Letters to a Young Contrarian

(Art of Mentoring)

By

Publisher: Basic Books

3.7
(198)

Language: English | Number of Pages: 141 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Italian , Spanish

Isbn-10: 0465030335 | Isbn-13: 9780465030330 | Publish date: 

Also available as: Hardcover , eBook

Category: Education & Teaching , Non-fiction , Social Science

Do you like Letters to a Young Contrarian ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
A witty, wise, biting, and completely individual meditation on what it means to think, live, and be to the contrary.

In the book that he was born to write, provocateur and best-selling author Christopher Hitchens inspires future generations of radicals, gadflies, mavericks, rebels, angry young (wo)men, and dissidents. Who better to speak to that person who finds him or herself in a contrarian position than Hitchens, who has made a career of disagreeing in profound and entertaining ways.

This book explores the entire range of "contrary positions"-from noble dissident to gratuitous pain in the butt. In an age of overly polite debate bending over backward to reach a happy consensus within an increasingly centrist political dialogue, Hitchens pointedly pitches himself in contrast. He bemoans the loss of the skills of dialectical thinking evident in contemporary society. He understands the importance of disagreement-to personal integrity, to informed discussion, to true progress-heck, to democracy itself. Epigrammatic, spunky, witty, in your face, timeless and timely, this book is everything you would expect from a mentoring contrarian.

Sorting by
  • 4

    Il mio secondo libro di Christopher Hitchens, e m'è piaciuto più di "Dio non è grande". In mezzo ai tanti consigli ai giovani "ribelli", c'è uno spaccato storico ben descritto del XX secolo, descritto ...continue

    Il mio secondo libro di Christopher Hitchens, e m'è piaciuto più di "Dio non è grande". In mezzo ai tanti consigli ai giovani "ribelli", c'è uno spaccato storico ben descritto del XX secolo, descritto da chi gli eventi li ha vissuti in prima persona. Leggendo non posso fare a meno di chiedermi cosa avrebbe pensato Hitch dell'attuale campagna presidenziale negli USA, visti i tanti riferimenti a "quel cialtrone di Bill Clinton" e la sua proverbiale mancanza di pazienza nei confronti della stupidità.

    Nota piuttosto negativa della traduzione italiana: si fa enorme confusione di termini. In America, un "radical" ha definizione ben diversa dalla definizione accettata di norma nell'italofonia, e addirittura il "Ribelle" del titolo in realtà sarebbe un "Contrarian" (che ha un'accezione politica definita). All'interno del testo, in alcuni punti il Nostro fa la differenza tra "rivoluzionari" e "ribelli", cosicché il lettore non si raccapezza più nelle definizioni. Qualche nota avrebbe aiutato.

    said on 

  • 2

    E' un piccolo manuale di esercizi logici e di oratoria sul "contro": illustra un modo di pensare, dunque di essere, partendo dal metodo di "decostruzione" delle teorie politiche, culturali, sociali e ...continue

    E' un piccolo manuale di esercizi logici e di oratoria sul "contro": illustra un modo di pensare, dunque di essere, partendo dal metodo di "decostruzione" delle teorie politiche, culturali, sociali e religiose più diffuse. Lo spunto viene fornito da fatti storici noti e l'Autore si esibisce nell'arte di ricercare, trovare ed esporre l'altro lato della medaglia. Parole d'ordine: non dare nulla per scontato, non fare piena fede su nulla, usare sempre la propria testa. Il fine è trasmettere un "metodo" che il destinatario immaginario studente, quindi lettore, potrà utilizzare nel cammino della vita, con l'auspicio che questo non si esaurisca nel percorso di un sentiero già tracciato da altri.
    Un piccolo libro di divulgazione a cui ispirarsi liberamente e che fornisce un memorandum importante per chi decide di affidarsi solo alla propria testa (importante verificare prima che questa funzioni).

    said on 

  • 3

    "Tieni asciutte le polveri per le battaglie che hai di fronte, e impara a riconoscerle e a cogliere il loro momento".

    Trovato per caso in biblioteca, preso come un messaggio dal cielo. ...continue

    "Tieni asciutte le polveri per le battaglie che hai di fronte, e impara a riconoscerle e a cogliere il loro momento".

    Trovato per caso in biblioteca, preso come un messaggio dal cielo.

    said on 

  • 4

    "Guardati dall'irrazionale, per quanto seduttivo. Diffida della compassione; preferisci la dignità per te e per gli altri. Non aver paura di essere considerato arrogante o egoista. Non essere mai spet ...continue

    "Guardati dall'irrazionale, per quanto seduttivo. Diffida della compassione; preferisci la dignità per te e per gli altri. Non aver paura di essere considerato arrogante o egoista. Non essere mai spettatore dell'ingiustizia o della stupidità. Cerca la discussione e la disputa per il piacere che ti danno; la tomba ti offrirà un sacco di tempo per tacere."
    Lo rileggerei all'infinito.

    said on 

  • 2

    consigli a non piegarsi. ma poiché il narcisismo dell'autore lo spinge a parlare quasi sempre soltanto della sua vita e di come sia riuscito lui a non piegarsi, scatta il dubbio che siano consigli per ...continue

    consigli a non piegarsi. ma poiché il narcisismo dell'autore lo spinge a parlare quasi sempre soltanto della sua vita e di come sia riuscito lui a non piegarsi, scatta il dubbio che siano consigli per diventare christopher hitchens. più che altro.

    said on 

  • 5

    Ho poche parole per questo libro. Ti posso dire di leggerlo senza badare al tono, a chi lo scrive e al perchè, lascia da parte l'etichette e prendilo così per com'è. "Molto spesso la cosa più difficil ...continue

    Ho poche parole per questo libro. Ti posso dire di leggerlo senza badare al tono, a chi lo scrive e al perchè, lascia da parte l'etichette e prendilo così per com'è. "Molto spesso la cosa più difficile da dire è quella che ci sta davanti al naso."

    said on 

  • 1

    Un titolo più appropriato sarebbe: "Consigli su come diventare un'insopportabile testa di cazzo sputasentenze destinata a essere evitata come la peste da tutte le persone che avranno la sventura di ca ...continue

    Un titolo più appropriato sarebbe: "Consigli su come diventare un'insopportabile testa di cazzo sputasentenze destinata a essere evitata come la peste da tutte le persone che avranno la sventura di capitare alla portata dei suoi pipponi."
    Un po' lungo forse, ma i titoli lunghi sono più RIBELLI, no?

    said on 

  • 4

    "Fa' ogni sforzo per combattere l'atrofia e la routine. Interrogare l'Ovvio e il Dato è un elemento essenziale della massima de omnibus dubitandum".
    (p. 42)

    said on