Orgoglio e pregiudizio

Di

Editore: Garzanti Libri

4.4
(23453)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 304 | Formato: Tascabile economico | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Chi tradizionale , Chi semplificata , Portoghese , Spagnolo , Tedesco , Francese , Olandese , Svedese , Russo , Ceco , Catalano , Greco , Giapponese , Croato , Ungherese , Polacco , Coreano

Isbn-10: 8811361168 | Isbn-13: 9788811361169 | Data di pubblicazione:  | Edizione 27

Traduttore: Isa Maranesi ; Prefazione: Attilio Bertolucci

Disponibile anche come: Paperback , Copertina rigida , Altri , Cofanetto , Rilegato in pelle , Audiocassetta , CD audio , eBook , Copertina morbida e spillati

Genere: Narrativa & Letteratura , Storia , Rosa

Ti piace Orgoglio e pregiudizio?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
"Pubblicato nel 1813, Orgoglio e pregiudizio è l'opera più popolare della Austen, la più perfetta per equilibrio di struttura e smalto di stile. Intorno al personaggio di Elizabeth, bella senza essere bellissima, intelligente e ferma senza essere dura, viene fuori nella sua verità l'Inghilterra di prima della rivoluzione industriale, col verde dei suoi boschi, col fango delle sue stagioni autunnali, col rosso delle sue uniformi militari..." (dall'introduzione di Attilio Bertolucci)
Ordina per
  • 0

    Uno dei romanzi più celebri della letteratura femminile di tutti i tempi. Virginia Woolf definì la Austen come “l’artista più perfetta tra le donne”. Harold Bloom la inserisce di diritto tra gli scrit ...continua

    Uno dei romanzi più celebri della letteratura femminile di tutti i tempi. Virginia Woolf definì la Austen come “l’artista più perfetta tra le donne”. Harold Bloom la inserisce di diritto tra gli scrittori “canonici”.
    Il romanzo viene scritto a cavallo di due secoli. Quello dei lumi e la sua influenza nel carattere riflessivo e razionale di Lizzy pare evidente e l’800 del romanticismo e, anche se la Austen rifugge dall’interpretazione gotica è palese il ruolo dell’introspezione e dell’attaccamento ai valori più tradizionali.
    I luoghi sono la campagna inglese, le case borghesi e le residenze nobiliari. Una campagna priva di attività umana se non quella della servitù. Siamo nel pieno della rivoluzione industriale ma di questo la Austen non si occupa,
    Un romanzo che ci racconta con dovizia di particolari della condizione della media e medio-alta borghesia (la casta dell’epoca) inglese dove la caratteristica fondamentale è quella di cercare di vivere di rendita. I protagonisti, più o meno ricchi, sono tutti rendite. La Austen non si nasconde dietro a perifrasi nel monetizzare tutte le attività di interesse delle famiglie, dalla vita quotidiana al matrimonio tutto è misurato in sterline l’anno (un po’ come faranno Balzac e Flaubert nei loro più celebri romanzi).
    Ma la vita dei renditier dell’epoca è priva di occasioni frequenti di vita sociale ecco che i balli diventano occasione di conoscenze e divertimento, così come le gita in carrozza e le frequenti visite che si scambiano le varie famiglie.
    Il romanzo, ricco di spunti ironici sulla condizione delle persone si sofferma soprattutto sulla vita e le aspettative delle donne della nascente borghesia inglese. Esse non possedevano bene e non lavoravano ed avevano, quindi, come obiettivo principale quelli di concludere un buon matrimonio misurabile in sterline annue.
    Senza raccontare la storia, comunque arcinota anche per le trasposizioni cinematografiche, il romanzo ha come protagonista Lizzy, la secondogenita dei Bennet, modesta famiglia borghese priva di prospettive economiche per tutte le cinque figlie. Elizabeth, a differenza delle ragazze che la circondano, sorelle, cugine ed amiche, non pensa solo ad un buon matrimonio ma cerca un matrimonio d’amore. Tutta la storia gira intorno a questo tema mettendo in luce l’energica personalità di Elizabeth devota alla famiglia ma soprattutto caparbiamente indisponibile alla mercificazione dei sentimenti.
    La sua “avventura” è piena di energia, allo sconforto per la prima delusione ella reagisce con dignità e spirito critico. È capace di analizzare con freddezza l’evolversi della situazione sconfessando un falso amore per un intrigante e volgendo, infine la storia a vantaggio della sorella Jane così come a raccogliere i frutti della sua dignità ed onestà intellettuale con l’unione quasi fiabesca con l’amato Darcy.
    Ps. Personaggi assolutamente da non perdere la parodia divertente della famiglia attraverso i personaggi di Mr e Mrs Bennet.

    ha scritto il 

  • 3

    Quattro matrimoni e un (primo) funerale dell'impermeabilità delle "caste" inglesi

    Ho terminato, non senza qualche sbadiglio (lo confesso), la lettura del più celebre romanzo della Austen.
    I personaggi sono tratteggiati con sapienza; alcuni sono veramente gustose caricature, come Mr ...continua

    Ho terminato, non senza qualche sbadiglio (lo confesso), la lettura del più celebre romanzo della Austen.
    I personaggi sono tratteggiati con sapienza; alcuni sono veramente gustose caricature, come Mr. Collins (il baciapile-leccapiedi), Lady Catherine (la nobildonna impicciona, antipatica e snob), la stessa Mrs. Bennet (la sciocca madre che vuole tutte le figlie maritate). Ho adorato il sarcasmo witty di Mr. Bennet, al quale non è concesso nei dialoghi tutto lo spazio che forse avrebbe meritato.
    Elizabeth diventa un'autentica eroina borghese nel confronto finale con Lady Catherine. La conquista, sua e della sorella Jane, dei due giovanotti di rango superiore è una piccola rivincita della borghesia contro la nobiltà e il sistema di "caste" inglese, il quale, sia pure in maniera implicita, è il bersaglio polemico-satirico della Austen.
    'Orgoglio e pregiudizio' è una carrellata di ubbie, aspirazioni, pettegolezzi, composti scontri verbali, rossori di fanciulle, mediocrità, arroganze che ci dà ragione di credere che quello della sua autrice sia un ritratto piuttosto fedele della società della provincia inglese della sua epoca.

    ha scritto il 

  • 5

    Impossibile da commentare

    E' uno dei libri più eccezionali che abbia mai letto e nonostante sia almeno la 25°esima volta che lo faccio, non ha perso un briciolo del suo fascino né della sua bellezza.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    活脱就是富貴公子哥兒中意灰姑娘的故事典型。這一對歡喜冤家的障礙不是階級門戶的成見,也不是週遭親友的阻攔。他們之間那道跨越不了的鴻溝是彼此惡劣的第一印象。

    家財萬貫使達西僵硬、自負、傲慢,他大可以保持自我,也不會損失什麼。這個不可一世的達西願意為伊莉莎白修飾線條,讓自己變得柔軟親人。

    這才是女人心中完美的男人。女人不但嚮往男人有錢,更嚮往男人富而好禮;女人不只關心男人做了什麼事,更關心男人為我做了什 ...continua

    活脱就是富貴公子哥兒中意灰姑娘的故事典型。這一對歡喜冤家的障礙不是階級門戶的成見,也不是週遭親友的阻攔。他們之間那道跨越不了的鴻溝是彼此惡劣的第一印象。

    家財萬貫使達西僵硬、自負、傲慢,他大可以保持自我,也不會損失什麼。這個不可一世的達西願意為伊莉莎白修飾線條,讓自己變得柔軟親人。

    這才是女人心中完美的男人。女人不但嚮往男人有錢,更嚮往男人富而好禮;女人不只關心男人做了什麼事,更關心男人為我做了什麼事。

    達西愛的是伊莉莎白原來的樣子。伊莉莎白愛的是「社會化」後的達西,溫柔的達西。

    ha scritto il 

  • 5

    Un sogno romantico

    E' un romanzo fantastico, una delle storie d'amore più belle che siano mai state scritte. Lo stile della Austen è unico: diretto, colto e ironico (quando la situazione lo richiede). Non posso criticar ...continua

    E' un romanzo fantastico, una delle storie d'amore più belle che siano mai state scritte. Lo stile della Austen è unico: diretto, colto e ironico (quando la situazione lo richiede). Non posso criticare nulla di questo libro, anche i personaggi sono a dir poco perfetti, ben costruiti e ciascuno con le proprie caratteristiche. Mi sono immersa fin dal primo istante in questo romanzo, sperando di vivere una storia come quella di Lizzie Bennet: quale ragazza non vorrebbe al suo fianco un uomo come il signor Darcy? Consigliato a tutte le sognatrici come la sottoscritta.

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per
Ordina per