O Discurso Secreto

Por

Editor: Livros d'Hoje

3.5
(389)

Language: Português | Number of Páginas: 459 | Format: Mass Market Paperback | Em outros idiomas: (outros idiomas) English , Italian , Dutch , Spanish , German , French

Isbn-10: 9722043447 | Isbn-13: 9789722043441 | Data de publicação:  | Edition 1

Category: Fiction & Literature , History , Mystery & Thrillers

Do you like O Discurso Secreto ?
Junte-se ao aNobii para ver se os seus amigos já o leram, e descubra livros semelhantes!

Registe-se gratuitamente
Descrição do livro
A União Soviética em 1956: depois da morte de Estaline, o regime violento começa a fracturar-se, deixando para trás uma sociedade onde os polícias são criminosos e os criminosos são inocentes. Khrushchev, o sucessor de Estaline, promete uma reforma, mas há quem não consiga perdoar ou esquecer o passado. Leo Demidov, ex-oficial do MGB, enfrenta um conflito interior. As duas jovens que ele e a sua mulher Raisa adoptaram ainda terão de o perdoar por ter participado no assassinato brutal dos seus pais. Leo, Raisa e a sua família estão em grande perigo, pois há alguém com um ressentimento contra Leo, alguém que sofreu uma transformação irreconhecível e é agora o perfeito modelo da vingança. A missão pessoal e desesperante de Leo para salvar a sua família levá-lo-á dos severos Gulags da Sibéria e das profundezas do submundo do crime, ao centro da rebelião húngara - e ao inferno onde a redenção é tão frágil como o vidro.
Sorting by
  • 3

    troppo cose

    Libro acquistato e letto dopo aver letto Child 44, in qui avevo amato l'ambientazione nella Russia di Stalin. Qui si passa agli anni di Krusciov e alla messa in discussione di Stalin. L'idea era buona ...continuar

    Libro acquistato e letto dopo aver letto Child 44, in qui avevo amato l'ambientazione nella Russia di Stalin. Qui si passa agli anni di Krusciov e alla messa in discussione di Stalin. L'idea era buona ma l'esecuzione un disastro. L'autore ha voluto mettere troppo tutto insieme: il rapporto con la figlia, i gulac, l'Ungheria del 56. Noiosissime le pagine di fughe raccambolesche stile James Bond e l'antagonista una donna in cerca di vendetta. Situazioni assolutamente non credibili che hanno reso il libro una delusione. Ormai leggerò il terzo e ultimo libro della serie sperandoche sia meglio.

    dito em 

  • 3

    Tornano i protagonisti di Bambino 44...

    "Il Rapporto Segreto" è il seguito del fortunato romanzo "Bambino 44" e, come nel precedente, lo sfondo è la Russia di Stalin, subito dopo il Rapporto Kruscev, con il quale il politico Russo denuncia ...continuar

    "Il Rapporto Segreto" è il seguito del fortunato romanzo "Bambino 44" e, come nel precedente, lo sfondo è la Russia di Stalin, subito dopo il Rapporto Kruscev, con il quale il politico Russo denuncia gli abusi di Stalin con un pubblico mea culpa dello stato russo, dalle incredibili conseguenze.
    Il rapporto, straordinario e clamoroso nei suoi contenuti, ha portato ad eventi storici, romanzati nel testo, come la rivolta nei gulag, i carceri russi, o altri tumulti e rivolte popolari sia in Russia che nelle nazioni controllate dalla Unione Sovietica (nel romanzo troviamo la rivolta in Ungheria).
    In questa situazione politica, troviamo Leo Demidov e la moglie Raissa, nuovamente protagonisti, alle prese con una figlia adottiva che vuole entrare nei ribelli perchè non ha mai accettato il ruolo di Leo come padre "pentito" delle sue colpe passate.
    Senza svelare altri dettagli della trama, posso dire che il romanzo scorre in maniera molto veloce e risulta sicuramente piacevole.
    I continui riferimenti storici, seppur romanzati vista la presenza dei nostri protagonisti non reali storicamente, sono un elemento non trascurabile e di sicuro fascino.
    Il romanzo però non prende come il precedente e alcune svolte le ho trovate un pò troppo forzate e, talvolta, scontate come il finale.
    Per tale motivo lo ritengo una stelletta sotto a Bambino 44; se il primo lo consiglio a tutti, questo "Rapporto Segreto" lo consiglierei a chi ama i romanzi storici e a chi è rimasto molto affascinato dai protagonisti, a tal punto da voler sapere come procede la loro vita.

    dito em 

  • 4

    Un thriller coinvolgente

    Così come riportano le varie recensioni a riguardo, il secondo libro della serie è particolarmente differente dal primo, anche se l'ambientazione è la stessa medesima.
    Personalmente ho trovato il libr ...continuar

    Così come riportano le varie recensioni a riguardo, il secondo libro della serie è particolarmente differente dal primo, anche se l'ambientazione è la stessa medesima.
    Personalmente ho trovato il libro molto scorrevole, con pochissimi tratti noiosi ma con diversi punti suggestivi.
    Buona la struttura della trama e la semplicità dei personaggi di cui si raccontano le vicende.

    dito em 

  • 5

    Un bellissimo romanzo, oltre che thriller è anche uno spaccato della vita in Russia ai tempi della dittatura comunista. Scritto molto bene lo consiglio davvero. Va comunque letto prima " Bambino 44 " ...continuar

    Un bellissimo romanzo, oltre che thriller è anche uno spaccato della vita in Russia ai tempi della dittatura comunista. Scritto molto bene lo consiglio davvero. Va comunque letto prima " Bambino 44 " dello stesso autore perchè seguita.

    dito em 

  • 4

    Il rapporto segreto

    Il rapporto di Crushev ha messo in bilico il leggero equilibrio di una nazione "polveriera". Quello che prima era concesso ora sembra non esserlo più ... Bellissimo romanzo.

    dito em