Le ore

Di

Editore: Superpocket su licenza Bompiani

4.2
(3895)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 188 | Formato: Tascabile economico | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Portoghese , Chi tradizionale , Chi semplificata , Tedesco , Francese , Spagnolo , Catalano , Olandese , Turco , Greco , Svedese , Giapponese

Isbn-10: 884620350x | Isbn-13: 9788846203502 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Paperback , Altri , Copertina rigida

Genere: Famiglia, Sesso & Relazioni , Narrativa & Letteratura , Gay & Lesbo

Ti piace Le ore?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    E’ un libro che fa venir voglia di leggere, di scrivere o comunque di lasciarsi travolgere dal potere della letteratura. Si distingue nel panorama narrativo tradizionale, sia per struttura narrativa c ...continua

    E’ un libro che fa venir voglia di leggere, di scrivere o comunque di lasciarsi travolgere dal potere della letteratura. Si distingue nel panorama narrativo tradizionale, sia per struttura narrativa che per ispirazione, grazie alla sua capacità di ispirarsi ad un testo classico come “La signora Dalloway” per affiancare storie femminili accomunate dalla stessa intima tragicità. E’ probabilmente una delle massime espressioni letterarie contemporanee del disagio di vivere.

    ha scritto il 

  • 5

    E'un romanzo ben scritto e molto doloroso. In questo periodo della mia vita mi sono rispecchiata in certi aspetti della signora Brown e forse anche in qualcosa della signora Dalloway. Credo che abbia ...continua

    E'un romanzo ben scritto e molto doloroso. In questo periodo della mia vita mi sono rispecchiata in certi aspetti della signora Brown e forse anche in qualcosa della signora Dalloway. Credo che abbia assolutamente meritato i premi letterari che ha vinto. E questo libro in un certo senso mi ha "curata".

    ha scritto il 

  • 3

    All'inizio il libro non mi prendeva molto, andando avanti poco a poco alla fine è riuscito a coinvolgermi. L'unica cosa che mi rincresce è di non avere mai letto un'opera di Virginia Woolf, mi avrebbe ...continua

    All'inizio il libro non mi prendeva molto, andando avanti poco a poco alla fine è riuscito a coinvolgermi. L'unica cosa che mi rincresce è di non avere mai letto un'opera di Virginia Woolf, mi avrebbe aiutato ad apprezzare la lettura un po' di più.

    ha scritto il 

  • 4

    "Solo il cielo sa perché lo amiamo tanto"

    Le pagine più belle di questo libro sono in fondo e non voglio riportare ulteriori citazioni perché è come se, nero su bianco, ci fosse il senso di tutte le pagine, comunque splendide, che hanno prece ...continua

    Le pagine più belle di questo libro sono in fondo e non voglio riportare ulteriori citazioni perché è come se, nero su bianco, ci fosse il senso di tutte le pagine, comunque splendide, che hanno preceduto la fine.
    Libro bellissimo, scritto da una mano maschile ma con una sensibilità e levità consistente - nel trattare alcune tematiche tipicamente femminili: gravidanza, ruolo troppo stretto di moglie e madre - che mi hanno fatto più volte dubitare ci fosse il cromosoma y.

    Ps:
    Ho letto la recensione di Daniele un attimo fa (di solito non lo faccio mai, di leggere prima altre recensioni) e mi è piaciuta molto. Finirei per ripetere stringatamente e peggio quello che lui ha raccontato così bene.

    ha scritto il 

  • 4

    Il libro racconta di tre donne,solo apparentemente fragili,le cui storie si intersecano l'un l'altra a completare un quadro intriso di ansia e dolore. Complesso per niente scorrevole,anche se ben scri ...continua

    Il libro racconta di tre donne,solo apparentemente fragili,le cui storie si intersecano l'un l'altra a completare un quadro intriso di ansia e dolore. Complesso per niente scorrevole,anche se ben scritto...mi ha aiutato molto l'aver visto il film in precedenza

    ha scritto il 

  • 4

    Era da troppo tempo che volevo rileggerlo, ma ho sempre rimandato temendo che non mi sarebbe più piaciuto come l'ultima volta. L'ho ripreso dopo nove anni e invece è ancora bellissimo.

    ha scritto il 

  • 5

    Sorpresa e spiazzata dalla bellezza di questo libro, ad un certo punto mi sono dovuta fermare. Mi sono chiesta: come è possibile, come ha fatto Cunnigham a replicare l'eterna magia di La signora Dallo ...continua

    Sorpresa e spiazzata dalla bellezza di questo libro, ad un certo punto mi sono dovuta fermare. Mi sono chiesta: come è possibile, come ha fatto Cunnigham a replicare l'eterna magia di La signora Dalloway? Come ha fatto a rendere le parole della Woolf materia viva, modellata fra le sue mani, piegata alla volontà del suo romanzo? Quanto deve aver letto e riflettuto per giungere al punto in cui Virginia Woolf, Clarissa e Laura Brown si trovino tutte racchiuse nello stesso - e perfetto- scrigno?
    Senza parole. Mi inchino a Cunnigham.

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per