Mary Poppins

Di

Editore: Bompiani

3.8
(636)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 224 | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Francese , Tedesco , Spagnolo , Chi tradizionale , Giapponese , Polacco , Ungherese

Isbn-10: 8845222330 | Isbn-13: 9788845222337 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Paperback , Copertina morbida e spillati , Tascabile economico , Copertina rigida , eBook

Genere: Bambini , Narrativa & Letteratura , Fantascienza & Fantasy

Ti piace Mary Poppins?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Ordina per
  • 3

    Lo ammetto: Zia Sass, che ho letto subito prima di questo, mi ha divertito molto di più. Avendo appunto letto Zia Sass prima di Mary Poppins (e avendo visto il film Saving Mr. Banks) ho capito da dove ...continua

    Lo ammetto: Zia Sass, che ho letto subito prima di questo, mi ha divertito molto di più. Avendo appunto letto Zia Sass prima di Mary Poppins (e avendo visto il film Saving Mr. Banks) ho capito da dove la Travers abbia tratto ispirazione e perché la facesse arrabbiare tanto la Mary Poppins disneyana. Però, non c'è niente da fare, con quella lì sonno cresciuta e per me Mary Poppins resterà sempre una radiosa Julie Andrews, gentile, generosa e canterina :D

    ha scritto il 

  • 2

    Walt Dysney e' riuscito a creare un vero capolavoro cinematografico, divertente, pieno di ritmo e vivacita', da questo libro fatto di episodi davvero noiosi ( il compleanno allo zoo e i regali di Nata ...continua

    Walt Dysney e' riuscito a creare un vero capolavoro cinematografico, divertente, pieno di ritmo e vivacita', da questo libro fatto di episodi davvero noiosi ( il compleanno allo zoo e i regali di Natale comprati ai grandi magazzini, dove incontrano la Dea Maia e non proposti nel film ) composto da personaggi severi, scorbutici pieni di se' ....insopportabili. Salvo solo lo spazzacamino Bert. La curiosita' e la sua brevita' mi hanno portato alla fine del libro, ma che fatica.

    ha scritto il 

  • 3

    Desilusión

    Se perfectamente que los libros no son igual que las películas (en este caso en este orden porque antes vi la peli) pero separando la versión Disney del libro... Mary Poppins cae mal. No empatizas con ...continua

    Se perfectamente que los libros no son igual que las películas (en este caso en este orden porque antes vi la peli) pero separando la versión Disney del libro... Mary Poppins cae mal. No empatizas con ella en ningún momento porque es seca, distante y bastante borde. Me esperaba otra clase de libro, la verdad.

    ha scritto il 

  • 2

    Sapevo già che il libro non c'entra un ciufolo col film, quel che non sapevo è che Mary Poppins è a dir poco INSOPPORTABILE!
    Ogni capitolo è una piccola avventura di Mary Poppins e i bambini, e la don ...continua

    Sapevo già che il libro non c'entra un ciufolo col film, quel che non sapevo è che Mary Poppins è a dir poco INSOPPORTABILE!
    Ogni capitolo è una piccola avventura di Mary Poppins e i bambini, e la donna è super vanitosa (pensate che lo fosse nel film? No, lo è molto di più!), altera, a volte ingiustamente crudele e molte volte fa la bambina.
    Esempio: chiede al bambino di recuperarle una bussola da terra, per strada. Il bambino, dall'alto della sua giovane età, dice che vuole tenersela perché l'ha raccolta lui. Mary Poppins replica: "Ma l'ho vista prima io".
    Oppure ancora il bambino che chiede a Mary Poppins perché stanno andando per quella strada, non dovevano forse andare dalla parte opposta? E lei replica qualcosa tipo: "Ah, bene, allora fai strada tu visto che sai tutto!"
    Noioso.

    ha scritto il 

  • 5

    Cosa darei per una giornata col Sig. Parrucca!

    Non sono mai riuscita a vedere fino alla fine il film della Walt Disney, nemmeno da bambina. Non sopportavo Mary Poppins, la trovavo talmente mielosa da risultare noiosa. Questa Mary, la VERA Mary, è ...continua

    Non sono mai riuscita a vedere fino alla fine il film della Walt Disney, nemmeno da bambina. Non sopportavo Mary Poppins, la trovavo talmente mielosa da risultare noiosa. Questa Mary, la VERA Mary, è decisamente più simpatica.

    ha scritto il 

  • 5

    "Mi domando se la vedremo ancora...."

    [Walt:"No ai capricci e ai sentimenti” dice la donna che ha mandato una tata volante con un ombrello parlante a salvare dei bambini.
    P.L. Travers: Secondo Lei Mary Poppins è andata a salvare i bambini ...continua

    [Walt:"No ai capricci e ai sentimenti” dice la donna che ha mandato una tata volante con un ombrello parlante a salvare dei bambini.
    P.L. Travers: Secondo Lei Mary Poppins è andata a salvare i bambini, signor Disney? Oh, Cielo!
    .....
    Walt: Non sono i bambini che lei viene a salvare, ma il padre. Suo padre.]

    La logica dovrebbe essere questa, prima leggi il libro, poi guardi il film della Disney e alla fine per capirci un po’ meglio guardi Saving Mr. Banks.
    Per me però, non è andata così. Ho visto il film della Disney milioni e milioni di volte, tanto che potrei doppiarlo tutto, poi ho visto Saving Mr. Banks, e ora ho deciso di leggere il libro (Il primo libro).

    Mary Poppins (Julie Andrews però) è un personaggio impossibile da non amare, ma non è la stessa che aveva creato la Travers nel 1934. La sua Mary era molto severa, non c’era un “poco di zucchero” per addolcire ogni situazione, era molto vanitosa (cosa che anche nella Disney è rimasta) e fiera di sé, e non amava conversare con i bambini, che ogni volta che provavano a dire qualcosa lei subito li zittiva arrabbiata.
    Leggendo il libro però mi sono resa conto di molte cose che vengono poi spiegate nel film uscito nel 2013 sulla storia della vendita dei diritti per fare il film della Disney. La Mary di Walt Disney non è la Mary della Travers (Infatti la Travers non voleva che la sua Mary fosse stravolta e cambiata, non voleva fosse amata dai bambini come poi è accaduto).

    Sono state cambiate molte cose, partendo dal fatto che nel libro non cantano. Ahahah. I bambini sono quattro (Michele, Giovanna, Giovannino e Barbara, anche se su Wikipedia [nella versione inglese] i bambini sono addirittura 5, Jane, Michael, John, Barbara e Annabel, la cosa mi scombussola un po’, ma se non sbaglio Annabel arriva solo nel secondo libro, perché tutti dovreste sapere che su Mary Poppins sono stati scritti otto libri.), e per quanto poco presenti, i due gemelli nel film non vengono nemmeno menzionati. Winifred non fa parte delle suffragette, nonostante il movimento delle suffragette vide la luce nel Regno Unito nel 1869, quindi molti anni prima della stesura del libro. (Oltretutto la madre dei bambini non amava molto Mary Poppins).
    Ci sono molte altre cose diverse dal libro al film (manca la corsa coi cavalli, manca la scena della banca,ecc.), ma anche quelle cose che sono presenti in entrambe, non sono poi molto uguali (la signora della cattedrale, Bert, la visita allo zio, ecc…).

    In ogni caso, il libro è bellissimo, e credo che sia splendido da far leggere ai propri figli. E poi è scritto grande, si legge velocemente. (Ahahaha)

    Ma la cosa triste è che comunque nel film, quando lei se ne va, i bambini non badano moltissimo alla cosa, perché stanno giocando con i loro aquiloni assieme al resto della famiglia, mentre qui non va così. (Non credo sia spoiler, tutti sanno come finisce, no?) Nonostante tutto però, nonostante lei non si sia rivelata dolce con i bambini, ma sempre molto severa, l’unica cosa che i bambini vogliono è che Mary Poppins ritorni.

    Bellissimo!!BUONE LETTURE!!!!

    (E ogni volta mi chiedo sempre, ma si sarà capito quello che volevo dire?)

    ha scritto il 

  • 1

    biblioteca; Mary Poppins, 1936; (abbandonato)

    La vita è troppo breve per sprecarla con libri insoddisfacenti, e questa Mary Poppins è veramente insopportabile. Preferisco lasciarla ai suoi cappellini e alle sue scarpe di lucido vitello marrone, c ...continua

    La vita è troppo breve per sprecarla con libri insoddisfacenti, e questa Mary Poppins è veramente insopportabile. Preferisco lasciarla ai suoi cappellini e alle sue scarpe di lucido vitello marrone, con due bottoni, elegantissime.

    (113) Mary Poppins li chiamava sempre "passeri" perché, diceva con sufficienza, tutti gli uccelli erano uguali per lei. Ma Giovanna e Michela sapevano che non erano passeri, bensì colombi e piccioni. C'erano dei colombi grigi, rumorosi e chiacchieroni come le nonne, e dei piccioni marroni con vochi roche come gli zii, e dei piccioni verdolini, chioccianti, che sembrava dicessero: «No, oggi non ho soldi» come i padri. E i colombi, trepidanti, di un celeste tenero, erano come le madri.

    ha scritto il 

  • 5

    L'ho terminato e l'ho amato, così come ho adorato il film Disney con cui ho sognato da bambina e più recentemente "Saving Mr Banks" con Tom Hanks e la magnifica Emma Thompson.

    Recensione completa qui: ...continua

    L'ho terminato e l'ho amato, così come ho adorato il film Disney con cui ho sognato da bambina e più recentemente "Saving Mr Banks" con Tom Hanks e la magnifica Emma Thompson.

    Recensione completa qui: http://sakomar.blogspot.it/2015/06/recensione-di-mary-poppins-di-pamela-l.html

    ha scritto il