Marziani andate a casa

Di

Editore: Fanucci

3.8
(225)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 206 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Spagnolo , Francese , Inglese , Polacco

Isbn-10: 8834702409 | Isbn-13: 9788834702406 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Roberta Rambelli

Disponibile anche come: Tascabile economico

Genere: Narrativa & Letteratura , Umorismo , Fantascienza & Fantasy

Ti piace Marziani andate a casa?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Los marcianos han vuelto a invadirnos y en esta ocasión no vienen a destruirnos y conquistarnos, vienen a tocarnos las narices. Sí, estos pequeños hombrecillos verdes disfrutan haciendo rabiar a los h ...continua

    Los marcianos han vuelto a invadirnos y en esta ocasión no vienen a destruirnos y conquistarnos, vienen a tocarnos las narices. Sí, estos pequeños hombrecillos verdes disfrutan haciendo rabiar a los humanos, son como los trolls de internet, son tremendamente molestos e irritantes. Como son intangibles no se les puede hacer ningún daño, ni ellos pueden hacerselo a los humanos. Pero tienen el poder de desplazarse con la mente, aparecen y desaparecen a voluntad en cualquier parte. Lo cotillean todo, se acabaron los secretos con los marcianos. Lo fastidian todo; las partidas de póker, los espectáculos en directo, el rodaje de las películas. Imagina que estás tan tranquilo y aparece un marciano gritándote al oido, imagina otro dentro de tu olla de sopa poniendo cara de asco, imagina que estás en tu noche de bodas y aparece un hombrecito verde que quiere verlo todo y que hace comentarios despectivos. En resumen la vida con los marcianos es un infierno y la humanidad tendrá que recurrir a toda su paciencia para no volverse loca y a todo su ingenio para poder librarse de ellos.
    El argumento me parece genial, el desarrollo de la trama y los personajes humanos bastante menos. De todas formas esta novela, aunque es de humor, tiene lo que tienen las buenas obras de ciencia ficción, que invitan a reflexionar sobre cosas serias. En este caso me ha hecho pensar sobre lo importantes que son la tranquilidad y la intimidad para la salud mental de las personas. Ay si no las tuvieramos.

    ha scritto il 

  • 4

    Vivono fra noi...

    E ognuno di noi - immagino e temo - ha incontrato almeno uno di loro...
    Mi riferisco a quei detestabili figuri che ci godono a provocare il prossimo e a irritarlo, quei grami soggetti che sono felici ...continua

    E ognuno di noi - immagino e temo - ha incontrato almeno uno di loro...
    Mi riferisco a quei detestabili figuri che ci godono a provocare il prossimo e a irritarlo, quei grami soggetti che sono felici solo quando vedono gli altri a disagio o perdere le staffe. Ecco, il romanzo di Brown parla di loro, e li rende anche intangibili e onnipresenti. Sono i marziani: più odiosi che mai, inarrestabili, inevitabili; ovviamente mettono la Terra in ginocchio (senza mai torcere un capello a nessuno).
    Grande idea per un romanzo intelligente e assai divertente fino all'ultima riga.

    ha scritto il 

  • 2

    Abbiamo presente cosa significhi avere una pulce fastidiosa nelle mutande? Forse no,però possiamo farcene un'idea. Ebbene questi alieni sono veramente fastidiosi,guardoni,intoccabili e non sanno nemme ...continua

    Abbiamo presente cosa significhi avere una pulce fastidiosa nelle mutande? Forse no,però possiamo farcene un'idea. Ebbene questi alieni sono veramente fastidiosi,guardoni,intoccabili e non sanno nemmeno loro perchè sono arrivati sulla Terra,salvo farci scoprire i nostri punti deboli. Fino alla metà del libro ho provato un senso di orticaria,la seconda parte mi ha lasciato indifferente e la spiegazione finale va a chiudere il cerchio iniziato nelle prime righe. Simpatica l'idea che solo i gatti si adattano.
    Questo libro è divertente? Bah...però si fa leggere e anche molto velocemente.

    ha scritto il 

  • 4

    UMANITA'... SULL'ORLO DI UNA CRISI DI NERVI!

    Ironico, irriverente, geniale di una genialità che rasenta la follia!
    Un'opera che mi ha decisamente ben impressionato per la capacità di Brown di fondere questi elementi in una trama che scorre senza ...continua

    Ironico, irriverente, geniale di una genialità che rasenta la follia!
    Un'opera che mi ha decisamente ben impressionato per la capacità di Brown di fondere questi elementi in una trama che scorre senza momenti di noia e che instilla, nella mente del lettore, dei quesiti che spingono alla lettura ininterrotta per trovare, forse, al termine del testo delle risposte alle domande.

    ha scritto il 

  • 4

    vecchiotto ma simpatico

    L'idea geniale: marziani verdi, fastidiosi e incorporei invadono la Terra, infilandosi in case e posti di lavoro senza distinzione, distruggendo l'economia e la sanità mentale mondiale, rivelando pens ...continua

    L'idea geniale: marziani verdi, fastidiosi e incorporei invadono la Terra, infilandosi in case e posti di lavoro senza distinzione, distruggendo l'economia e la sanità mentale mondiale, rivelando pensieri e segreti di persone comuni e governi. Nessuno sa il perché, ma uno scrittore di fantascienza ha forse un vantaggio...

    ha scritto il 

  • 4

    Libro davvero piacevole e divertente, in alcuni momenti esilerante (memorabile la scena dello psicologo che vorrebbe insegnare al protagonista come affrontare il problema degli alieni).
    Per quanto sia ...continua

    Libro davvero piacevole e divertente, in alcuni momenti esilerante (memorabile la scena dello psicologo che vorrebbe insegnare al protagonista come affrontare il problema degli alieni).
    Per quanto sia un libro "leggero", contiene, in nuce, alcune tematiche che poi saranno sviluppate da P.K. Dick.

    ha scritto il 

  • 0

    Frederick Brown, il mio autore preferito

    finalmente ho trovato l'edizione italiana di "Martians go Home".
    Pubblicato nel settembre 2012 ... vedo che qui su Anobii ha già tante recensioni fatte anni fa, a comprova che i viaggi nel tempo sono ...continua

    finalmente ho trovato l'edizione italiana di "Martians go Home".
    Pubblicato nel settembre 2012 ... vedo che qui su Anobii ha già tante recensioni fatte anni fa, a comprova che i viaggi nel tempo sono possibili!
    O no?

    ha scritto il 

  • 3

    Prima parte: gneeeeeh, non fai ridere. E poi questi Marziani sono ciò di più prevedibile - almeno nelle loro caratteristiche - che si potesse pensare, Fredric! Non m'importa che sei uno degli anni '50 ...continua

    Prima parte: gneeeeeh, non fai ridere. E poi questi Marziani sono ciò di più prevedibile - almeno nelle loro caratteristiche - che si potesse pensare, Fredric! Non m'importa che sei uno degli anni '50, te lo conto, ma peccato. Certo, il compito di esasperare il lettore assieme a tutti i poveri terrestri per questi marziani rompicoglioni l'hai raggiunto, ma le gag non sono neanche delle vere e proprie gag, sono apostrofi allegri fra le pagine. Sorrido, ma non rido: anzi, in realtà non sorrido neanche, solo sporadicamente. Non si può neanche attribuire questa debolezza alla datazione, è proprio il libro in sé.
    Seconda e terza parte: va bene, facciamo pace. Con questa nuova componente del cos'è-vero-e-cosa-non-lo-è hai veramente attirato la mia attenzione, sono andata avanti curiosa di sapere e alla fine mi hai regalato una situazione finale geniale, e hai spaccato definitivamente con la postilla al racconto.
    Così ci si riscatta.

    Ergo: aspettami, ti raggiungerò presto con altri libri.

    ha scritto il 

Ordina per