La tana del lupo

Di

Editore: Longanesi

3.6
(329)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 294 | Formato: Copertina rigida

Isbn-10: 8830423033 | Isbn-13: 9788830423039 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Annamaria Biavasco , Valentina Guani

Disponibile anche come: Altri , Paperback

Genere: Criminalità , Narrativa & Letteratura , Mistero & Gialli

Ti piace La tana del lupo?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
È un momento difficile per Alex Cross. Non solo i figli crescono e necessitano di tutta la sua attenzione di padre, ma la relazione sentimentale con la detective Jamilla lo coinvolge più di quanto aveva previsto. E poi passare dalla Omicidi all'FBI può essere un salto di qualità professionale ma certamente comporta difficoltà. Nuove procedure, corsi di aggiornamento e una non celata ostilità dei nuovi colleghi. Insomma il momento peggiore per affrontare un nuovo nemico del calibro del mitico Mastermind, che per anni ha infestato i suoi incubi. Questa volta il pericolo viene da est. Lo chiamano Il Lupo. È un padrino della mafia russa. Per qualificarlo basta un aneddoto: durante uno dei suoi brevi soggiorni nelle carceri americane ha insistito per essere lasciato solo pochi minuti con un boss della mafia siciliana. Quando è uscito dalla cella il suo "rivale" era morto con tutte le ossa fratturate, un chiaro segnale della mala russa che significa il cambio della guardia al vertice del crimine. Adesso il Lupo è libero, e cominciano a scomparire giovani donne, eleganti, ricche, affascinanti. Un caso che sembra fatto apposta per Cross il quale si troverà, per risolvere il mistero, a dover chiedere aiuto proprio a Mastermind.
Ordina per
  • 2

    Manca di intensità

    Scorrevole, avvincente con qualche buona idea, ma c'è qualcosa mi mi lascia perplesso (come nei precedenti) forse manca di intensità, o sono le storie famigliari di Alex Cross o non so che altro. ...continua

    Scorrevole, avvincente con qualche buona idea, ma c'è qualcosa mi mi lascia perplesso (come nei precedenti) forse manca di intensità, o sono le storie famigliari di Alex Cross o non so che altro.

    ha scritto il 

  • 3

    Errore mio, ho letto il romanzo d'epilogo del Lupo, prima di aver letto questo.
    Tutto sommato è un romanzo interessante a cui non serve una grossa sospensione di incredulità per essere letto, e il sog ...continua

    Errore mio, ho letto il romanzo d'epilogo del Lupo, prima di aver letto questo.
    Tutto sommato è un romanzo interessante a cui non serve una grossa sospensione di incredulità per essere letto, e il soggetto è interessante. Forse il Lupo è il criminale migliore che sia uscito finora nella serie di Alex Cross.

    ha scritto il 

  • 2

    Sembra di aver visto una puntata "a mezzo" di una telenovela : non si sa bene cosa è successo prima (ma si intuisce con poco sforzo di fantasia ...) e non si sa ancora come andrà a finire (ma si capis ...continua

    Sembra di aver visto una puntata "a mezzo" di una telenovela : non si sa bene cosa è successo prima (ma si intuisce con poco sforzo di fantasia ...) e non si sa ancora come andrà a finire (ma si capisce che il filone verrà ancora sfruttato per molto tempo).
    Rimane l'irritazione di aver perso del tempo, per fortuna non molto perché il libro è corto.

    ha scritto il 

  • 3

    Premesso che Patterson a me piace come scrittore, peró devo essere sincera e questo libro, non mi ha lasciato nulla...adatto da leggere sotto l'ombrellone, senza pretese..

    ha scritto il 

  • 2

    Lo stile mi lascia molto perplessa. Completamente piatto. E la trama poco avvincente nella prima parte, si fa a tratti più interessante nella seconda. Comunque con Alex Coss ho chiuso.

    ha scritto il 

  • 3

    Senza infamia e senza lode

    Per essere un "figlio" della penna di un grande scrittore come Patterson devo ammettere che è risultato un po' al di sotto delle aspettative...
    Scorre bene ed è piacevole, in pieno stile dello scrittor ...continua

    Per essere un "figlio" della penna di un grande scrittore come Patterson devo ammettere che è risultato un po' al di sotto delle aspettative...
    Scorre bene ed è piacevole, in pieno stile dello scrittore, ma non è sicuramente una delle pietre miliari del genere thriller

    ha scritto il