La terribile banda dei tredici pirati

Di

Editore: Salani

3.9
(185)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 294 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Tedesco , Francese , Spagnolo

Isbn-10: 887782140X | Isbn-13: 9788877821409 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Pia Chiodi

Disponibile anche come: Altri , Non rilegato

Genere: Bambini , Narrativa & Letteratura , Fantascienza & Fantasy

Ti piace La terribile banda dei tredici pirati?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Il libro è gradevolissimo ed è la degna conclusione de "Le avventure di Jim Bottone", però devo constatare con sommo dispiacere che, rispetto all'edizione in mio possesso di quest'ultimo, c'è stato un ...continua

    Il libro è gradevolissimo ed è la degna conclusione de "Le avventure di Jim Bottone", però devo constatare con sommo dispiacere che, rispetto all'edizione in mio possesso di quest'ultimo, c'è stato uno sconvolgimento nella traduzione, a cominciare dalla toponomastica. Dormolandia e Dolorandia sono divenute Speropoli e Disperopoli (che sembrano più dei nomi di città che non di Stati), Mandala è diventata la Cina (cosa già abbastanza deducibile dalla descrizione della nazione e che non aveva forse bisogno di essere esplicitata). E la cosa dilaga e stravolge anche i nomi dei personaggi: Luca il Macchinista diventa un più generico Luca il Ferroviere, il signor Manica cambia genere e diviene signor Manico, la signora Dentemolare si trasforma in una più allusiva signora Zanna, il mezzodrago Nepomo (in tedesco Nepomuk) viene arbitrariamente cambiato in Asdrubale...perché non Alcibiade allora? E questo è solo un'assaggio delle modifiche. Se qualcuno sa dirmi il motivo di cambiamenti così radicali sarei più che lieto di ascoltarlo, grazie.

    ha scritto il 

  • 5

    Per ragazzi (e per tutti).
    Seconda parte del nostro Jim Bottone in cui si chiariscono una gran parte dei misteri ed in cui si arriva ad un estremamente lieto fine.
    Sempre consigliabile e e sempre otti ...continua

    Per ragazzi (e per tutti).
    Seconda parte del nostro Jim Bottone in cui si chiariscono una gran parte dei misteri ed in cui si arriva ad un estremamente lieto fine.
    Sempre consigliabile e e sempre ottime le illustrazioni di Michl Reinhard.

    ha scritto il 

  • 3

    Jim bottone mi è tanto piaciuto ma questo l'abbiamo interrotto perché ci annoiavamo un po'... e c'erano libri più attraenti sul comodino... Però magari è bellino...

    ha scritto il 

  • 0

    Il bambino è colui che grida "il re è nudo".
    Anche in questo romanzo di Ende compie qualcosa di simile, ma la sua rivelazione non avrà effetti drammatici, risolvendo in maniera semplice (possibile che ...continua

    Il bambino è colui che grida "il re è nudo".
    Anche in questo romanzo di Ende compie qualcosa di simile, ma la sua rivelazione non avrà effetti drammatici, risolvendo in maniera semplice (possibile che gli altri non ci fossero arrivati prima?) una divertente avventura.

    ha scritto il 

  • 5

    Fantasia pura

    Che peccato non aver letto i libri di Michael Ende quando andavo alle elementari! Questo “La terribile banda dei ‘tredici’ pirati” è il seguito dell’altro libro già recensito in questo blog “Le avvent ...continua

    Che peccato non aver letto i libri di Michael Ende quando andavo alle elementari! Questo “La terribile banda dei ‘tredici’ pirati” è il seguito dell’altro libro già recensito in questo blog “Le avventure di Jim Bottone”, di cui ne costituisce la conclusione delle vicende.

    Ancor più zeppo di avventure del primo, questo libro contiene tanti elementi che oggi sono cari agli appassionati di fantasy: enigmi, draghi, tesori, essere fatati, espedienti, pirati (vabbé questi ultimi si potevano dedurre dal titolo).

    La storia e il ritmo della prosa lo rendono meno infantile rispetto al primo libro e quindi godibilissimo anche dai bimbi un po’ cresciutelli (dai 20 ai 110 anni insomma).

    Perciò non indugiate: se vi piace l’avventura e il fantasy correte a leggere questo libro e non esitate a regalarlo ai bambini che vi sono cari e che volete che imparino a sognare.

    voto complessivo 9/10

    ha scritto il 

  • 4

    Il viaggio continua …

    Avete letto “le avventure di Jim Bottone”?
    Avete amato tale libro?
    Avete anche voi sentito un vago senso di incompiutezza al termine della lettura?
    Se avete risposto si a queste tre domande allora dov ...continua

    Avete letto “le avventure di Jim Bottone”?
    Avete amato tale libro?
    Avete anche voi sentito un vago senso di incompiutezza al termine della lettura?
    Se avete risposto si a queste tre domande allora dovete assolutamente procurarvi anche questo libro …
    Per me è stato un autentico tuffo nel passato …
    Nella rievocazione della splendente fantasia che questo libro stimolava in me …
    E nel rileggerlo ho ritrovato lo stesso sorriso che si era delineato ai tempi …

    Seguito più che all’altezza con il prece cedente, pecca soltanto nel fatto che, venendo ripresi personaggi, ambienti e situazioni già conosciuti, ha un minor impatto immaginifico …

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per