Murder on the Orient Express

By

Publisher: HarperCollins Publishers

4.2
(8610)

Language: English | Number of Pages: 240 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Chi traditional , Spanish , Italian , German , French , Catalan , Czech , Dutch

Isbn-10: 0007119313 | Isbn-13: 9780007119318 | Publish date:  | Edition Masterpiece Ed

Also available as: Hardcover , Library Binding , Audio Cassette , Others , Audio CD , Mass Market Paperback , School & Library Binding , eBook

Category: Crime , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Do you like Murder on the Orient Express ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Agatha Christie's most famous murder mystery, reissued with a striking new cover designed to appeal to the latest generation of Agatha Christie fans and book lovers. Just after midnight, a snowdrift stops the Orient Express in its tracks. The luxurious train is surprisingly full for the time of the year, but by the morning it is one passenger fewer. An American tycoon lies dead in his compartment, stabbed a dozen times, his door locked from the inside. Isolated and with a killer in their midst, detective Hercule Poirot must identify the murderer -- in case he or she decides to strike again.
Sorting by
  • 5

    Letto tutto d'un fiato in meno di un giorno, scorre che è un piacere ed è difficile staccarsi dalla lettura. Bella l'ambientazione e sorprendente il finale. Non ho visto il film e quindi mi sono davve ...continue

    Letto tutto d'un fiato in meno di un giorno, scorre che è un piacere ed è difficile staccarsi dalla lettura. Bella l'ambientazione e sorprendente il finale. Non ho visto il film e quindi mi sono davvero goduto fino in fondo questo capolavoro della Christie. Quando si dice "il piacere della lettura"... assolutamente consigliato.

    said on 

  • 4

    Delusione finale

    Sono una grande appassionata di Agatha Christie e dei suoi libri, secondo me scrive molto bene.
    Questo giallo mi è piaciuto ma mi ha deluso il finale: non è da Poirot!

    said on 

  • 4

    Riletto dopo più di dieci anni: non delude mai

    Ho riletto questo classico della letteratura 'gialla' dopo più di dieci anni e devo dire che, malgrado mi ricordassi il finale, ho divorato ogni capitolo come fosse la prima volta.
    Stupenda l'ambienta ...continue

    Ho riletto questo classico della letteratura 'gialla' dopo più di dieci anni e devo dire che, malgrado mi ricordassi il finale, ho divorato ogni capitolo come fosse la prima volta.
    Stupenda l'ambientazione sul celeberrimo treno, spassosa la figura perspicace e sorniona dell'investigatore Poirot, intrigante il gruppo eterogeneo di possibili colpevoli e sorprendente la soluzione del mistero.
    Un romanzo intramontabile, che nel suo genere resta una pietra miliare e che offre svago al lettore, catapultandolo su un convoglio che da Istanbul è diretto a Calais...

    said on 

  • 4

    Intrigante e coinvolgente

    Le migliori qualità di questo romanzo sono: la facilità di lettura, capitoli brevi ed il colpo di scena presente in quasi ogni fine capitolo.
    Se si può fare una critica (seppur molto personale) è il f ...continue

    Le migliori qualità di questo romanzo sono: la facilità di lettura, capitoli brevi ed il colpo di scena presente in quasi ogni fine capitolo.
    Se si può fare una critica (seppur molto personale) è il fatto di essere troppo irrealistico a parer mio. E' troppo costruito, non ci sono errori umani da nessuna parte dei personaggi. Troppo romanzato e poco reale (come piace a me).
    Tutto sommato, però, l'ho molto apprezzato nonostante non sia un amante di gialli.
    4 stelle tonde, meritate.

    said on 

  • 2

    Meglio il film del libro

    Per una volta, una delle poche, mi trovo a dover dire che il film del 1974 mi è piaciuto di più del libro. Il romanzo, per quanto ben scritto, mi ha catturata poco (molto più avvincenti "Il Natale di ...continue

    Per una volta, una delle poche, mi trovo a dover dire che il film del 1974 mi è piaciuto di più del libro. Il romanzo, per quanto ben scritto, mi ha catturata poco (molto più avvincenti "Il Natale di Poirot", "La domatrice", "La strage degli innocenti" ecc...) e ho trovato il finale alquanto frettoloso e poco esaustivo, sebbene incredibile: pochi, infatti, avrebbero potuto avere una trovata così geniale e inaspettata. La Christie resta la miglior scrittrice di gialli del XX e, forse, anche del XXI secolo!

    said on 

Sorting by
Sorting by