Le tragedie

Di

Editore: Arnoldo Mondadori Editore

4.7
(418)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 1068 | Formato: Cofanetto

Isbn-10: 8804132086 | Isbn-13: 9788804132080 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Curatore: Giorgio Melchiori

Genere: Narrativa & Letteratura , Filosofia

Ti piace Le tragedie?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Curata da uno dei maggiori studiosi di Shakespeare, Giorgio Melchiori, l'edizione presenta il testo critico inglese a fronte delle traduzioni eseguite da scrittori come Montale, Luzi, Quasimodo, Wilcock o da insigni specialisti. Un ricco apparato di note accompagna ogni volume.

Indice - Sommario

PresentazioneCronologiaProspetto delle opereIntroduzione alle tragedieROMEO E GIULIETTA (traduzione di Salvatore Quasimodo)OTELLO (traduzione di Salvatore Quasimodo)RE LEAR (traduzione di Giorgio Melchiori)MACBETH (traduzione di Agostino Lombardo)NoteBibliografia

Ordina per
  • 5

    L'ho letto solo per scuola e solamente "Romeo e Giulietta" conoscendo comunque a memoria la storia, però essendomi limitata per ora solo a questa tragedia, dico comunque che è semplicemente fantastico ...continua

    L'ho letto solo per scuola e solamente "Romeo e Giulietta" conoscendo comunque a memoria la storia, però essendomi limitata per ora solo a questa tragedia, dico comunque che è semplicemente fantastico... essendo ovviamente Shakespeare.

    ha scritto il 

  • 0

    Classifica 2012 per numero di prestiti
    Prestiti 36 *Fai bei sogni
    Prestiti 21 *Cinquanta sfumature di grigio
    Prestiti 21 *Ultima fermata: Auschwitz :
    Prestiti 21 I *passi dell'amore
    Prestiti 20 *Nessu ...continua

    Classifica 2012 per numero di prestiti
    Prestiti 36 *Fai bei sogni
    Prestiti 21 *Cinquanta sfumature di grigio
    Prestiti 21 *Ultima fermata: Auschwitz :
    Prestiti 21 I *passi dell'amore
    Prestiti 20 *Nessuno si salva da solo : romanzo
    Prestiti 16 *Cinquanta sfumature di nero
    Prestiti 15 Vol. 4: Le *tragedie
    Prestiti 15 Le *prime luci del mattino
    Prestiti 15 *Spagnolo : corso di lingua intensivo
    Prestiti 14 Il *quaderno di Maya
    Prestiti 14 Un *amore di marito
    Prestiti 14 *Leonie
    Prestiti 14 *Se ti abbraccio non aver paura

    ha scritto il 

  • 5

    I classici sono quei libri di cui si sente dire di solito: «Sto rileggendo...» e mai «Sto leggendo...»
    I classici sono quei libri che non hanno mai finito di dire quello che han da dire.
    I classici so ...continua

    I classici sono quei libri di cui si sente dire di solito: «Sto rileggendo...» e mai «Sto leggendo...»
    I classici sono quei libri che non hanno mai finito di dire quello che han da dire.
    I classici sono quei libri che provocano incessantemente un pulviscolo di discorsi critici su se stessi, ma continuamente se li scrollano di dosso.
    Questo libro è un autentico classico.
    Per dirla con Calvino.

    ha scritto il 

  • 5

    Nulla si è ottenuto, tutto è sprecato, quando il nostro desiderio è appagato senza gioia. Meglio essere ciò che distruggiamo, che inseguire con la distruzione una dubbiosa gioia.

    ha scritto il 

  • 5

    L'ho letto solo per scuola e solamente "Romeo e Giulietta" conoscendo comunque a memoria la storia, però essendomi limitata per ora solo a questa tragedia, dico comunque che è semplicemente fantastico ...continua

    L'ho letto solo per scuola e solamente "Romeo e Giulietta" conoscendo comunque a memoria la storia, però essendomi limitata per ora solo a questa tragedia, dico comunque che è semplicemente fantastico... essendo ovviamente Shakespeare.

    ha scritto il 

Ordina per