Logicomix

Di ,

Editore: Guanda (Graphic)

4.1
(441)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 352 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Greco , Olandese , Chi tradizionale , Francese , Spagnolo , Chi semplificata , Tedesco , Danese , Polacco

Isbn-10: 8860881684 | Isbn-13: 9788860881687 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Paola Eusebio ; Illustratore o Matitista: Alecos Papadatos ; Colorista: Annie Di Donna ; Prefazione: Giulio Giorello

Genere: Biografia , Fumetti & Graphic Novels , Filosofia

Ti piace Logicomix?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Chiamato a esprimere un'opinione sull'intervento degli Stati Uniti nella Seconda guerra mondiale, Bertrand Russell decide di cominciare il discorso da lontano, raccontando la propria vita. Così le vicende personali di Russell, dalla rigida educazione puritana dell'infanzia ai tormentati amori della maturità, si intrecciano alla sua storia di scienziato e filosofo, che getta le fondamenta della logica matematica moderna. Un viaggio che comincia sul finire del XIX secolo, per continuare in anni di grandi speranze e terribili conflitti, in compagnia di pensatori del calibro di Frege, Wittgenstein e Gödel. Ma anche insieme agli autori di questo libro, che intervengono in prima persona nel flusso del racconto, per coinvolgere i lettori in una storia che è quella di un cruciale capitolo della scienza. Logicomix segna un nuovo traguardo per il graphic novel come forma d'arte e strumento di divulgazione. La logica, la matematica e la filosofia non sono mai apparse così affascinanti ed emozionanti.
Ordina per
  • 5

    Un fumetto che parla dell'esperienza matematica/filosofica di un personaggio complesso come Bertrand Russell...un'approccio alquanto originale che racconta la storia umana illustrando, nel vero senso ...continua

    Un fumetto che parla dell'esperienza matematica/filosofica di un personaggio complesso come Bertrand Russell...un'approccio alquanto originale che racconta la storia umana illustrando, nel vero senso della parola, il pensiero del protagonista.

    ha scritto il 

  • 5

    per Mav, e solo per Mav (the red fox): è veramente orribile... mal disegnato, confuso e poco chiaro, non ci si capisce nulla. A malapena una stella, le altre quattro per non essere una voce fuori dal ...continua

    per Mav, e solo per Mav (the red fox): è veramente orribile... mal disegnato, confuso e poco chiaro, non ci si capisce nulla. A malapena una stella, le altre quattro per non essere una voce fuori dal coro ;-)

    ha scritto il 

  • 5

    una folgore di logica

    e di filosofia senza essere didascalico né tantomeno enciclopedico. I disegni accompagnano lo svolgersi dei raccontii di Russell di pari passo della storia del pensiero moderno in maniera leggera e co ...continua

    e di filosofia senza essere didascalico né tantomeno enciclopedico. I disegni accompagnano lo svolgersi dei raccontii di Russell di pari passo della storia del pensiero moderno in maniera leggera e coinvolgente. consigliato per principianti

    ha scritto il 

  • 5

    Per me che sono un profano ha rappresentato un'ottima introduzione alla storia della logica e ne consiglio vivamente la lettura a chiunque. Con una veste grafica dettagliata e piacevole, questo "metaf ...continua

    Per me che sono un profano ha rappresentato un'ottima introduzione alla storia della logica e ne consiglio vivamente la lettura a chiunque. Con una veste grafica dettagliata e piacevole, questo "metafumetto" immerge il lettore nella genesi dell'opera presentando in scena i suoi autori, per proseguire poi in un gioco di incastri narrativi che raccontano la vita (parzialmente romanzata) di Bertrand Russell e i suoi incontri veri, presunti o impossibili con i grandi della logica, della matematica e della filosofia del XX secolo.

    ha scritto il 

  • 0

    Questo fumetto sulla storia della logica degli ultimi 200 anni ha avuto molte lodi e riconsocimenti, ma a me non è sembrato nulla di speciale: interessante, si legge bene, ma non è chiarissimo dove va ...continua

    Questo fumetto sulla storia della logica degli ultimi 200 anni ha avuto molte lodi e riconsocimenti, ma a me non è sembrato nulla di speciale: interessante, si legge bene, ma non è chiarissimo dove vada alla fine a parare. Interessanti le note biografiche sui vari protagonisti (e agghiacciante l'incidenza della malattia mentale tra i logici!).

    ha scritto il 

  • 5

    Iniziamo dicendo che questo libro è un regalo, molto gradito, e questo me lo rende più caro.

    E poi che questo libro parla di matematica nel modo in cui reputo corretto parlarne, e questo me lo rende p ...continua

    Iniziamo dicendo che questo libro è un regalo, molto gradito, e questo me lo rende più caro.

    E poi che questo libro parla di matematica nel modo in cui reputo corretto parlarne, e questo me lo rende più caro.

    E che mischia storia, fumetto, scienza insomma che mette assieme varie passioni e questo... vabbé, avete capito.

    Resta, comunque, a cercare di essere oggettivi e razionali, il fatto che è fatto proprio bene, che riesce a raccontare una storia scientifica sotto forma di racconto avvincente, che noi matematici non ne usciamo né meglio né peggio di quel che siamo in realtà, persone che inseguono e coltivano ostinatamente la propria illusione che è poi quello che tutti fanno.

    Insomma, mi ha lasciato soddisfatto e con il cuore più pieno e l'animo più lieve. Il che, nell'autunno del mio discontento, non è affatto male...

    ha scritto il 

  • 5

    Non sono una lettrice di fumetti, ma sono decisamente soddisfatta, dovrei rileggerlo...
    Qualche battuta appuntata:
    “Con la logica e la razionalità, secondo Bertrand Russel, si possono tenere a bada gl ...continua

    Non sono una lettrice di fumetti, ma sono decisamente soddisfatta, dovrei rileggerlo...
    Qualche battuta appuntata:
    “Con la logica e la razionalità, secondo Bertrand Russel, si possono tenere a bada gli istinti primitivi, compreso quello di fare la guerra.
    Wittgenstein va volontario in guerra per diventare un uomo vero, attraverso l'esperienza vicina alla morte. Ma nessuna attività era per lui tanto impegnativa da interrompere il corso dei suoi pensieri che in quel momento era sul significato delle proposizioni logiche...
    Il figlio di Whitehead parte per la guerra non per patriottismo ma per divertirsi, “voglio solo vivere!” disse.
    Ah, il supremo masochismo dei privilegiati!
    Spingete un uomo sull'orlo dell'abisso e... se riesce a non caderci dentro... diventerà un mistico o un pazzo... che forse sono la stessa cosa!

    Qualche pagina dedicata all'educazione e formazione dei bambini:
    - Wittgenstein maestro elementare nelle scuole di paese in Austria
    - Russell e la sua scuola privata sperimentale a Beacon Hill
    In entrambi i casi scopriamo i due grandi impegnati con i fanciulli... con opposti metodi ma medesimo “fallimento”..."

    Insomma molti spunti di approfondimento e riflessione, anche nel finale.

    ha scritto il 

  • 4

    這本圖畫小說是我看過最最難讀的漫畫。
    雖然很佩服編畫此書之人,但是它的讀者肯定是小眾市場,就像伯特蘭.羅素認為大概只有一人從頭至尾讀了他跟懷海德合著的[數學原理](花了十年用362頁證明1+1=2)。
    不過[數學原理]出版四十年後,羅素受訪時表示:「這本書對讀者的吸引,比他原本預期的要好。他知道有六個人讀了這本書後面的部分。...不過其中有三個是波蘭人,恐怕已經被希特勒整死了,另外三個都是美國德州 ...continua

    這本圖畫小說是我看過最最難讀的漫畫。
    雖然很佩服編畫此書之人,但是它的讀者肯定是小眾市場,就像伯特蘭.羅素認為大概只有一人從頭至尾讀了他跟懷海德合著的[數學原理](花了十年用362頁證明1+1=2)。
    不過[數學原理]出版四十年後,羅素受訪時表示:「這本書對讀者的吸引,比他原本預期的要好。他知道有六個人讀了這本書後面的部分。...不過其中有三個是波蘭人,恐怕已經被希特勒整死了,另外三個都是美國德州人。」
    書中的天才們與瘋子只有一線之隔,許多邏輯學家最後瘋了,或許是因為他們大都是偏執狂。伯特蘭.羅素自己自小就擔心會精神分裂,他的偏執使得他的婚姻失敗,而他的某個兒子後來也被診出精神分裂症,孫女則自殺身亡。

    ha scritto il 

  • 5

    Una biografia per immagini

    Piacevolmente colpito....pienamente soddisfatto. Non trovo parole migliori per definire il mio stato d'animo dopo aver completato la lettura di questa Graphic Novel (ormai è così che vengono comunemen ...continua

    Piacevolmente colpito....pienamente soddisfatto. Non trovo parole migliori per definire il mio stato d'animo dopo aver completato la lettura di questa Graphic Novel (ormai è così che vengono comunemente chiamate) interamente dedicata ad uno dei personaggi più rilevanti del XX secolo: Bertrand Russel. Filosofo, logico, matematico, scrittore, premio Nobel, insegnante....oppure più semplicemente, vero uomo di ragione e di razionalità. Ormai conosco abbastanza approfonditamente il pensiero di questo gigante ma, fino a pochi giorni fa, non conoscevo alcuni dettagli della sua vita e della sua formazione intellettuale. Gli autori di questa "biografia" illustrata colgono perfettamente nel segno, mettendo in risalto alcuni aspetti spassosi della vita del filosofo e "improvvisando" (come loro stessi precisano in una appendice al testo) degli improbabili incontri con alcuni dei logici più importanti del secolo scorso. Davvero magistrale il modo in cui viene immaginato un incontro, mai avvenuto nella realtà secondo le documentazioni, tra lo stesso Russel e Frege.
    La narrazione lascia spazio a qualche spiegazione essenziale nel campo di ricerca della logica matematica e della teoria degli insiemi, che Russel demolì col suo celeberrimo paradosso. Tuttavia mi preme sottolineare che questo testo non è un saggio divulgativo concernente le teorie di Russel ma, diversamente, intende fornire uno spaccato della sua figura, non necessariamente fedele dal punto di vista storico. Inoltre, la sperimentazione dei disegnatori e degli sceneggiatori si spinge anche nel campo della meta-fumettistica...con diversi spazi dedicati alla narrazione del "modo" in cui il testo è stato realizzato. Un esperimento splendidamente riuscito. La lettura è caldamente consigliata sia agli amanti di questo genere meta-letterario sia ai lettori che stimano questo colosso della razionalità.

    ha scritto il