Los muertos vivientes 1

Días pasados

By

Publisher: Planeta de Agostini

4.2
(683)

Language: Español | Number of Pages: 144 | Format: Others | In other languages: (other languages) English , Italian , French , German

Isbn-10: 8467414170 | Isbn-13: 9788467414172 | Publish date: 

Illustrator or Penciler: Tony Moore

Category: Comics & Graphic Novels , Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy

Do you like Los muertos vivientes 1 ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
En un mundo gobernado por los muertos, por fin nos vemos obligados a empezar a vivir.
Sorting by
  • 3

    quando l'aspettativa distrugge la lettura

    Ho riscoperto il mio lato nerd con l'usciata della serie tv 'the walking dead'...praticsmrnte ho divorato 6 stagioni in un mese! Ero curiosa così di leggere il fumetto...l'origine di tutto....eh...... ...continue

    Ho riscoperto il mio lato nerd con l'usciata della serie tv 'the walking dead'...praticsmrnte ho divorato 6 stagioni in un mese! Ero curiosa così di leggere il fumetto...l'origine di tutto....eh......beh i disegni sono stupendi però la storia l'nho trovata troppo ' veloce'...forse avendo prima visto il telefilm sono rimasta più spiazzata del normale...però in molti punti ho trovato che mancassero le 'connesioni' nel racconto

    said on 

  • 4

    Il primo fumetto che leggo.... Non ero troppo ispirata da questa modalità di raccontare le storie, però sto cambiando idea.
    Ci sono zombie ovunque, si sente la loro costante pressione sulla vita dei p ...continue

    Il primo fumetto che leggo.... Non ero troppo ispirata da questa modalità di raccontare le storie, però sto cambiando idea.
    Ci sono zombie ovunque, si sente la loro costante pressione sulla vita dei personaggi. La costante necessità di proteggersi, meno il bisogno di trovare cibo. Il finale è inaspettato.
    Direi che questo primo fumetto ha fatto colpo, sia per il disegno sia per la storia. Ora via con il secondo!

    said on 

  • 3

    Cosi ha inizio la saga

    Ferito durante uno scontro a fuoco, Rick il nostro protagonista si sveglia in un mondo che non è più il suo. Grazie a questo escamotage, scopriamo a nostre spese il cambiamento intercorso alla civiltà ...continue

    Ferito durante uno scontro a fuoco, Rick il nostro protagonista si sveglia in un mondo che non è più il suo. Grazie a questo escamotage, scopriamo a nostre spese il cambiamento intercorso alla civiltà per come lo conoscevamo. Riusciranno i sopravvissuti ad adattarsi e trovare la speranza di ricominciare? Un buon disegno, una trama solida.. si legge d'un fiato.

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    3

    Armi

    ARMI

    A più di dieci anni dalla prima pubblicazione, con una trasposizione televisiva che l’ha reso popolarissimo, non c’è tanto da aggiungere. Si nota comunque una certa bramosia per le armi, solo par ...continue

    ARMI

    A più di dieci anni dalla prima pubblicazione, con una trasposizione televisiva che l’ha reso popolarissimo, non c’è tanto da aggiungere. Si nota comunque una certa bramosia per le armi, solo parzialmente giustificata dalla situazione, (non c’è traccia di altrettanta preoccupazione per il cibi o per i mezzi di comunicazione). Il protagonista Rick, litiga con la moglie per poter insegnare al figlio di 7 anni l’uso efficace delle armi e proprio il figlio poi gli salva la vita sparando e uccidendo l’ex collega Shane intenzionato a sua volta a eliminare Rick a fucilate. I morti viventi invece non usano armi…..

    said on 

  • 4

    Qualche stagione della serie tv l'ho vista (le prime 4, mi sembra..) quindi sapevo a cosa andavo incontro, almeno a grandi linee. Ho smesso di seguire la serie tv perchè iniziavo ad odiare ogni person ...continue

    Qualche stagione della serie tv l'ho vista (le prime 4, mi sembra..) quindi sapevo a cosa andavo incontro, almeno a grandi linee. Ho smesso di seguire la serie tv perchè iniziavo ad odiare ogni personaggio e mi ritrovavo a fare il tifo per gli zombie! Ho voluto dare una possibilità al fumetto per vedere se le cose potevano evolversi in maniera differente..

    In questo primo volume Rick, dopo essere rimasto ferito in uno scontro a fuoco, si risveglia dal coma e si ritrova nel bel mezzo di una "zombie-apocalypse". Le cose seguono più o meno il corso della serie tv, quindi non ci sono grandi colpi di scena.. Almeno finchè non si arriva al finale (non me l'aspettavo subito così quella scena!)

    said on 

  • 4

    Non sono un gran fan delle storie di zombie, ma visto che tutti ne parlano ho voluto dargli una chance, e a quanto pare ho fatto bene: il fumetto è interessante e ben disegnato, e mi ha fatto venire v ...continue

    Non sono un gran fan delle storie di zombie, ma visto che tutti ne parlano ho voluto dargli una chance, e a quanto pare ho fatto bene: il fumetto è interessante e ben disegnato, e mi ha fatto venire voglia di leggere il seguito... vedremo se mantiene il ritmo sulla lunga distanza, ma questo primo volume mi è piaciuto.

    said on 

  • 5

    Finalmente...

    Finalmente qualcuno che è riuscito a fare una saga zombie degna di essere seguita numero dopo numero.
    Una saga zombie di ampio respiro e ben disegnata, che non smette mai di appassionare e ti fà cresc ...continue

    Finalmente qualcuno che è riuscito a fare una saga zombie degna di essere seguita numero dopo numero.
    Una saga zombie di ampio respiro e ben disegnata, che non smette mai di appassionare e ti fà crescere una voglia dentro di scoprire che accadrà nei numeri successivi.
    Un immenso grazie a Robert Kirkman.
    PS. Il voto è riferito a tutta la saga di The Walking Dead non al singolo episodio.

    said on 

  • 3

    Apocalisse con Zombie

    Forse sono troppo affezionata alla serie tv, che conosco a menadito, per poter apprezzare la sintesi del fumetto, dove mancano i personaggi che reputo più interessanti. Innegabile è la perfezione dei ...continue

    Forse sono troppo affezionata alla serie tv, che conosco a menadito, per poter apprezzare la sintesi del fumetto, dove mancano i personaggi che reputo più interessanti. Innegabile è la perfezione dei disegni dai quali si resta affascinati. In GIORNI PERDUTI c’è il senso profondo della fragilità della società contemporanea che Robert Kirkmann ha voluto imprimere al suo geniale fumetto, che l’ha lanciato e reso famoso in tutto il mondo. È partendo dalla serie che mi sono avvicinata, prima ai romanzi, ed infine ai fumetti.
    Rispetto ai romanzi, che trattano altre storie, il fumetto è, per alcuni versi, fedelissimo alla serie tv, per altri, se ne discosta a tal punto da cambiare i meccanismi della narrazione, modificandone irreversibilmente la trama.
    Rick Grimes, agente di polizia, si risveglia dal coma e il mondo è profondamente cambiato. Non è più quello in cui viveva prima di essere ferito: sua moglie e suo figlio sono spariti, la sua casa è vuota, la sua piccola e pacifica città è deserta. A infestarla ci sono solo mostri feroci che, in parte, hanno ancora sembianze umane, ma Rick non vuole credere che possano essere gli stessi cittadini che un tempo conosceva. È così che inizia la ricerca disperata della sua famiglia. La storia, però, è nota. Chi con conosce la serie THE WALKING DEAD?
    Pur non essendone totalmente convinta, non escudo che potrei leggere anche i successivi fumetti della serie. ;-)

    said on 

  • 4

    El inicio del apocalipsis. La mayoría lo hemos conocido a partir de la serie, pero ahora compruebo que el material de inicio es formidable. En blanco y negro, directo y narración sin adornos. La trama ...continue

    El inicio del apocalipsis. La mayoría lo hemos conocido a partir de la serie, pero ahora compruebo que el material de inicio es formidable. En blanco y negro, directo y narración sin adornos. La trama se diferencia bastante de la serie de TV.

    said on 

  • 5

    Non leggevo fumetti da una vita e per quanto abbia seguito la serie TV e quindi fossi già a conoscenza di gran parte della trama di questo primo episodio posso definirlo solo in una maniera: magistral ...continue

    Non leggevo fumetti da una vita e per quanto abbia seguito la serie TV e quindi fossi già a conoscenza di gran parte della trama di questo primo episodio posso definirlo solo in una maniera: magistrale.

    said on