La sposa di lord Carew

Di

Editore: Arnoldo Mondadori (I Romanzi, 1005)

3.7
(53)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 300 | Formato: Paperback

Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: eBook

Genere: Narrativa & Letteratura , Storia , Rosa

Ti piace La sposa di lord Carew?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Dark Angel n.2

Durante una passeggiata solitaria in campagna, Samantha Newman si ritrova nella proprietà del marchese di Carew. Qui incontra Hartley Wade, un uomo gentile, all’apparenza un giardiniere. Non è bello, zoppica vistosamente e ha una mano rovinata, eppure tra loro si instaura subito un profondo legame. Tornata a Londra, Samantha viene avvicinata da lord Kersey, il crudele libertino che sei anni prima le ha spezzato il cuore e nei cui confronti si sente ancora vulnerabile. Ma per fortuna Hartley l’ha seguita, e quando le propone di sposarlo Samantha accetta, ignorando che in realtà si tratta di lord Carew e che la ama profondamente. Ma è ancor più inconsapevole delle maldicenze che la affliggeranno e del malanimo di lord Kersey…

Ordina per
  • 3

    La fiera del clichè...
    Ancora la Bella e la Bestia?!?!? Viva la fantasia!

    Nonostante tutto il libro non è male, si legge in un attimo e il marchese di Carew non può non entrarti nel cuore.
    Dopo un inc ...continua

    La fiera del clichè...
    Ancora la Bella e la Bestia?!?!? Viva la fantasia!

    Nonostante tutto il libro non è male, si legge in un attimo e il marchese di Carew non può non entrarti nel cuore.
    Dopo un incidente a cavallo a 6 anni, provocato da cugino Lionel (sì, ancora lui!), Hartley zoppica e ha la mano destra offesa, e per questo vive un po' da eremita nella sua bellissima tenuta di Highmore Abbey, occupandosi dei suoi giardini. Ed è qui che Hart incontra Samantha, in visita presso la cugina Jennifer. E' amore a prima vista... per lui!
    Samantha dopo la delusione di 6 anni prima, provocata da... indovinate chi? Lionel, ancora una volta, non crede più nell'amore e quando rivede il perfido conte decide di sposare Carew per sentirsi al sicuro dalle sconvolgenti passioni. Immaginate la delusione di Hart quando lo viene a scoprire: Sam dopo un bacio appassionato aveva pronunciato le magiche parole, ma a quanto pare lei le intendeva in un' altra maniera.

    Hart mi è piaciuto molto, fa molta tenerezza. E' un uomo forte che non si è lasciato abbattere dalle sue menomazioni, infatti fa anche scherma e pugilato!
    Crede nel vero amore ma ormai dispera di trovare una donna che lo apprezzi veramente e non una attratta dalla sua ricchezza e dal suo titolo.

    Samantha mi ha convinto solo a tratti, pochi per la verità. Solo alla fine riesce a riscattarsi, a togliersi finalmente le fette di salame dagli occhi e a vedere che tesoro di uomo le è capitato.

    Spero di non ritrovare ancora Lionel un in altro libro, basta per favore!

    ha scritto il 

  • 5

    Una favola moderna

    Un libro piacevolissimo anche se non proprio al top come altri della Balogh. Come è usuale di questa autrice i sentimenti e l'emozione la fanno da padroni. Tenera la figura del protagonista provato ne ...continua

    Un libro piacevolissimo anche se non proprio al top come altri della Balogh. Come è usuale di questa autrice i sentimenti e l'emozione la fanno da padroni. Tenera la figura del protagonista provato nel corpo come nello spirito e della sua lento ritorno alla speranza è alla vita. Molto intenso. Comunque vale la pena leggerlo. Ps. Possiamo ritrovare alcuni personaggi conosciuti nella saga dei Bedwin.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    5

    Lui memorizzò il suo profilo:gli occhi azzurri dalle lunghe ciglia,il nasino dritto,i luminosi riccioli biondi....Si chiese se era poco realista e disperatamente romantico a credere che mai l'avrebbe dimenticata,che l'avrebbe amata per sempre.

    Questa è prima di tutto una storia di amicizia tra un uomo e una donna,cosa alquanto scabrosa per quei tempi....Samantha e Wade si incontrano ed è simpatia a prima vista,persino il silenzio li unisce, ...continua

    Questa è prima di tutto una storia di amicizia tra un uomo e una donna,cosa alquanto scabrosa per quei tempi....Samantha e Wade si incontrano ed è simpatia a prima vista,persino il silenzio li unisce,i loro appuntmenti segreti sono momenti intimi che non vogliono condividere con nessuno,sono il segreto di Sam...ma anche Wade ha un segreto,un segreto che inizia a pesare quando si accorge di essere innamorato...
    Romanzo davvero dolce,romantico e delicato.Consigliato!

    ha scritto il 

  • 4

    Coinvolgente ed amozionante, come la maggior parte dei romanzi della Balogh. Stavolta siamo alle prese con Samantha, la cugina di Jenny (protagonista del primo libro della serie). Sam ha ricevuto una ...continua

    Coinvolgente ed amozionante, come la maggior parte dei romanzi della Balogh. Stavolta siamo alle prese con Samantha, la cugina di Jenny (protagonista del primo libro della serie). Sam ha ricevuto una grande delusione in amore ed è ben decisa a non cedere più agli imprevisti del cuore. All'amore passionale preferisce le gioie della semplice e disinteressata amicizia. Ma quando lord Kersey riapparirà nella sua vita le sue certezze sembrano sgretolarsi e lei corre ai ripari, accettando la proposta di Lord Carew, un uomo di cui è certa non si innamorerà mai, sebbene provi per lui un sincero affetto. Ma talvolta l'amore bussa anche quando meno ce l'aspettiamo.
    Devo dire che il personaggio di Lionel ha confermato tutta la sua cattiveria. Se già l'avevo trovato antipatico in "Caro angelo inatteso", ora l'ho proprio detestato.
    Lord Carew invece mi ha suscitato una profonda tenerezza. E' un uomo con la gamba e la mano destra inutilizzabili, solitamente scansato da tutti, se non per il suo titolo nobiliare e la sua ricchezza. Un uomo che desidera sopra ogni cosa essere amato.
    Samantha, invece, sembra ancora un po' superifciale, come nel precedente romanzo, ma acquista un po' più spessore. E' facile immedesimarsi nelle sue paure e scusare la leggerezza con cui accetta le nozze con Lord Carew, senza esserne innamorata.
    Insomma, questo è un romanzo di piacevole lettura che mi ha regalato bei momenti di romanticismo. Adesso attendo con ansia il seguito.

    ha scritto il 

  • 3

    Come mi è successo anche in altri libri della Balogh, non sono riuscita a farmi piacere la protagonista femminile. Samantha ha la spina dorsale di un mollusco... (tira fuori un pò di carattere solo al ...continua

    Come mi è successo anche in altri libri della Balogh, non sono riuscita a farmi piacere la protagonista femminile. Samantha ha la spina dorsale di un mollusco... (tira fuori un pò di carattere solo alla fine XD). Il nostro lui e gentile e dolce, ha avuto un'infanzia difficile e si innamora di lei a prima vista... Mi aspettavo che quando avesse scoperto di essere stato usato da lei tirasse fuori un pò di grinta, ma il suo sentimento di tradimento e rabbia dura tipo un capitolo X°D Insomma i due protagonisti hanno caratteri simili troppo "gentili" e deboli per reggere la storia, sembrano più amici che amanti... a questo libro manca la passione, ecco! XD Il cattivo di turno è leggermente più interessante... ma non abbastanza da far alzare il mio voto a 4 stelline XD

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Questo è il romanzo che, dopo tanto tempo, mi ha riconciliato con Mary Balogh. Appartiene alla prima fase dell’attività produttiva di questa autrice, ovvero quella dei regency puri, di poco più di 200 ...continua

    Questo è il romanzo che, dopo tanto tempo, mi ha riconciliato con Mary Balogh. Appartiene alla prima fase dell’attività produttiva di questa autrice, ovvero quella dei regency puri, di poco più di 200 pagine, ma, nonostante la brevità, l’approfondimento dei personaggi è molto curato. È una storia d’amore molto particolare, perché mentre per il marchese si è trattato di amore a prima vista, per Samantha è nato tutto come una semplice e bella amicizia. Devo ammettere che mi ha fatto un po’ male vedere quanto Carew fosse convinto che il suo fosse un matrimonio d’amore, mentre per lei altro non era che un matrimonio di convenienza, per sfuggire a un amore che avrebbe potuto lasciarla nuovamente col cuore spezzato e per sentirsi “protetta”. Il romanzo è davvero molto carino, lo consiglio, e a questo punto riprenderò anche il precedente che avevo abbandonato dopo 30 pagine. VOTO 7

    ha scritto il