La solitudine dei numeri primi

Di

Editore: Arnoldo Mondadori Editore

3.4
(27248)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 312 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Portoghese , Catalano , Francese , Olandese , Chi tradizionale , Finlandese , Tedesco , Chi semplificata , Polacco

Isbn-10: 8804589655 | Isbn-13: 9788804589655 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: Copertina rigida , Cofanetto , eBook , Altri

Genere: Famiglia, Sesso & Relazioni , Narrativa & Letteratura , Adolescenti

Ti piace La solitudine dei numeri primi?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Alice è una bambina obbligata dal padre a frequentare la scuola di sci. È una mattina di nebbia fitta, lei non ha voglia, il latte della colazione le pesa sullo stomaco. Persa nella nebbia, staccata dai compagni, se la fa addosso. Umiliata, cerca di scendere, ma finisce fuori pista spezzandosi una gamba. Resta sola, incapace di muoversi, al fondo di un canale innevato, a domandarsi se i lupi ci sono anche in inverno. Mattia è un bambino molto intelligente, ma ha una gemella, Michela, ritardata. La presenza di Michela umilia Mattia di fronte ai suoi coetanei e per questo, la prima volta che un compagno di classe li invita entrambi alla sua festa, Mattia abbandona Michela nel parco, con la promessa che tornerà presto da lei. Questi due episodi iniziali, con le loro conseguenze irreversibili, saranno il marchio impresso a fuoco nelle vite di Alice e Mattia, adolescenti, giovani e infine adulti. Le loro esistenze si incroceranno, e si scopriranno strettamente uniti, eppure invincibilmente divisi. Come quei numeri speciali, che i matematici chiamano "primi gemelli": due numeri primi vicini ma mai abbastanza per toccarsi davvero. Un romanzo d'esordio che alterna momenti di durezza e spietata tensione a scene rarefatte e di trattenuta emozione, di sconsolata tenerezza e di tenace speranza.
Ordina per
  • 2

    Vengono toccate tematiche particolari e delicate cercando di dare spessore alla psicologia dei personaggi: è un elemento di pregio ma a volte cade sullo scontato. Purtroppo la storia non mi ha cattura ...continua

    Vengono toccate tematiche particolari e delicate cercando di dare spessore alla psicologia dei personaggi: è un elemento di pregio ma a volte cade sullo scontato. Purtroppo la storia non mi ha catturato.

    ha scritto il 

  • 4

    Ero estremamente scettica nei confronti di questo romanzo perchè i gradi successi editoriali che ricevono giudizi molto contrastanti (chi lo definisce capolavoro e chi spazzatura senza la via di mezzo ...continua

    Ero estremamente scettica nei confronti di questo romanzo perchè i gradi successi editoriali che ricevono giudizi molto contrastanti (chi lo definisce capolavoro e chi spazzatura senza la via di mezzo) non mi invogliano alla lettura, ma mi sono dovuta ricredere.
    Ho adorato entrambi i protagonisti anche perchè in molti aspetti del loro carattere e delle loro "malattie" ho ritrovato qualcosa di me stessa. So che non è esattamente un bene, ma ho come la sensazione di aver finalmente scoperto, nero su bianco, una parte di me. Riuscivo a comprendere benissimo come si sentissero i protagonisti in quasi tutte le situazioni e come loro mi sono sentita un altro numero primo, unico e solo.
    Bellissimo libro < 3

    ha scritto il 

  • 1

    la solitudine dei numeri primi

    Delusione! storiella banale, personaggi poco caratterizzati, luoghi comuni. In teoria ci sono temi importanti quali la scoperta della propria omosessualità, il bullismo , l'anoressia, l'autolesionismo ...continua

    Delusione! storiella banale, personaggi poco caratterizzati, luoghi comuni. In teoria ci sono temi importanti quali la scoperta della propria omosessualità, il bullismo , l'anoressia, l'autolesionismo, ma è tutto buttato lì senza alcun approfondimento. Può andar bene in spiaggia sotto l'ombrellone, sonnecchiando fra una pagina e l'altra. Ad maiora!

    ha scritto il 

  • 1

    bel titolo non c'è che dire: la parte migliore! Il resto personaggi stereotipati e una scrittura qualunque. Cosa non può fare un buon battage pubblicitario e un buon titolo su lettori dalla coscienza ...continua

    bel titolo non c'è che dire: la parte migliore! Il resto personaggi stereotipati e una scrittura qualunque. Cosa non può fare un buon battage pubblicitario e un buon titolo su lettori dalla coscienza "sporca" che probabilmente non hanno mai sentito parlare di un numero primo.

    ha scritto il 

  • 1

    C'è chi lo ama e chi lo odia

    Avevo sentito le opinioni di chi lo aveva amato molto per la storia e la sensibilità del tema e a chi non era piaciuto. Io faccio parte di questa seconda cerchia: Libro di fin troppo facile lettura e ...continua

    Avevo sentito le opinioni di chi lo aveva amato molto per la storia e la sensibilità del tema e a chi non era piaciuto. Io faccio parte di questa seconda cerchia: Libro di fin troppo facile lettura e argomento sviluppato in modo, a mio avviso, semplicistico. La metafora del titolo si ritrova in una pagina sola del libro, due al massimo, peccato perché poteva essere una tematica sinceramente interessante!

    ha scritto il 

  • 2

    Drammatico ed inutilmente triste

    L'ho letto fino in fondo, anche perchè molto ben scritto, ma la vicenda è di un'assurdità e tristezza disarmanti, non è una lettura edificante e lascia un grande senso di angoscia.

    ha scritto il 

  • 1

    TOTALMENTE MEDIOCRE

    Che brutto leggere cose così scontate, questo è il tipico libro mediocre, quando mi capitano dei libri così mi viene quasi il nervoso, se penso che possa anche piacere a qualcuno..il mondo è bello per ...continua

    Che brutto leggere cose così scontate, questo è il tipico libro mediocre, quando mi capitano dei libri così mi viene quasi il nervoso, se penso che possa anche piacere a qualcuno..il mondo è bello perché è vario!!!
    Fastidioso!!!!!

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per
Ordina per