Moby Dick

Di

Editore: Petrini Editore

4.1
(6338)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 48 | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Francese , Tedesco , Olandese , Chi tradizionale , Catalano , Finlandese , Portoghese , Rumeno , Greco , Giapponese , Russo , Polacco , Danese , Ceco , Indiano (Hindi) , Ungherese , Chi semplificata

Isbn-10: 8849411618 | Isbn-13: 9788849411614 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Tascabile economico , Paperback , Copertina rigida , Cofanetto , Rilegato in pelle , eBook , Copertina morbida e spillati

Genere: Narrativa & Letteratura , Filosofia , Viaggi

Ti piace Moby Dick?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Ordina per
  • 5

    è un libro un po' particolare: un po' trattato sulle balene (sulla base delle conoscenze dell'epoca), un po' documentario sulla caccia alle balene, un po' libretto di teatro e infine un po' racconto d ...continua

    è un libro un po' particolare: un po' trattato sulle balene (sulla base delle conoscenze dell'epoca), un po' documentario sulla caccia alle balene, un po' libretto di teatro e infine un po' racconto d'azione.
    Sempre scritto bene e diverso da tutto quello che ho letto finora.
    Indispensabili le note date le innumerevoli citazioni bibliche.

    ha scritto il 

  • 5

    6 stelle

    Per questo libro ci vorrebbe una sesta stella, le cinque possibili non bastano. Leggere un libro così lungo senza stancarsi e rapiti è sintomo che chi lo ha scritto ha redatto un capolavoro. Grazie a ...continua

    Per questo libro ci vorrebbe una sesta stella, le cinque possibili non bastano. Leggere un libro così lungo senza stancarsi e rapiti è sintomo che chi lo ha scritto ha redatto un capolavoro. Grazie a Pivano che lo ha fatto ben conoscere in Italia. Aggiungere altre parole non serve e diventa inutile, l'unica cosa possibile da dire è che lo si deve leggere.
    Aggiornamento: su richiesta di una persona mi è stato chiesto di dire cosa mi è piaciuto di questo libro. Aggiungo quanto segue. Moby Dick mi è piaciuto per alcuni fattori paradigmatici del libro, anche se capisco che è abbastanza ostico da leggere, perchè molto lungo e spesso prolisso. Ma i personaggi sono interessanti, e sono in realtà il paradigma dei personaggi umani. La continua ricerca del limite, dell'oltre, del significato sono impersonati dal capitano Achab, il narratore impersona colui che ricerca di continuo, che non si ferma alle apparenze, indaga la natura umana senza accontentarsi della spiegazione più facile e immediata per comprendere e per darsi una motivazione a ciò che osserva. Inoltre, per me, è evidente la capacità dell'autore nello scrivere, nel costruire i personaggi, nel raccontare una storia ai limiti dell'assurdo riuscendo ad avvincerti. La storia inoltre la ritengo quasi "epica", perchè è una storia che descrive il tentativo umano di superare il limite dato dalle condizioni, il tentativo umano di esplorare l'ignoto (sembra l'Ulisse dantesco che supera le colonne d'Ercole), la ricerca di significato nella vita che ti è data di vivere.

    ha scritto il 

  • 5

    "Quanto a me,sono tormentato da una smania sempiterna per le cose lontane."

    Dissertazione scientifica,tragedia sulla fatalità dell'esistenza umana,poema sulla vita come viaggio verso un Assoluto irraggiungibile,trattato morale sul mistero del Male.La Natura come spettacolo gr ...continua

    Dissertazione scientifica,tragedia sulla fatalità dell'esistenza umana,poema sulla vita come viaggio verso un Assoluto irraggiungibile,trattato morale sul mistero del Male.La Natura come spettacolo grandioso e tremendo,che vanifica lo sforzo dell'uomo teso al dominio su di essa.Personaggi che sono archetipi più che uomini in carne e ossa,enormi ma maledetti poiché "ogni grandezza mortale non è che malattia".Leggere Moby Dick è come posare realmente l'occhio sull'enorme Leviatano che nuota nelle acque profonde dell'oceano.
    https://www.youtube.com/watch?v=FwLcsXmQCp8

    ha scritto il 

  • 5

    Il Libro-Balena

    Uno dei più bei romanzi letti in vita mia. Se non il più bello. Nelle settimane in cui mi ha tenuto compagnia, mi ha evocato tutto un mondo dentro, mi ha popolato la mente di vivide immagini, profonde ...continua

    Uno dei più bei romanzi letti in vita mia. Se non il più bello. Nelle settimane in cui mi ha tenuto compagnia, mi ha evocato tutto un mondo dentro, mi ha popolato la mente di vivide immagini, profonde riflessioni, sublimi sentimenti poetici. E' stato un'autentica traversata per i mari proibiti della fantasia, un viaggio verso barbarici rivi per l'intelligenza. Ora, non guarderò mai più il mare con gli stessi occhi. Non respirerò più aria mista a salsedine, non osserverò più una nave scivolarmi innanzi sull'orizzonte marino, non considererò più il mondo animale sommerso nell'acqua salata, sterminata prateria fluida che copre i due terzi del pianeta, senza riassaporare l'avventura del folle inseguimento della balena bianca - che laggiù soffia, ed è circonfusa d'iride, e si libra in aria, e sguazza nella schiuma, e nuota, e che come il suo elemento è così meravigliosa e terribile... Oh mistero della follia, del male, della vita, di ogni cosa! Oh Moby Dick!

    ha scritto il 

  • 4

    .."Ma pur così, in mezzo al turbinoso Atlantico del mio essere, io stesso sempre centralmente me la spasso in tacita bonaccia; e mentre ponderosi pianeti di pena che mai declina mi ruotano d'intorno, ...continua

    .."Ma pur così, in mezzo al turbinoso Atlantico del mio essere, io stesso sempre centralmente me la spasso in tacita bonaccia; e mentre ponderosi pianeti di pena che mai declina mi ruotano d'intorno, giù nell'abisso e nell'abissale interno io continuo beato a bagnarmi nell'eterna mitezza della gioia".

    ha scritto il 

  • 5

    Un incredibile viaggio

    Moby Dick è una balena, anzi per la precisione un capodoglio. E anche il libro sembra rappresentare questo mastodontico mammifero acquatico. È un libro pieno di citazioni, che ricrea un mondo nei mini ...continua

    Moby Dick è una balena, anzi per la precisione un capodoglio. E anche il libro sembra rappresentare questo mastodontico mammifero acquatico. È un libro pieno di citazioni, che ricrea un mondo nei minimi dettagli, e forse per questo contiene anche capitoli tecnici, descrittivi, ecc.. ecc.. ma la bellezza di questo libro sta proprio in questo... anche nell'utilizzo di diversi registri linguistici la cui differenza viene però fortemente ammorbidita dalle varie traduzioni italiane. Ed è proprio sulla traduzione che bisogna fare una scelta: la "classica" traduzione di Pavese, non sempre precisa, o quella "poetico-letterale" e criticatissima di Ottavio Fatica. Io mi sono ritrovato tra le mani la traduzione di Lara Fantoni, nel volume uscito in esclusiva come allegato a un quotidiano, e l'ho trovata scorrevole (a volte però non altrettanto poetica). Moby Dick, oltre ad essere un capolavoro della letteratura mondiale, è un libro polimorfo, andrebbe letto più volte e magari anche in lingua originale (per chi la conosce).

    ha scritto il 

  • 3

    Che fatica

    Molto bello nella prima parte, quando Melville descrive i personaggi e Nantucket.
    Molto bello nella parte finale, quando Melville descrive l'inseguimento.

    Una palla sconsiderata i capitoli in cui entr ...continua

    Molto bello nella prima parte, quando Melville descrive i personaggi e Nantucket.
    Molto bello nella parte finale, quando Melville descrive l'inseguimento.

    Una palla sconsiderata i capitoli in cui entra nei dettagli. La coda, la testa del Capodoglio. Esame comparato, Cetologia etc.

    Poi non mi ha entusiasmato neanche il fatto che abbia cominciato la narrazione dal suo punto di vista, in prima persona, di Ismaele, e che poi nella seconda metà del libro, "si sia accantonato" e abbia fatto parlare in prima persona Starbuck, Achab etc. Quasi che lui (Ismaele) fosse scomparso dal romanzo/nave.

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per
Ordina per
Ordina per