Russka

Di

Editore: Mondadori (Bestsellers, 408)

3.8
(165)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 959 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Tedesco , Francese

Isbn-10: 8804386215 | Isbn-13: 9788804386216 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Anna Luisa Zazo

Disponibile anche come: Copertina rigida

Genere: Storia

Ti piace Russka?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Dal 180 al 1990, nella grande Russia dove non c'è confine per le pianure e le foreste, dove le paludi come i laghi e i fiumi si perdono oltre l'orizzonte, si intrecciano le sorti di sei famiglie. Nel bene e nel male. Sotto il giogo di crudeli invasori e nell'orgoglio di inebrianti conquiste. Dai mongoli agli zar, dalle rivoluzioni al crollo del comunismo: i riverberi della storia raggiungono il piccolo villaggio di Russka, coinvolgono i Bobrov e i Suvorin, i Romanov e gli Ivanov, i Karpenco e i Popov, generazione dopo generazione. In questo romanzo epico, romantico, avventuroso, Edward Rutherfurd dà vita a una folla di personaggi indimenticabili sullo sfondo di un Paese che da sempre è il crocevia tra Oriente e Occidente.
Ordina per
  • 4

    Notevole davvero: un grande lavoro di ricerca e una scrittura fluida per un grande romanzo-saggio sulla storia della Russia. A volte mi sono un po' confusa nel riconoscere i discendenti dei vari perso ...continua

    Notevole davvero: un grande lavoro di ricerca e una scrittura fluida per un grande romanzo-saggio sulla storia della Russia. A volte mi sono un po' confusa nel riconoscere i discendenti dei vari personaggi nello scorrere del tempo, ma la cosa non ha inficiato assolutamente la gradevolezza e l'interesse della lettura.

    ha scritto il 

  • 3

    La storia di una civiltà e di un popolo in 1000 pagine: una serie di capitoli che, in qualche modo, sono tanti racconti "brevi", con fil rouge le famiglie che, nel corso della narrazione, agiscono nel ...continua

    La storia di una civiltà e di un popolo in 1000 pagine: una serie di capitoli che, in qualche modo, sono tanti racconti "brevi", con fil rouge le famiglie che, nel corso della narrazione, agiscono nella Storia (non in senso narrativo). Libro interessante e ben curato nella parte storica, peccato che l'ultima parte sia un po' allungata nella parte narrativa e la lettura è meno piacevole.

    ha scritto il 

  • 4

    Una panoramica di una nazione, di un popolo che ha subito grandi cambiamenti nei secoli. Personaggi vividissimi e pieni di sfaccettature che coinvolgono il lettore fino a farlo entrare nella famiglia ...continua

    Una panoramica di una nazione, di un popolo che ha subito grandi cambiamenti nei secoli. Personaggi vividissimi e pieni di sfaccettature che coinvolgono il lettore fino a farlo entrare nella famiglia protagonista, o meglio, nelle famiglie protagoniste e nelle loro varie generazioni.

    ha scritto il 

  • 5

    Personaggi indimenticabili per viaggiatori arditi

    Splendido viaggio nel tempo nella grande Russia, attraverso spazi sconfinati e cambiamenti epocali, in compagnia di generazioni di uomini e donne che lottano, amano, odiano, faticano, comandano,soffro ...continua

    Splendido viaggio nel tempo nella grande Russia, attraverso spazi sconfinati e cambiamenti epocali, in compagnia di generazioni di uomini e donne che lottano, amano, odiano, faticano, comandano,soffrono,si barcamenano,pregano, ma sempre risplendono di quella luce particolare,epica ,romantica ed avventurosa ,che caratterizza l'"animo russo". Nonostante la mediocre traduzione che mortifica la lingua italiana ringrazio L' Autore per le magnifiche ore trascorse insieme a centellinare le 959 pagine di storia e di romanzo.

    ha scritto il 

  • 5

    Dall'anno 180 al 1990, nella grande Russia con le sue sconfinate pianure e foreste, dove le paludi come i laghi e i fiumi si perdono oltre l'orizzonte, si intrecciano le sorti di sei famiglie.
    Nel ben ...continua

    Dall'anno 180 al 1990, nella grande Russia con le sue sconfinate pianure e foreste, dove le paludi come i laghi e i fiumi si perdono oltre l'orizzonte, si intrecciano le sorti di sei famiglie.
    Nel bene e nel male, sotto il giogo di crudeli invasori e nell'orgoglio di inebrianti conquiste. Dai Mongoli agli Zar, dalla rivoluzione al crollo del Comunismo: i riverberi della storia raggiungono il piccolo villaggio di Russka, coinvolgendo i Bobrov e i Surinov, I Romaninov e gli Ivanov, i Karpenco e i Popov, generazione dopo generazione.
    In questo romanzo, Edward Rutherfurd dà vita a una folla di personaggi indimenticabili sullo sfondo di un Paese che da sempre è il crocevia tra Oriente e Occidente.

    ha scritto il 

  • 4

    E' stato il primo libro che ho letto di questo autore... Si è rivelato una vera sorpresa. Adatto a chi vuole capire un po di più sulla storia della Russia attraverso il paese di Russka.

    ha scritto il 

  • 2

    Il romanzo ha parecchie cose interessanti, anche se Rutherfurd non ha mai più ritrovato l'ispirazione e la ricchezza di idee di Sarum. Quello che è assolutamente insopportabile è la traduzione italian ...continua

    Il romanzo ha parecchie cose interessanti, anche se Rutherfurd non ha mai più ritrovato l'ispirazione e la ricchezza di idee di Sarum. Quello che è assolutamente insopportabile è la traduzione italiana, fatta evidentemente da qualcuno che pensa che "russo" sia il presente indicativo del verbo russare.
    In particolare la traslitterazione delle parole slave non solo ricalca quella inglese, che in italiano non si usa, ma lo fa male e goffamente, tanto da rendere molte parole impronunciabili e irriconoscibili.

    ha scritto il 

Ordina per