Memorie di una geisha

Di

Editore: TEA (I grandi Tea)

4.3
(12326)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 571 | Formato: Tascabile economico | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Chi tradizionale , Spagnolo , Chi semplificata , Francese , Tedesco , Olandese , Russo , Catalano , Svedese , Greco , Portoghese , Finlandese , Ceco , Rumeno , Turco , Polacco , Ungherese

Isbn-10: 8850217188 | Isbn-13: 9788850217182 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Donatella Cerutti Pini

Disponibile anche come: Copertina rigida , Paperback , Altri

Genere: Biografia , Narrativa & Letteratura , Storia

Ti piace Memorie di una geisha?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Circondate da un'aura di mistero, le geishe hanno sempre esercitato sugli occidentali un'attrazione quasi irresistibile. Ma chi sono in realtà queste donne? A tutte le domande che queste figure leggendarie suscitano, Arthur Golden ha risposto con un romanzo, profondamente documentato, che conserva tutta l'immediatezza e l'emozione di una storia vera. Che cosa significa essere una gheisha lo apprendiamo così dalla voce di Sayuri che ci racconta la sua storia: l'infanzia, il rapimento, l'addestramento, la disciplina -tutte le vicende che, sullo sfondo del Giappone del '900, l'hanno condotta a diventare la gheisha più famosa e ricercata. Un romanzo avvincente e toccante, di rara sensibilità e ricchezza, coronato da uno straordinario ritratto femminile e dalla sua voce indimenticabile.
Ordina per
  • 2

    Scritto come fosse una biografia...

    ...ma in realtà romanzo accuratamente documentato, Golden racconta la storia di Sayuri, figlia di pescatori che viene venduta per povertà estrema ad un okiya dove diventerà geisha. Dovrà vedersela con ...continua

    ...ma in realtà romanzo accuratamente documentato, Golden racconta la storia di Sayuri, figlia di pescatori che viene venduta per povertà estrema ad un okiya dove diventerà geisha. Dovrà vedersela con la gelosia di altre donne, il desiderio non ricambiato dgli uomini, l'estrema fragilità della propria esistenza finché non si ritroverà a dirigere una casa da tè a New York. E' un gradevole romanzo ma nulla di più, ambientato a cavallo della seconda guerra mondiale parla di tutto ma non approfondisce e non arriva al cuore di nulla.

    ha scritto il 

  • 0

    Il fascino del Giappone

    Libro molto molto bello, delicato, permeato di una grazia che fa stentare a credere che sia uscito dalla penna di un uomo. Un mondo lontano, sia come distanza, sia come epoca. La storia è talmente scr ...continua

    Libro molto molto bello, delicato, permeato di una grazia che fa stentare a credere che sia uscito dalla penna di un uomo. Un mondo lontano, sia come distanza, sia come epoca. La storia è talmente scritta bene, che spesso ci si dimentica che è solo fantasia e ci insegna che la speranza, così come le illusioni, sono i motori che muovono il mondo. Consigliato vivamente!

    ha scritto il 

  • 3

    Viaggio nel Giappone di inizio 900

    Si tratta di un romanzo ben scritto, accurato nei dettagli e nelle descrizioni ma altalenante nel ritmo alcune parti sono avvincenti e interessanti altre soprattutto alla fine molto meno. Si entra per ...continua

    Si tratta di un romanzo ben scritto, accurato nei dettagli e nelle descrizioni ma altalenante nel ritmo alcune parti sono avvincenti e interessanti altre soprattutto alla fine molto meno. Si entra però in un mondo dove vige un bioritmo diverso: lento, gentile, armonioso e volte crudo e obbligato.

    ha scritto il 

  • 5

    "E hai paura che, dopo che Nobu ti avrà toccata, tali sogni non si potranno più realizzare? Suvvia, Sayuri, che cosa credevi che fosse la vita di una geisha? Una storia d'amore? Non si diventa geishe ...continua

    "E hai paura che, dopo che Nobu ti avrà toccata, tali sogni non si potranno più realizzare? Suvvia, Sayuri, che cosa credevi che fosse la vita di una geisha? Una storia d'amore? Non si diventa geishe per avere un'esistenza piacevole, ma perché non si ha altra scelta."

    ha scritto il 

  • 4

    Una lettura affascinante e raffinata. La documentazione storica e di costume è molto accurata, la psicologia dei personaggi è convincente e lo stile di narrazione in prima persona, credibile e ben imm ...continua

    Una lettura affascinante e raffinata. La documentazione storica e di costume è molto accurata, la psicologia dei personaggi è convincente e lo stile di narrazione in prima persona, credibile e ben immedesimato, è sicuramente il punto di forza del romanzo, per come rende il vissuto della protagonista, con candore e passione nello stesso tempo, con metafore e similitudini in linea con la tradizione haiku. Ma la consapevolezza di leggere un libro scritto da un occidentale per occidentali purtroppo non abbandona mai, ed è questo il freno alla seduzione di questa lettura.

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per