Silenzi e segreti

Lady Julia Grey Mysteries n.2

Di

Editore: Harlequin Mondadori (Storici Special, 102)

4.1
(92)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 413 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese

Isbn-10: A000157342 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: Tascabile economico , eBook

Genere: Narrativa & Letteratura , Mistero & Gialli , Rosa

Ti piace Silenzi e segreti?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Inghilterra, 1887Dopo un soggiorno di sei mesi in Italia, Lady Julia Grey torna a Belmont Abbey, l'abbazia sconsacrata che è diventata la dimora della sua famiglia, per trascorrere il Natale con parenti e amici. All'improvviso, la serenità delle feste viene turbata da una macabra scoperta: il cadavere del reverendo Lucian Snow giace sulle gelide lastre di pietra dell'antica cappella, gli occhi spalancati e fissi nel vuoto; in piedi accanto a lui c'è Lucy, la cugina di Julia, che stringe fra le mani un candelabro di ferro grondante di sangue. Convinta che la giovane donna non sia in realtà la vera colpevole, Julia chiede a Nicholas Brisbane, l'uomo che alcuni mesi prima l'aveva aiutata a scoprire l'assassino di suo marito e che da allora lei cerca invano di dimenticare, di aiutarla a smascherare l'assassino. E mentre l'attrazione tra lei loro torna a divampare, a poco a poco si delinea uno scenario agghiacciante, fatto di silenzi e segreti, tradimenti e mezze verità.
Ordina per
  • 4

    3.5

    E fu così che, nel giorno passato, la morte ghermì il mio internet, impedendomi di pubblicare sta recensione di… Bip! Yeee, a parte gli scherzi una pausa dalla rete non fa mai male.
    Ad ogni modo mi di ...continua

    E fu così che, nel giorno passato, la morte ghermì il mio internet, impedendomi di pubblicare sta recensione di… Bip! Yeee, a parte gli scherzi una pausa dalla rete non fa mai male.
    Ad ogni modo mi dichiaro colpevole! Non ho resistito e ho dovuto prendere in mano anche il secondo volume di questa leggera e divertente serie gialla. E a sto punto penso di leggerla tutta di fila. Lo so, lo so. In genere vario sempre, ma dato che sto mese la mia voglia di letture è altalenante, ho deciso di seguire il corso dei miei neuroni per non incorrere più nel blocco del lettore. Almeno fino al prossimo libro di merda.
    (sospiro)
    Quelli non mancano mai.
    Inoltre, questi libri mi hanno fatto riflettere. Ho veramente contemplato l’ipotesi che Jessica Fletcher non sia altri che una discendente dei March. Certo, non credo che abbia un temperamento incline agli scandali come loro, ma sicuramente i cadaveri non mancano ad allietare le sue giornate uggiose.
    Ah, i March.
    Io amo questa famiglia.
    Sì, mi ripeto, ma non posso farci molto perché è un dato di fatto. Ognuno di loro è un personaggio di tutto rispetto, che messi assieme creano una baraonda deliziosa. Li adoro. Tutti. Così come alcuni di loro li prenderei a sberle.
    Ma vi lascio anche a un piccolo pezzo che vi solleticherà il palato.

    «Sono l’emblema della nostra famiglia» lo informò Plum. «C’è un detto molto antico in Inghilterra, Mad as a March hare, letteralmente, matto come una lepre marzolina, cioè matto da legare, direste voi. Secondo alcuni deriva dal fatto che le lepri in primavera sono più vivaci e capricciose. Secondo altri proviene da un poveretto che passò troppo tempo in compagnia della nostra famiglia.»

    Insomma, da questo si capiscono molte cose!
    Sono stata ben lieta di averli attorno per tutta la durata del romanzo, anche se devo ammettere che non mi ha stuzzicato quanto il precedente. Questo perché mi ha confusa.
    In genere, la trama di un romanzo narra a grandi linea che cosa accade nel corso della storia per suscitare curiosità nel lettore, ma questa volta, la trama indicata non inizia se non a metà romanzo! Quindi sì, ero preoccupata che non ci fosse tutto il tempo di esporre per bene l’indagine, anche se alla fine non è stato così.
    Che cosa succede nella prima metà allora?
    Julia e i suoi due fratelli, Plum e Lys, stanno trascorrendo un piacevole soggiorno nel nord d’Italia, quando vengono costretti dal padre a tornare a casa per il Natale, in modo che Lys possa presentare alla famiglia la sua nuova sposa: una dama napoletana di nome Violante. Inutile dire che ci sono rimasta male quando ho dedotto che non sono ingrassati tutti di 20 kg. Peccato.
    Come ospite inatteso ci sarà Alessandro, un loro caro amico che cova qualcosina per la nostra Julia, al punto da regalarle un top… un cane (un levriero italiano) che chiamerà Florence. Tuttavia devo dire che è stato del tutto scialbo e perfettamente dimenticabile come personaggio.
    Insomma, la prima metà narra del loro ritorno a casa con i doverosi problemi e del ritrovo con una piccola parte della famiglia e… Brisbane, in compagnia della sua nuova fidanzata.
    Inutile dire che era scontato che la cosa fosse fittizia.
    Figurati se un uomo del genere è incline al matrimonio con una che sembra una pastorella (cit.)
    Ad ogni modo, uno dei loro ospiti viene trovato morto e la colpa ricade sulla cugina.
    E da qui finalmente si entra nel vivo.
    Devo dire che la vicenda in sé è narrata con uno stile impeccabile e l’indagine procede bene, tuttavia avrei preferito più azione.
    E no, ancora nada posizioni orizzontali.
    Ma credo che Julia e Brisbane siano arrivati a un buon punto.
    Infatti non si sono ancora accoltellati a vicenda.
    Sono di nuovo confusa però. Insomma, finalmente Julia tira fuori le unghie e dà a Brisbane un ultimatum perché è stanca della loro “relazione” contorta e non ci capisce più niente. Nicholas, dal canto suo, è preso da lei, ma è così preoccupato a nascondere il fatto di essere un fattone che reagisce male la maggior parte delle volte e… Sono l’unica che ha frainteso la scena in cui Julia lo smaschera? Perché sembrava davvero pronta a fargli un pompino (ovviamente questa cosa non le sarebbe mai passata nella testa).
    Il tutto è condito da scene comiche, fiumi di whisky (se in GoT c’è il vino, qui c’è il whisky), rivelazioni, fantasmi, amori non corrisposti, una zia fuori di testa, una ladra di gioielli, i colpi di testa di Julia e le lamentele di Portia e da tanto, tanto cibo. Anche se nella cella della carne c’è ancora il cadavere.
    Ma son dettagli.
    Per fortuna, ad allietarci con la sua presenza ci sarà anche Grim, il corvo, che finalmente ha un nome.
    Nel complesso non è male come romanzo ed è davvero pieno di contenuti, ma spero qualcosa di più nel prossimo.
    E forse ho capito perché, nonostante tutto, questa serie mi ha preso.
    Mi sa che mi ricorda quella di Alexa Talbotti, di Gail Carrier, che avrà sempre un posto speciale nel mio cuore anche se in Italia è OVVIAMENTE una serie interrotta. Ma in qualche modo, anche se sprovvisti dell’aria sovrannaturale, i personaggi e le vicende di questi romanzi mi riportano alla mente i bei due libri che ho letto, in una futile attesa.
    Ah, Alexa, anche se Julia è una degna rivale, nel mio cuore ci sarai sempre tu.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    5

    Molto bello anche questo...

    ... della storia gialla mi è piaciuto soprattutto il fatto che la vera colpevole l'abbia fatta franca.
    La storia d'amore è come piace a me: poche scene, ma decisamente intriganti...

    ha scritto il 

  • 2

    Mi pare che i protagonisti di questo libro sorvolino un po' sull'essenza...

    di quel che succede! Cioè, in casa di 'sti nobili inglesicapita di tutto: dalla rapina, all'omicidio, ai fantasmi alle sparizioni... (Un cadavere nel ripostiglio per la carne!) E manco si scompongono! ...continua

    di quel che succede! Cioè, in casa di 'sti nobili inglesicapita di tutto: dalla rapina, all'omicidio, ai fantasmi alle sparizioni... (Un cadavere nel ripostiglio per la carne!) E manco si scompongono! Solo due ci pensano un po', gli altri fanno "ambiente". Creano disturbi. Non mi sembra molto sensato.

    ha scritto il 

  • 4

    Piacevole anche questo secondo episodio...

    Ho trovato tutto esattamente come nel primo libro letto...piacevole la storia, piacevoli i personaggi...mi piace il bilanciamento della parte gialla con quella pseudo rosa...sì, promuovo decisamente q ...continua

    Ho trovato tutto esattamente come nel primo libro letto...piacevole la storia, piacevoli i personaggi...mi piace il bilanciamento della parte gialla con quella pseudo rosa...sì, promuovo decisamente questa serie di cui consiglio la lettura se si ha voglia di leggere qualcosa di leggero. Molto carina davvero.

    ha scritto il 

  • 4

    Lady Julia Grey Mysteries n.2

    Come il precedente anche questo è un giallo storico simpatico da leggere per trascorrere alcune ore in spensieratezza.
    Apprezzo particolarmente la mancanza di soluzioni spericolate, quando invece tutt ...continua

    Come il precedente anche questo è un giallo storico simpatico da leggere per trascorrere alcune ore in spensieratezza.
    Apprezzo particolarmente la mancanza di soluzioni spericolate, quando invece tutto ruota intorno alle mancanze, debolezze e cattiverie di noi essere umano, allora come adesso.
    Sempre contrariato della pubblicazione con la Harlequin in quanto lo rende etichettabile solo come romanzo rosa, cosa che secondo me non è.
    Su adesso prendiamo il terzo :) per scoprire in quale altra indagine si andranno ad infilare Julia e Brisbane.

    ha scritto il 

  • 4

    E' il secondo della serie, e a mio parere molto meglio del primo.

    Devo dire che l'ho trovato davvero gradevole..chiacchiere, pizzi, amori, scandali, omicidi e passione, il tutto ben miscelato. Ho impi ...continua

    E' il secondo della serie, e a mio parere molto meglio del primo.

    Devo dire che l'ho trovato davvero gradevole..chiacchiere, pizzi, amori, scandali, omicidi e passione, il tutto ben miscelato. Ho impiegato un pò a leggerlo ma solo perchè ultimamente non ho tempo per nulla e devo dire che ho trascorso momenti piacevoli in compagnia di Julia Grey, nobile anticonvenzinale della seconda metà dell''800 e con lo stesso interesse di Jessica Fletcher: impicciarsi sempre degli affari degli altri e soprattutto dove c'è lei c'è anche un morto..ma casualmente è sempre insieme al bel tenebroso Brisbane.

    questa volta il tutto si svolge a Natale, in casa di campagna della famiglia di Julia con ospiti davvero stravaganti che hanno un bel pò di misteri da nascondere.

    Per le inguaribili romantiche a cui piace un pò di movimento e di mistero.

    ha scritto il 

  • 3

    Julia March ritorna a casa dopo un soggiorno di sei mesi in Italia, per trascorrere il Natale in famiglia e con amici.
    Il ritrovo, però, si trasforma in un giallo: un omicidio, un avvelenamento, un fu ...continua

    Julia March ritorna a casa dopo un soggiorno di sei mesi in Italia, per trascorrere il Natale in famiglia e con amici.
    Il ritrovo, però, si trasforma in un giallo: un omicidio, un avvelenamento, un furto, un fantasma e un investigatore, Nicholas Brisbane, che qualche mese prima l'aveva aiuta a scoprire l'assassino del marito e di cui si era innamorata (e ancora non riesce a dimenticare).
    L'indagine farà emergere silenzi, segreti, tradimenti e verità nascoste della famiglia March, ma aiuterà Julia a capire sé stessa e trovare, finalmente la serenità....ma questa è un altra storia.

    ha scritto il 

  • 5

    Meravigliosooo!! Un genere che a me piace molto, pieno di mistero, con personaggi ambigui che sono le più dolci ma possono rivelari degli assassini in uno scenario perfetto come una vecchia abbazia s ...continua

    Meravigliosooo!! Un genere che a me piace molto, pieno di mistero, con personaggi ambigui che sono le più dolci ma possono rivelari degli assassini in uno scenario perfetto come una vecchia abbazia sconsascrata.. che dire poi di Nicholas, splendido! nasconde sicuramente qualcosa visto che ama la protagonista ma la tiene lontana fingendo indifferenza, ho adorato i loro battibecchi..

    ha scritto il 

  • 4

    Il secondo episodio è molto interessante, stile sempre impeccabile.
    Nell'avvicinamento tra i due protagonisti non si capisce molto se prevalga la passione o l'interesse per "il mistero da risolvere". ...continua

    Il secondo episodio è molto interessante, stile sempre impeccabile.
    Nell'avvicinamento tra i due protagonisti non si capisce molto se prevalga la passione o l'interesse per "il mistero da risolvere".

    ha scritto il 

Ordina per