On the Road

By

Publisher: Penguin Books Ltd

3.7
(13073)

Language: English | Number of Pages: 320 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Spanish , Chi traditional , Chi simplified , French , German , Italian , Swedish , Portuguese , Catalan , Dutch , Polish , Czech , Japanese

Isbn-10: 0140283293 | Isbn-13: 9780140283297 | Publish date:  | Edition Rev Ed

Also available as: Hardcover , Audio CD , Audio Cassette , Library Binding , Unbound , Mass Market Paperback , Others , eBook

Category: Biography , Fiction & Literature , Travel

Do you like On the Road ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
In its time Jack Kerouac's masterpiece was the bible of the Beat Generation, the essential prose accompaniment to Allen Ginsberg's Howl. While it stunned the public and literary establishment when it was published in 1957, it is now recognized as an American classic. With On the Road, Kerouac discovered his voice and his true subject--the search for a place as an outsider in America.

On the Road swings to the rhythms of fifties underground America, jazz, sex, generosity, chill dawns, and drugs, with Sal Paradise and his hero Dean Moriarty, traveler and mystic, the living epitome of Beat.

"Life is great, and few can put the zest and wonder and sadness and humor of it on paper more interestingly than Kerouac." --Luther Nichols, San Francisco Examiner

"Just as, more than any other novel of the Twenties, The Sun Also Rises came to be regarded as the testament of the Lost Generation, so it seems certain that On the Road will come to be known as that of the Beat Generation." --Gilbert Millstein, The New York Times

@Didn'tTypeOnTP! For TWITTERATURE of On the Road by Jack Kerouac, please see On the Road by Jack Kerouac. From "Twitterature: The World's Greatest Books in Twenty Tweets or Less"

Sorting by
  • 5

    Noi sentiamo il tempo.

    Un libro emozionante che trasporta nel cuore degli Stati Uniti, in un epoca cruda e reale di cui resta solamente un (nostalgico) ricordo. Dean Moriarty incarna lo spirito di quell'epoca, e di quelle c ...continue

    Un libro emozionante che trasporta nel cuore degli Stati Uniti, in un epoca cruda e reale di cui resta solamente un (nostalgico) ricordo. Dean Moriarty incarna lo spirito di quell'epoca, e di quelle convinzioni: lui vive sulla strada, lui diventa la strada. Il ritmo è incalzante, incessante, e le miglia percorse aumentano ad ogni voltar di pagina. L'obiettivo è raggiungere la COSA: si è spinti, insieme ai febbricitanti protagonisti, verso una ricerca esistenziale che non avrà mai fine.

    "Dobbiamo andare e non fermarci mai finché arriviamo."
    "Finché arriviamo dove, amico?"
    "Non lo so, ma dobbiamo andare."

    said on 

  • 1

    Un mito per me sopravvalutato

    L'ho trovato noioso. Probabilmente è vero che è stato un capolavoro per l'epoca che descrive, per la beat generation. Ma non ci ho trovato null'altro se non la descrizione di eccessi e di una vita sen ...continue

    L'ho trovato noioso. Probabilmente è vero che è stato un capolavoro per l'epoca che descrive, per la beat generation. Ma non ci ho trovato null'altro se non la descrizione di eccessi e di una vita senza meta. L'esaltazione del viaggio bastante a se stesso, ma non un viaggio qualsiasi, non uno scopo, solo il puro piacere di andare contro. Se non fosse diventato un simbolo, non avrebbe avuto per gente come me il successo che si è ritagliato.

    said on 

  • 2

    Book devour before a trip with friends. Diciamo interessante, da leggere una volta nella vita, la seconda però potrebbe essere deleteria.

    said on 

  • 4

    consigliato, da leggere attentamente confrontandolo al periodo storico per cogliere il perchè dei suoi temi, da leggere anche se non si condivide il punto di vista dell'autore, è importante infatti ca ...continue

    consigliato, da leggere attentamente confrontandolo al periodo storico per cogliere il perchè dei suoi temi, da leggere anche se non si condivide il punto di vista dell'autore, è importante infatti capire il punto di vista dei beat
    recensione completa qui:http://theoldbookshopcompany.blogspot.it/2016/07/sulla-strada-jack-kerouac.html

    said on 

  • 1

    Lapidatemi pure se volete, ma per me il titolo poteva essere benissimo:"Nullafacenti a zonzo". Ho iniziato a leggere questo libro con delle aspettative altissime, e l'ho concluso con profonda delusion ...continue

    Lapidatemi pure se volete, ma per me il titolo poteva essere benissimo:"Nullafacenti a zonzo". Ho iniziato a leggere questo libro con delle aspettative altissime, e l'ho concluso con profonda delusione."Andare,andare,bisognava andare...".Kerouac, per educazione, meglio che non ti dica dove. Non seguirò mai più i consigli di un lettore presuntuoso e pieno di sè che millanta chissà quali principi sulla vita...mannaggia a lui!!

    said on 

  • 1

    Forse l'ho letto nel momento sbagliato... ho sempre sentito parlare molto bene di questo libro e mi aspettavo molto... mi dispiace ma non mi è piaciuto affatto...

    said on 

Sorting by
Sorting by