Neve

E si amarono l'un l'altro sospesi su un filo di neve

Di ,

Editore: Bompiani (collana Assaggi)

4.0
(2877)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 133 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Francese , Spagnolo

Isbn-10: 8845260054 | Isbn-13: 9788845260056 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Altri

Genere: Narrativa & Letteratura , Filosofia , Religione & Spiritualità

Ti piace Neve?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Il breve romanzo, ambientato in Giappone, racconta la storia di Yuko, diciassettenne ribelle, che lascia la famiglia per diventare poeta. Ma la sua poesia, dedicata interamente alla neve, è troppo bianca, e per imparare a darle colore Yuko deve seguire gli insegnamenti del vecchio poeta Soseki, un anziano pittore ormai divenuto cieco. Soseki, attraverso il racconto della sua passione per Neve, una ragazza bellissima venuta dall'Europa e scomparsa mentre cercava di attraversare un precipizio sospesa su una fune, insegna a Yuko la forza e la potenza dell'amore. E con questo insegnamento Yuko diverrà non solo un grande poeta ma un essere umano capace di amore.Una favola senza tempo, che parla al lettore di vita e di poesia, di amore e di morte, e di un fiocco di neve che cade leggero dal cielo.
Ordina per
  • 3

    Una poesia estesa

    Lettura piacevole, volutamente poetica.
    Trascina la poesia Haiku giapponese in una atmosfera onirica e surreale.

    Definirei questo libro un sogno di due ore.
    Molto carino, sebbene mi abbia lasciato poc ...continua

    Lettura piacevole, volutamente poetica.
    Trascina la poesia Haiku giapponese in una atmosfera onirica e surreale.

    Definirei questo libro un sogno di due ore.
    Molto carino, sebbene mi abbia lasciato poco.

    ha scritto il 

  • 5

    Leggero come un fiocco di Neve

    Inizialmente lo trovavo quasi noioso o meglio trovavo noioso Yuko, invece poi si trasforma come la Neve, forse per via del suo percorso, degli eventi e dell'amore. Il libro é di una delicatezza e legg ...continua

    Inizialmente lo trovavo quasi noioso o meglio trovavo noioso Yuko, invece poi si trasforma come la Neve, forse per via del suo percorso, degli eventi e dell'amore. Il libro é di una delicatezza e leggerezza che rimani molto sereno quando lo termini, un senso di quiete e di pace. Trovo sia pura poesia e romanticismo in stile giapponese, nonostante l'autore non lo sia, ma bensì francese e trovo la cosa ancor più affascinante.
    La poesia é amore e viceversa, anche a mio avviso.

    ha scritto il 

  • 5

    ..."Ci sono due specie di persone ci sono quelli che vivono, giocano e muoiono e ci sono quelli che si tengono in equilibrio sul crinale della vita....ci sono gli attori....ci sono i funamboli"
    Bellis ...continua

    ..."Ci sono due specie di persone ci sono quelli che vivono, giocano e muoiono e ci sono quelli che si tengono in equilibrio sul crinale della vita....ci sono gli attori....ci sono i funamboli"
    Bellissimo!!!!

    ha scritto il 

  • 5

    Pura poesia in prosa.
    "In verità, il poeta il vero poeta, possiede l'arte del funambolo. Scrivere è e avanzare parola dopo parola su un filo di bellezza, il filo di una poesia, di un'opera, di una sto ...continua

    Pura poesia in prosa.
    "In verità, il poeta il vero poeta, possiede l'arte del funambolo. Scrivere è e avanzare parola dopo parola su un filo di bellezza, il filo di una poesia, di un'opera, di una storia adagiata su carta di seta. Scrivere è avanzare passo dopo passo, pagina dopo pagina, sul cammino del libro. Il difficile non è elevarsi dal suolo e mantenersi in equilibrio sul filo del linguaggio, aiutato dal bilanciere della penna. Non è neppure andar dritto su una linea continua e talvolta interrotta da vertigini effimere quanto la cascata di una virgola o l'ostacolo di un punto. No, il difficile, per il poeta è rimanere costantemente su quel filo che è la scrittura, vivere ogni ora della vita all'altezza del proprio sogno, non scendere mai, neppure per qualche istante, dalla corda dell'immaginazione. In verità, il difficile è diventare funambolo della parola."
    " Ci sono due specie di persone.
    Ci sono quelli che vivono, giocano e muoiono.
    E ci sono quelli che si tengono in equilibrio sul crinale della vita.
    Ci sono gli attori.
    E ci sono i funamboli."

    ha scritto il 

  • 2

    Mah!

    Pretenzioso, forzato, in poche parole: una furbata. Non credo che leggerò altro di questo autore, che ha tentato con poco successo di scrivere come un autore giapponese. E' stata di certo una lettura ...continua

    Pretenzioso, forzato, in poche parole: una furbata. Non credo che leggerò altro di questo autore, che ha tentato con poco successo di scrivere come un autore giapponese. E' stata di certo una lettura piacevole (l'ho letto in nemmeno un'ora), ma a livello di contenuti credo che svanirà presto proprio come un fiocco di neve.

    ha scritto il 

  • 2

    Un wannabe-Baricco riuscito male.

    La delusione. Mi aspettavo una poesia struggente e brividi di emozione ed invece mi ha lasciata arida e con un sopracciglio alzato per tutti i quaranta minuti circa di lettura.
    Gnà.

    ha scritto il 

  • 3

    Si legge volentieri ed io adoro la neve e non sono indifferente agli haiku. Il testo, che vorrebbe rifarsi alle tradizioni antiche giapponesi, è un pò new age, ma è carino. Penso, però, che non legger ...continua

    Si legge volentieri ed io adoro la neve e non sono indifferente agli haiku. Il testo, che vorrebbe rifarsi alle tradizioni antiche giapponesi, è un pò new age, ma è carino. Penso, però, che non leggerò altro di lui.

    ha scritto il 

Ordina per