Lettera di una sconosciuta

Di

Editore: Adelphi (Piccola biblioteca, 592)

4.1
(1697)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 83 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Chi tradizionale , Spagnolo , Tedesco , Basco , Catalano , Francese

Isbn-10: 8845924467 | Isbn-13: 9788845924460 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Ada Vigliani

Disponibile anche come: Tascabile economico , Altri , eBook

Genere: Famiglia, Sesso & Relazioni , Narrativa & Letteratura , Rosa

Ti piace Lettera di una sconosciuta?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
«A te, che mai mi hai conosciuta»: è questa l'intestazione della lettera che, nel giorno del suo compleanno, riceve un romanziere viennese, un quarantenne di bell'aspetto a cui la vita ha offerto i suoi doni più ambìti: la ricchezza, la fama e un fascino «morbido e caldo». «Ieri il mio bambino è morto» esordisce la misteriosa donna, e prosegue: «adesso mi sei rimasto solo tu al mondo, solo tu che di me nulla sai». Quando lui leggerà quelle righe, lei sarà già morta: per questo concede a se stessa di raccontargli la propria vita - la vita di una creatura che per più di quindici anni gli ha votato, «con tutta l'abnegazione di una schiava, di un cane», un amore «disperato, umile, sottomesso, attento e appassionato», senza mai rivelargli il proprio nome, senza mai chiedere nulla, portandosi dentro un unico, struggente desiderio: che incontrandola, almeno una volta, lui la riconosca. Ma quasi sempre per l'uomo il volto di una donna rappresenta «rispecchia solo una passione, un gesto infantile, un moto di stanchezza, e svanisce con la stessa facilità di un'immagine allo specchio».
Zweig ci trascina nel labirinto di un amore assoluto, offrendoci il ritratto di una donna ardente e viva, e al tempo stesso immateriale come «una musica lontana».
Ordina per
  • 4

    Storia dell'ossessione d'amore di una ragazzina per uno scrittore suo vicino di casa che, stranamente, continua per tutta la vita rendendo la ragazza schiava di un uomo che mai una volta incontrandola ...continua

    Storia dell'ossessione d'amore di una ragazzina per uno scrittore suo vicino di casa che, stranamente, continua per tutta la vita rendendo la ragazza schiava di un uomo che mai una volta incontrandola la riconoscerà. Il racconto procede abbastanza monocorde sull'amore di lei e sulla leggerezza/smemoratezza di lui. L''immagine delle rose bianche che lui regala a lei dopo un fuggevole incontro e che da allora lei regala a lui ogni anno per il compleanno è molto bella e toccante fino a ravvivare il finale infondendo una corrente sotterranea a tutta la storia: vuoto, nostalgia, senso di perdita e di mistero. Il finale è bellissimo.

    ha scritto il 

  • 3

    il film: https://it.wikipedia.org/wiki/Lettera_da_una_sconosciuta

    straziante e breve.
    ma la protagonista è una sciocca- maniaca-stolker e lui ha grossi problemi di memoria, per avere solo quarant'ann ...continua

    il film: https://it.wikipedia.org/wiki/Lettera_da_una_sconosciuta

    straziante e breve.
    ma la protagonista è una sciocca- maniaca-stolker e lui ha grossi problemi di memoria, per avere solo quarant'anni.

    ha scritto il 

  • 0

    L'autrice della lettera sarebbe da prendere a schiaffi per la sua totale assenza di amor proprio ma in queste poche pagine c'è una tale poesia...
    Niente stelline, non ce la faccio a decidere per ora. ...continua

    L'autrice della lettera sarebbe da prendere a schiaffi per la sua totale assenza di amor proprio ma in queste poche pagine c'è una tale poesia...
    Niente stelline, non ce la faccio a decidere per ora.

    ha scritto il 

  • 4

    “ ...ancora una volta ero per te solo l'avventura, la donna senza nome, l'ora ardente che si spegne nel fumo dell'oblio senza lasciare traccia. “

    Un patrimonio di sentimenti interamente dissipato espresso in una delle più struggenti , appassionate , intense , commoventi lettere d'amore che una donna abbia mai scritto ad un uomo in letteratura.
    ...continua

    Un patrimonio di sentimenti interamente dissipato espresso in una delle più struggenti , appassionate , intense , commoventi lettere d'amore che una donna abbia mai scritto ad un uomo in letteratura.
    Un esile ma densissimo romanzo breve di uno scrittore che non conoscevo , e che ho imparato ad apprezzare grazie ad Anobii , evidentemente capace anche di entrare a fondo nell'universo femminile .

    ha scritto il 

  • 4

    "Permettetemi, amore mio, di raccontarti tutto, tutto dal principio; ti prego, non stancarti di dovermi ascoltare per un quarto d'ora, di ascoltare chi per una vita intera non si è mai stancata di ama ...continua

    "Permettetemi, amore mio, di raccontarti tutto, tutto dal principio; ti prego, non stancarti di dovermi ascoltare per un quarto d'ora, di ascoltare chi per una vita intera non si è mai stancata di amarti."

    Un libro con un titolo come "Lettera di una sconosciuta" e una terza di copertina così, sembra fatto apposta per me, contiene due ingredienti fondamentali: un amore totale e il sentimento espresso tramite una lettera.

    Ho sempre pensato che per lettera si riesca davvero esprire tutto quello che si sente, anche piccoli particolari che magari a voce, a quattr'occhi non si riescono a dire. Così, con uno stile molto elegante, Zweig fa parlare questa donna che ha conosciuto l'amore da bambina. Un amore nato dall'intuito, da una sensazione profonda, nato quando ancora la donna/bambina non poteva sapere cosa potesse significare "attrazione fisica", un amore puro. Un amore timido, un amore totale... per un uomo "sconosciuto", che le ha donato uno sguardo. Così la bambina si innamora, d'istinto, così coltiva questo sentimento che la riempie e la accompagna nel suo sviluppo, nella sua crescita.
    Un sentimento che a tanti può sembrare assurdo, irreale, quasi ridicolo, ma che chi solo lo ha provato, può capire quanto possa essere pervasivo.

    Una lettura per i sognatori e per gli innamorati dell'amore.

    ha scritto il 

  • 3

    Levare il disturbo è la più alta dimostrazione d'amore

    La prima recensione pensata, nel mio classico stile calmo e pacato, è stata:

    Leggilo... e ammazzati.

    La seconda, ancora col reader in mano seduta su un treno in un tratto di assenza di segnale, è sta ...continua

    La prima recensione pensata, nel mio classico stile calmo e pacato, è stata:

    Leggilo... e ammazzati.

    La seconda, ancora col reader in mano seduta su un treno in un tratto di assenza di segnale, è stata:

    Ci lasciamo uccidere solo da chi amiamo.

    E, insomma, è un mondo difficile. Felicità a momenti e futuro incerto.

    ha scritto il 

Ordina per