Storie di primogeniti e figli unici

Di

Editore: Feltrinelli (I canguri)

3.3
(401)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 136 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8807700824 | Isbn-13: 9788807700828 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: Altri

Genere: Famiglia, Sesso & Relazioni , Narrativa & Letteratura

Ti piace Storie di primogeniti e figli unici?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Primogeniti e figli unici sono predestinati: vanno in avanscoperta nel mondo,avanzano senza seguire orme precedenti, per esplorare, come uomini primitivi,quella che Gadda chiamava la "primavoltità"; gli altri potranno poi seguire,usufruire del loro sondare nel buio, avvantaggiarsi delle loro riflessioniimprobabili. La nudità dello sguardo degli esploratori della quotidianità è ilvero protagonista di questi racconti.
Ordina per
  • 3

    Una raccolta di racconti dalle mille sfaccettature e con tema dominante la fraternità: che sia biologica o amichevole ritorna sempre con carattere sempre diverso. Racconto migliore il primo in cui tut ...continua

    Una raccolta di racconti dalle mille sfaccettature e con tema dominante la fraternità: che sia biologica o amichevole ritorna sempre con carattere sempre diverso. Racconto migliore il primo in cui tutti noi sorelle/fratelli maggiori ci rivediamo! Mi è piaciuto ma non mi ha coinvolto su tutte le storie.

    ha scritto il 

  • 1

    Vale solo per il primo racconto

    Attratta dal primo racconto (veramente un capolavoro) ho continuato a leggere il libro, ma l'entusiasmo è durato poco. L'ho trovato eccessivamente discontinuo (non mi piacciono particolarmente le stor ...continua

    Attratta dal primo racconto (veramente un capolavoro) ho continuato a leggere il libro, ma l'entusiasmo è durato poco. L'ho trovato eccessivamente discontinuo (non mi piacciono particolarmente le storie così slegate tra loro raccolte senza un filo) e a alcuni pezzi totalmente inutili, che a volte smettono di essere realistici scadendo semplicemente in inutili volgarità per attirare l'attenzione del lettore.

    ha scritto il 

  • 4

    Non tutti i racconti sono belli. Il primo è spettacolare. Per chi ha un fratello più grande, come me, è stato come tornare piccolo piccolo, mano nella mano con lui. E entrare nella sua testa, adesso, ...continua

    Non tutti i racconti sono belli. Il primo è spettacolare. Per chi ha un fratello più grande, come me, è stato come tornare piccolo piccolo, mano nella mano con lui. E entrare nella sua testa, adesso, dopo tanti anni.

    ha scritto il 

Ordina per