Stoner

By

Editeur: Le Dilettante

4.3
(5390)

Language: Français | Number of pages: | Format: Paperback | En langues différentes: (langues différentes) Italian , English , Dutch , Spanish , German , Catalan , Chi traditional , Swedish

Isbn-10: 2842636449 | Isbn-13: 9782842636449 | Publish date: 

Aussi disponible comme: Mass Market Paperback

Category: Education & Teaching , Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature

Aimez-vous Stoner ?
Devenez membre de aNobii, voyez si vos amis l'ont lu et découvrez des livres du mème genre!

Inscrivez-vous gratuitement
Description du livre
Né pauvre dans une ferme du Missouri à la fin du xixe siècle, le jeune William Stoner est envoyé par ses parents — et au prix de quels sacrifices, à l’université pour y étudier l’agronomie. Hélas, ce grand garçon solitaire va découvrir les livres, la poésie et le monde de l’esprit.
Sorting by
  • 5

    Un vuoto pienissimo

    Stoner è senza dubbio uno dei personaggi che ho amato di più nella mia carriera di lettrice. Un uomo che sembra vuoto, svuotato, ma che no. È pieno di tutto. Integro, fiero, vero. Stoner.

    dit le 

  • 5

    Stoner, ovvero tutto il bello di una vita normale

    John Williams è riuscito laddove molti hanno fallito: attraverso una scrittura priva di fronzoli, ma estremamente accurata, è riuscito a trasmettere tutta la verità che c’è dentro una vita.

    Il resto d ...continuer

    John Williams è riuscito laddove molti hanno fallito: attraverso una scrittura priva di fronzoli, ma estremamente accurata, è riuscito a trasmettere tutta la verità che c’è dentro una vita.

    Il resto della recensione qui:https://ithemorrighan.wordpress.com/2016/09/22/stoner-john-williams/

    dit le 

  • 5

    Difficile definire questo fine ritratto del classico omino X, quella persona che passa e se ne va e pochi ricordano.
    Il libro si presenta apparentemente come il racconto di una vita normale, quella ch ...continuer

    Difficile definire questo fine ritratto del classico omino X, quella persona che passa e se ne va e pochi ricordano.
    Il libro si presenta apparentemente come il racconto di una vita normale, quella che tanti di noi si ritrovano a vivere.
    La cosa davvero tremenda è la sfumatura con la quale viene raccontata. Il libro, con uno stile leggero ed elegante, distrugge ogni signolo passaggio della vita del protagonista, descrivendone alla perfezione il grigiore della sua esistenza ordinaria e priva di colpi di scena, cambi di direzione o qualche svolta straordinaria.
    Il ritratto che ne esce è quasi grottesco, con questo uomo che tenta di dare un senso alla sua carriera, districandosi tra delle persone mediocri che godono nel mettere il bastone fra le ruote ai propri pari, simpatie ed antipatie varie, in una sorta di triste battaglia tra poveri, dove anche un piccolo sgambetto viene visto come una grande vittoria della quale fregiarsi.
    Per non parlare della vita privata, così vuota ed avvilente da risultare persino fastidiosa, con una moglie che, essendo "X" anche lei, tenta di darsi un tono facendo a finta di essere quello che non è.
    In tutto questo, anche la figlia risulterà il risultato perfetto dell'unione di questi due mondi simili ma incompatibili allo stesso tempo, pagando però il prezzo più alto in termini di desolazione ed indifferenza.
    La parte finale mi ha coinvolto in maniera eccezionale, era scritta così bene che mi è venuto il magone. E' l'apoteosi della tristezza e della disperazione, il colpo finale che la vita ha deciso di infliggere, dopo aver lavorato ai fianchi e pungolato il protagonista per tutta la sua esistenza.
    Trovo che questo libro sia un'opera d'arte, che descrive la vita in una maniera normale, ma anche triste e cinica, risultando terribilmente realistica.

    dit le 

  • 5

    Riconciliazione

    E' proprio così ... questo splendido libro mi ha riconciliato con la lettura. In questo ultimo periodo non ero rimasto molto soddisfatto delle mie letture. "Stoner" è un vero capolavoro, a mio parere ...continuer

    E' proprio così ... questo splendido libro mi ha riconciliato con la lettura. In questo ultimo periodo non ero rimasto molto soddisfatto delle mie letture. "Stoner" è un vero capolavoro, a mio parere. La prosa è scorrevole , piana, godibile; la scelta dei vocaboli è accurata, precisa, puntuale e la traduzione, oserei dire, è perfetta. Ne ho ricavato un grande piacere (e tanta malinconia). DA CONSIGLIARE A TUTTI I LETTORI DOTATI DI TANTA SENSIBILITÀ'

    dit le 

  • 5

    Straordinario, poetico, evocativo. Per gli amanti della letteratura è imperdibile, respirerete letteratura in ogni pagina. Uno dei finali più commoventi che io abbia mai letto. ma Dio mio che tristezz ...continuer

    Straordinario, poetico, evocativo. Per gli amanti della letteratura è imperdibile, respirerete letteratura in ogni pagina. Uno dei finali più commoventi che io abbia mai letto. ma Dio mio che tristezza.

    dit le 

  • 5

    Sbranato in 3 giorni. Stoner di Williams è un capolavoro, e lo dico dando alla parola, un po' abusata, una bella spolverata.

    È leggero nel tocco e struggente. Ti lascia col fiato sospeso dalla prima a ...continuer

    Sbranato in 3 giorni. Stoner di Williams è un capolavoro, e lo dico dando alla parola, un po' abusata, una bella spolverata.

    È leggero nel tocco e struggente. Ti lascia col fiato sospeso dalla prima all'ultima pagina. Eppure, in fondo, non succede nulla. E sai da subito come finirà.

    Bill, amico mio, quanto mi hai fatto incazzare. Ma quanto ti ho voluto bene. E te ne vorrò per sempre.

    Non preoccuparti di nulla. A Grace penso io. Vai sereno. Addio, amico carissimo.

    dit le 

  • 4

    Contrariamente al pensiero di molti altri lettori, non trovo che Stoner sia un fallito, o un miserabile, o un uomo senza attributi. Ho trovato in lui una certa consapevolezza, un'accettazione di sé, c ...continuer

    Contrariamente al pensiero di molti altri lettori, non trovo che Stoner sia un fallito, o un miserabile, o un uomo senza attributi. Ho trovato in lui una certa consapevolezza, un'accettazione di sé, che trovo ammirevole. Conoscersi bene e vivere di conseguenza trovo che sia una cosa per pochi, e penso che Stoner ci sia riuscito, con le sue miserie ma soprattutto con le sue passioni. Un romanzo - un personaggio - che può essere giudicato insignificante dalla maggior parte dei suoi lettori, me ne rendo conto, e mi spiace per loro.

    dit le 

  • *** Ce commentaire dévoile des détails importants de l\'intrigue ! ***

    2

    Stoner

    A me questo romanzo non mi ha entusiasmata per niente. Per me è stato sopravalutato. E' una storia piatta, poco incalzante, lascia solo tanta malinconia e insoddisfazione. Edith non l'ho sopportata da ...continuer

    A me questo romanzo non mi ha entusiasmata per niente. Per me è stato sopravalutato. E' una storia piatta, poco incalzante, lascia solo tanta malinconia e insoddisfazione. Edith non l'ho sopportata da subito, Stoner è un uomo senza gli attributi. Speravo in una svolta al momento della sua tresca e invece niente.. Ho avuto aspettative troppo alte che non sono state soddisfatte. Voto: 2 stelle.

    dit le 

Sorting by
Sorting by