Sette storie gotiche

Di

Editore: Adelphi

3.7
(499)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 420 | Formato: Copertina morbida e spillati | In altre lingue: (altre lingue) Spagnolo , Inglese , Tedesco , Francese , Danese

Isbn-10: A000089075 | Data di pubblicazione:  | Edizione 5

Traduttore: Alessandra Scalero

Disponibile anche come: Tascabile economico , Paperback , Copertina rigida , Cofanetto

Genere: Narrativa & Letteratura , Horror , Fantascienza & Fantasy

Ti piace Sette storie gotiche?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Lettura incantevole, ricordo che l'A. è stata ineguagliabile nel raccontare storie fantastiche con densità culturale: ha il dono di far sprigionare dalla parola il suo significato più profondo. Sa evo ...continua

    Lettura incantevole, ricordo che l'A. è stata ineguagliabile nel raccontare storie fantastiche con densità culturale: ha il dono di far sprigionare dalla parola il suo significato più profondo. Sa evocare con maestria e dipingere con vivezza situazioni, stati d'animo, intrecci...

    ha scritto il 

  • 4

    Storie sublimi

    Karen Blixen, che scrittrice. Sorprende ogni volta per la sua ineguagliabile capacità di raccontare storie e mondi incantati, ricchi di fascino e nobiltà, sontuosi e ancestrali, ambigui e misteriosi. ...continua

    Karen Blixen, che scrittrice. Sorprende ogni volta per la sua ineguagliabile capacità di raccontare storie e mondi incantati, ricchi di fascino e nobiltà, sontuosi e ancestrali, ambigui e misteriosi. Signorile, nelle atmosfere e nel linguaggio, evocatrice di luoghi lontani e impolverate consuetudini, oscura e indisciplinata negli estri poliedrici, la Blixen fa deflagrare tutta la sua densità culturale ed esperienziale in mille rivoli narrativi, che si intersecano e si esaltano a vicenda. Il suo stile, impegnativo e al contempo inebriante, è impreziosito da questa mirabile traduzione di Alessandra Scalero (del 1936, lievemente rivista da Adriana Motti), che rende onore alla corposa e inesauribile sapidità della lingua italiana. Lettura incantevole.

    ha scritto il 

  • 2

    Ho acquistato il libro dietro suggerimento del mio prof. di storia del liceo, quando gli dissi che avrei voluto fare una tesina di diploma sul gotico e sui vampiri. Non ero mai riuscita a leggerlo, lo ...continua

    Ho acquistato il libro dietro suggerimento del mio prof. di storia del liceo, quando gli dissi che avrei voluto fare una tesina di diploma sul gotico e sui vampiri. Non ero mai riuscita a leggerlo, lo vedevo troppo distaccato dal mio linguaggio abituale e da quello che ero solita leggere. Insomma, dopo sei lunghi anni l'ho rispolverato dalla libreria e mi sono ricreduta. Le prime storie si leggono molto volentieri, all'inizio bisogna un po' entrare nella storia e in quello che viene considerato il "fiabesco" della Blixen. Una metafora e un personaggio ne aprono un altro, rincorrendosi sempre con il racconto di nuove storie e vicende che lì per lì sono distaccate le une dalle altre ma che si richiudono in un circolo vizioso solo alla fine del racconto. I miei preferiti sono stati "Diluvio a Norderney" e "Le strade intorno a Pisa" e francamente ho trovato troppo onirico l'ultimo, "Il Poeta". Non vi ho trovato molto del gotico, se non ne "La cena a Elsinore" e "I sognatori".

    ha scritto il 

  • 0

    Premetto che sono un' appassionata di storie gotiche con tanto di fantasmi gementi, castelli diroccati, atmosfere tenebrose e così via lugubramente elencando. Non conoscevo la Blixen come scrittrice ...continua

    Premetto che sono un' appassionata di storie gotiche con tanto di fantasmi gementi, castelli diroccati, atmosfere tenebrose e così via lugubramente elencando. Non conoscevo la Blixen come scrittrice di questo genere, per cui ho comprato il libro con una certa diffidenza, non nei confronti dell' autrice- che è sicuramente grande- ma per questo suo excursus nel gotico, che mi sembrava molto lontano dalle sue corde. Non mi sbagliavo: di gotico c’ è veramente pochissimo, ma i racconti sono dei veri gioielli, di stile, di eleganza, di riflessioni talmente sfaccettate da ricordare un caleidoscopio magico in cui i pensieri dell’ uno si rinfrangono nell’ anima dell’ altro, attraverso un dialogo di percezioni squisitamente elaborate e splendidamente rese, tipiche di un’ epoca che non è la nostra. Una lettura elegante e raffinata.

    ha scritto il 

Ordina per