Piccolo Cesare

Di

Editore: Feltrinelli (Serie Bianca)

3.7
(180)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 185 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8807170701 | Isbn-13: 9788807170706 | Data di pubblicazione:  | Edizione 4

Disponibile anche come: Altri

Genere: Criminalità , Storia , Politica

Ti piace Piccolo Cesare?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Il fenomeno-Berlusconi è il segnale di un'involuzione politica più generale,di una degenerazione della democrazia che coinvolge non solo l'Italia, matutto il mondo occidentale. Mentre alcuni aspetti del fenomeno possonoapparire folcloristici, altri non lo sono affatto, e sono anzi l'anticamera diuna qualche forma postdemocratica di società: ne sono un esempio il governare,secondo il giornalista, esclusivamente per i propri interessi, l'usosistematico della menzogna, la demonizzazione degli avversari, loscreditamento di tutte le istituzioni, la furia di produrre a ogni costo legginuove che eliminino le tracce del sistema precedente.
Ordina per
  • 0

    come london nell'east side

    quando la mia ragazza mette il dado nella minestra
    penso due cose:

    a mia nonna
    a Cesare

    passo per il corridoio e dico "il dado è tratto"
    ma nessuno ride perché qui nessuno

    ha studiato in un liceo seri ...continua

    quando la mia ragazza mette il dado nella minestra
    penso due cose:

    a mia nonna
    a Cesare

    passo per il corridoio e dico "il dado è tratto"
    ma nessuno ride perché qui nessuno

    ha studiato in un liceo serio (dopo
    il '68, lo sappiamo, la scuola è decaduta).

    e c'è poco da ridere, cmq
    il dado

    bellazio

    ha scritto il 

  • 4

    Acutissimo Giorgio Bocca

    Meno male che Giorgio Bocca, nonostante l'età avanzata, ha mantenuto la lucidità e la voglia di continuare a lottare attraverso l'arma dell'informazione e della scrittura intelligente. E non è passato ...continua

    Meno male che Giorgio Bocca, nonostante l'età avanzata, ha mantenuto la lucidità e la voglia di continuare a lottare attraverso l'arma dell'informazione e della scrittura intelligente. E non è passato allo squallido folto gruppo dei giornalisti lacchè del potere.

    ha scritto il 

  • 4

    piccolo Cesare? neanche un pò.. strabordante e invadente..il nostro piccolo Cesare svelato in una acuta descrizione del miglior Bocca...un giornalista "bisturi" nella descrizione di un uomo dei suoi v ...continua

    piccolo Cesare? neanche un pò.. strabordante e invadente..il nostro piccolo Cesare svelato in una acuta descrizione del miglior Bocca...un giornalista "bisturi" nella descrizione di un uomo dei suoi vizi e stravizi senza retorica e livore...solo la verità di chi scegliendo un ruolo pubblico e mentendo ha ottenuto tutto ciò che ha voluto...

    ha scritto il 

  • 3

    mica sapevo che "qualcuno" avesse osato dare del filosofo dei miei stivali a Norberto Bobbio.
    Questo spiega, se non tutto, parecchie cose...

    "(...) gli italiani non amano le durezze protestanti e sono ...continua

    mica sapevo che "qualcuno" avesse osato dare del filosofo dei miei stivali a Norberto Bobbio.
    Questo spiega, se non tutto, parecchie cose...

    "(...) gli italiani non amano le durezze protestanti e sono abituati alle indulgenze cattoliche"

    "... posizionare l'Italia verso il basso nello scacchiere mondiale della produzione e allearla a paesi come la Russia di Putin, ARRETRATA MA CON FORTI RETI E MALAVITA EFFICIENTE".

    Molto bene.

    "Certo chi è nato in questo paese, qualunque sia la sua parte politica, sa di appartenergli. Ma non ai suoi ricorrenti vizi, non alle sue tenaci forme di inciviltà."

    ha scritto il 

  • 4

    Il piccolo Cesare del titolo è un noto politico e industriale italiano e l'autore ne esamina il percorso come uomo, politico ed imprenditore con uno sguardo nettamente critico che tende a rivelare com ...continua

    Il piccolo Cesare del titolo è un noto politico e industriale italiano e l'autore ne esamina il percorso come uomo, politico ed imprenditore con uno sguardo nettamente critico che tende a rivelare come sotto i brillantini " il re" sia nudo.

    ha scritto il 

Ordina per