Me parlare bello un giorno

Di

Editore: Mondadori

3.7
(1390)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 269 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Tedesco , Francese , Spagnolo , Portoghese , Sloveno , Olandese

Isbn-10: 8804524642 | Isbn-13: 9788804524649 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: M. Colombo

Disponibile anche come: Altri

Genere: Biografia , Narrativa & Letteratura , Umorismo

Ti piace Me parlare bello un giorno?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Un nuovo libro di racconti pieno di humour caustico del celebre autore e conduttore radiofonico americano. Dalla sue eroica resistenza ai tentativi di una logopedista di correggere un difetto di pronuncia, alle spassose imprese con Victor Mancini, nano insegnante letteralmente ossessionato dai seni femminili, alle sue peripezie con la lingua francese: ogni episodio è un'occasione per le sue osservazioni a volte ciniche, a volte oltraggiose, a volte sarcastiche, ma sempre divertentissime.
Ordina per
  • 1

    kill the jails

    I had no idea that the conception of jail artists is this bad.

    Hate.

    Don't you dare think about writing, whore!!

    query: Do you really suppose that you don't own any nice things. of greater total valu ...continua

    I had no idea that the conception of jail artists is this bad.

    Hate.

    Don't you dare think about writing, whore!!

    query: Do you really suppose that you don't own any nice things. of greater total value than me? Sectioning stigma where?

    ha scritto il 

  • 4

    Fa ridere -- c’è altro da chiedere a un libro umoristico? Ovviamente sì, ma far ridere (non sorridere) e farlo con intelligenza mi sembrano già grandi risultati.

    ha scritto il 

  • 4

    ME PARLARE BELLO UN GIORNO

    Una raccolta di racconti in forma di memoir, scritti con l’inchiostro dell’ironia e del sarcasmo, imperniati sulle difficoltà di Sedaris nell’apprendimento della lingua francese, necessaria per accomp ...continua

    Una raccolta di racconti in forma di memoir, scritti con l’inchiostro dell’ironia e del sarcasmo, imperniati sulle difficoltà di Sedaris nell’apprendimento della lingua francese, necessaria per accompagnare in Normandia il fidanzato Hughes. Esilaranti. Uno spasso già dalla prima storia, in cui troviamo un giovane David, affetto da una grave forma di sigmatismo, in rapporto conflittuale con la propria logopedista.
    «Ho cercato di fare del mio meglio con te e con gli altri ragazzi, ma a volte non basta nemmeno quello.» […] «Volevo dimostrare il mio valore, offrirvi una possibilità di cambiamento, ma è dura fare il proprio lavoro quando si incontrano tante resistenze. Ai miei studenti non sono simpatica, e mi sa che c’è ben poco da fare. Che posso dire? Come logopedista sono un fallimento.»
    Si coprì il viso con le mani, e per un attimo temetti che scoppiasse a piangere. «Ehi» le dissi, «mi difpiace».
    «A-ah!» esclamò lei. «Fregato!»

    ha scritto il 

  • 3

    Me parlare bello un giorno è un raccolta di brevi essay che raccontano stralci di vita di David Sedaris. Alcuni risultano davvero spassosi e divertenti (Forza Carolina, Fuoriditesta.com e Gesù si fa l ...continua

    Me parlare bello un giorno è un raccolta di brevi essay che raccontano stralci di vita di David Sedaris. Alcuni risultano davvero spassosi e divertenti (Forza Carolina, Fuoriditesta.com e Gesù si fa la barba sono i miei preferiti), altri un po' meno. Sedaris risulta particolarmente ironico e sarcastico nelle descrizioni di sé stesso e dei membri della propria strampalata famiglia ed è proprio questo che rende il libro gustoso.

    ha scritto il 

  • 3

    Alti e bassi...

    Una raccolta di aneddoti autobiografici dell'autore, di cui alcuni molto piacevoli, altri meno (come è normale che sia). Una lettura leggera e poco impegnativa, se presa come tale sicuramente apprezza ...continua

    Una raccolta di aneddoti autobiografici dell'autore, di cui alcuni molto piacevoli, altri meno (come è normale che sia). Una lettura leggera e poco impegnativa, se presa come tale sicuramente apprezzabile.

    ha scritto il 

  • 3

    Ironico, ma non basta...

    Devo dire che ho iniziato la lettura di questo libro, perché leggevo tanti e tanti pareri e recensioni positive.
    Bhè, è ironico, non c'è che dire. Ma a me non è bastato.
    A tratti divertente, a tratti ...continua

    Devo dire che ho iniziato la lettura di questo libro, perché leggevo tanti e tanti pareri e recensioni positive.
    Bhè, è ironico, non c'è che dire. Ma a me non è bastato.
    A tratti divertente, a tratti noioso, a volte un po' sconnesso.
    Un continuo avanti&indietro, che ripercorre la vita dello scrittore e dei vari parenti,amici,fidanzati. Un mix di Ironia e sarcasmo, che solo ogni tanto fa ridere.
    Forse un giorno gli darò una seconda possibilità.

    ha scritto il 

Ordina per