Meccanica quantistica e senso comune

Di

Editore: Adelphi (Biblioteca scientifica, 29)

3.6
(16)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 273 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese

Isbn-10: 8845915336 | Isbn-13: 9788845915338 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Tullio Cannillo

Genere: Scienza & Natura

Ti piace Meccanica quantistica e senso comune?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
«Quella che mi accingo a raccontare è una storia sconcertante. Si tratta forse della storia più sconcertante che sia mai emersa nell'ambito delle scienze fisiche dal diciassettesimo secolo in poi. Ed è anche una storia vera.»: così David Albert avvia questa sua appassionante indagine. Di fatto, come base di una tecnologia di uso quotidiano che comprende il laser e il transistor, il «quanto di energia» è familiare anche ai profani. Tuttavia la meccanica quantistica resta, nei suoi fondamenti concettuali, un enigma inquietante.

Visti da vicino, i fenomeni quantistici più semplici pongono continue sfide alla logica e al senso comune, e se la scoperta da parte di Einstein che lo spazio e il tempo sono di fatto un continuum deformabile colse il mondo di sorpresa, la nuova meccanica, rivelando un elemento di incertezza e di imprevedibilità al fondo delle cose, fu un vero e proprio trauma, dal quale la fisica non si è mai del tutto ripresa: nel microcosmo atomico, benché Einstein disapprovi, «Dio gioca a dadi». E la via verso il caso è pericolosamente aperta. Un simile stravolgimento delle categorie della mente richiede di solito, per riuscire accettabile, anni di iniziazione. Nell'intento di ridurre al minimo questo tirocinio, Albert ci fa letteralmente toccare con mano, col suo stile inimitabile, i risultati paradossali in cui sfociano le esperienze fondamentali della meccanica quantistica e il fallimento di ogni tentativo di conciliare le osservazioni sperimentali con il senso comune. Dopo un primo capitolo dedicato allo sconcerto del lettore, egli vince la scommessa di rendere accessibile al profano il frammento di matematica necessario all'esposizione di fatti fisici quali la sovrapposizione, il problema della misurazione, il paradosso Einstein-Podolsky-Rosen, la non-località. E offre uno strumento concreto per partecipare a una delle più affascinanti avventure della scienza.
Ordina per
  • 1

    Dopo un'impostazione matematica dei vettori di stato, tratta della sovrapposizione, del collasso d'onda (secondo varie teorie), della non località.
    Assolutamente incomprensibile: analitico fino alla c ...continua

    Dopo un'impostazione matematica dei vettori di stato, tratta della sovrapposizione, del collasso d'onda (secondo varie teorie), della non località.
    Assolutamente incomprensibile: analitico fino alla contorsione.

    ha scritto il