Storia della Spagna

Dalle origini al ritorno della democrazia

Di ,

Editore: Bompiani

3.6
(17)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 576 | Formato: Altri

Isbn-10: 8845228711 | Isbn-13: 9788845228711 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: Tascabile economico

Genere: Storia

Ti piace Storia della Spagna?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Corposa sintesi di Storia della Spagna dalle prime civiltà fino all'inizio degli anni '90 (l'edizione originale è del '93), è un'opera molto ben fatta, che procede esaminando i problemi delle epoche s ...continua

    Corposa sintesi di Storia della Spagna dalle prime civiltà fino all'inizio degli anni '90 (l'edizione originale è del '93), è un'opera molto ben fatta, che procede esaminando i problemi delle epoche storiche che si succedono piuttosto che enumerare pedantemente luoghi, personaggi storici e date. Gli autori dedicano molta attenzione agli aspetti economici di ciascun periodo, mentre la storia della cultura è delineata sommariamente.

    Gli unici appunti che mi permetto di muovere sono:

    1) scritto da autori spagnoli per un pubblico spagnolo, spesso il libro dà per scontate informazioni di base che un lettore italiano potrebbe non avere; a questo proposito l'edizione italiana avrebbe potuto fare qualcosa, per es. quando vengono mantenuti certi termini tecnici (giuridici) spagnoli che non hanno un equivalente italiano. Allo stesso modo, l'imperatore Carlo V in questo volume è invece chiamato Carlo I, secondo la successione dei monarchi spagnoli, ma questo è un po' fuorviante per noi italiani e ciò non viene spiegato da nessuna parte.
    2) ho qualche perplessità sulla traduzione italiana, perché a volte non è molto precisa (ad es. pag. 182 "la corona imperiale alemanna" anziché germanica, è un calco dello spagnolo che in italiano non si usa) e in altri punti è poco chiara, ma - non avendo l'originale sottomano - non so se è un difetto del testo spagnolo;
    3) manca un appendice con le cronologie dei regni (di Castiglia, di Aragona, ecc.), perché nel testo quasi mai si specifica il periodo in in cui hanno regnato i vari monarchi e anche la cronologia in questo non aiuta.

    In sintesi, con una edizione italiana più attenta, l'opera sarebbe potuta essere ancora più utile di quanto già non sia.

    ha scritto il