Sueño profundo

By

Publisher: Tusquets Editores

3.6
(3890)

Language: Español | Number of Pages: 172 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) English , Japanese , German , Italian

Isbn-10: 8483103249 | Isbn-13: 9788483103241 | Publish date:  | Edition 1

Also available as: Hardcover , Softcover and Stapled , Mass Market Paperback

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Religion & Spirituality

Do you like Sueño profundo ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Tres jóvenes que atraviesan un periodo difícil en su vida son las protagonistas de este bellísimo volumen de la escritora japonesa Banana Yoshimoto, compuesto por tres historias que exploran los abismos que se abren cuando todo parece desmoronarse, en una atmósfera poblada por misteriosas figuras del pasado que, de pronto, se hacen presentes en los actos más nimios. Si Terako, la protagonista de Sueño profundo, enamorada de un hombre que no puede comprometerse, debe enfrentarse a una soledad desconocida que la sume en la inmovilidad, Shibami, por su parte, en La noche y los viajeros de la noche, experimenta vívidamente el extraño dolor que la muerte de su hermano Yoshihiro produce en las dos mujeres que lo amaron. Por último, en Una experiencia, Fumi-chan recurre al sopor que produce la bebida, y cada noche, antes de dormirse, escucha aterrada una extraña melodía que, al final, será lo que la ayude a salir adelante.
Sorting by
  • 3

    La tristezza della morte

    "Queste tre storie, dice Banana Yoshimoto, raccontano la notte di alcuni personaggi che si trovano in una situazione di blocco, in una fase in cui il flusso regolare del tempo si è interrotto". In que ...continue

    "Queste tre storie, dice Banana Yoshimoto, raccontano la notte di alcuni personaggi che si trovano in una situazione di blocco, in una fase in cui il flusso regolare del tempo si è interrotto". In questa sospensione, emergono i temi a lei più cari, i percorsi del suicidio, la decadenza dell'istituzione familiare, il ruolo della sessualità, ritratti questa volta in noir, per suscitare una forte emozione.
    I tre racconti contenuti in quest'opera sono Sonno profondo, Viaggiatori nella notte, Un'esperienza.
    In Sonno profondo la scrittrice indaga nel cuore di tre giovani donne e ne trae ombre plastiche, insinuanti, che echeggiano il vuoto della notte e la paura della solitudine. Troviamo Terako, giovane ragazza che frequenta Iwanaga, un uomo che ha la moglie in stato vegetativo in ospedale e Shiori, amica di Terako che è morta suicida.
    In Viaggiatori nella notte c'è Shibami, sorella che non riesce a dimenticare suo fratello Yoshihiro, morto da un anno, la quale riesce a incontrare Sarah, un'amica americana di suo fratello. Un'altra protagonista che ha subito le conseguenze della morte di Yoshihiro è Marie, la cugina, la quale ne era segretamente innamorata.
    Nell'ultimo racconto, Un'esperienza, ci viene narrata la storia di Fumi, dedita all'alcool, la quale sta con Mizuo, che vuole che smetta di bere. In passato Fumi si contendeva l'amore di Mizuo con un altra ragazza, Haru, e ci viene descritto questo stranissimo rapporto a tre, fino ad arrivare a una consulenza "esoterica" col nano medium Tanaka.
    Cosa accomuna i tre racconti? Certamente le riflessioni sul tema della morte. Una morte non percepita come terribile e spaventosa, ma come elemento necessario, intorno al quale i personaggi si muovono e crescono.

    said on 

  • 4

    È la mia prima Banana Yoshimoto, ma non è il mio primo libro di letteratura nipponica, quindi non ho dovuto affrontare quello shock culturale che spesso arriva leggendo questo genere di romanzi. Ma no ...continue

    È la mia prima Banana Yoshimoto, ma non è il mio primo libro di letteratura nipponica, quindi non ho dovuto affrontare quello shock culturale che spesso arriva leggendo questo genere di romanzi. Ma non riuscirò mai ad abituarmi alla coperta di malinconia che ti lasciano questi libri: il senso di morte che aleggia tra le parole, la facilità con cui convivono con i loro demoni, quegli occhi perennemente tristi.
    "Sonno profondo" ti lascia con un velo di tristezza, come se il mondo fosse un poco più cupo. Ma non per questo meno bello.
    L'eterna veglia tra il sonno e il risveglio; tra la sobrietà e la lucidità; tra la morte e la vita. È un delicato sali scendi, senza quell'orribile sensazione di vuoto.
    Sono certa che approfondirò la conoscenza con questa scrittrice

    said on 

  • 4

    "Un raggio di sole per teeee"

    La Yoshimoto ha una scrittura molto semplice, diretta, ma al contempo intimista e precisa. C'è da dire che gli argomenti trattati nei suoi romanzi,seppur con poetica delicatezza, gira e rigira sono se ...continue

    La Yoshimoto ha una scrittura molto semplice, diretta, ma al contempo intimista e precisa. C'è da dire che gli argomenti trattati nei suoi romanzi,seppur con poetica delicatezza, gira e rigira sono sempre quelli, ma dopotutto si scrive di ciò che si conosce , o no? Gli aspetti migliori che prediligo di questa autrice sono la speranza latente in ogni parola ed il sentore di magia che permea la vita dei personaggi. Si parla di ottimismo e di persone fallibili che in un modo o nell'altro, si rialzano, e questo non può far altro che riempire il cuore. Una cosa che mi stupisce sempre però è la quasi totale assenza di ironia, di malizia oppure di rabbia. Mi viene quasi da pensare che gli orientali siano costantemente così pacifici, misurati e politically correct... Insomma va bene riprendersi dalle batoste, ma ogni tanto carissima B. fattela una risata liberatoria e spontanea!

    said on 

  • 3

    Nient'altro da aggiungere a quanto scritto dalla stessa Banana Yoshimoto nel postscriptum:
    "Queste tre storie raccontano 'la notte' di alcuni personaggi che si trovano in una situazione di blocco, in ...continue

    Nient'altro da aggiungere a quanto scritto dalla stessa Banana Yoshimoto nel postscriptum:
    "Queste tre storie raccontano 'la notte' di alcuni personaggi che si trovano in una situazione di blocco, in una fase in cui il flusso regolare del tempo si è interrotto. Perciò si può dire che fra tutt'e tre c'è una stretta affinità e che in un certo senso formano insieme un solo lungo racconto."
    Stile e ambientazione molto simili a quelli dell'esordio, ma per gusto personale preferirei un maggior approfondimento psicologico dei personaggi e non solo delle protagoniste-voci narranti (tutte molto simili tra loro forse perchè alter-ego della scrittrice).
    Quindi bene, ma non benissimo.

    said on 

  • 3

    sonno e sogni

    Tre racconti calati nella realtà giapponese ma pervasi da un'atmosfera di sonno, sogni, morte e esoterismo che sembra non stonare per nulla in questa strana cultura. Il primo, che da il titolo al libr ...continue

    Tre racconti calati nella realtà giapponese ma pervasi da un'atmosfera di sonno, sogni, morte e esoterismo che sembra non stonare per nulla in questa strana cultura. Il primo, che da il titolo al libro, è molto bello; gli altri un po' meno. Ma Banana sa scrivere molto bene!

    said on 

  • 3

    Sonno profondo è tra i romanzi che ricordo meno di Banana Yoshimoto.
    Forse perché quando lo lessi, mi aspettavo un romanzo e non una raccolta di tre racconti.
    O forse perché a vent'anni non potevo (fo ...continue

    Sonno profondo è tra i romanzi che ricordo meno di Banana Yoshimoto.
    Forse perché quando lo lessi, mi aspettavo un romanzo e non una raccolta di tre racconti.
    O forse perché a vent'anni non potevo (fortunatamente) capire bene questo vivere sospesi, nella nebbia della notte e della malinconia.

    Da rileggere sicuramente, ma ricordo che non mi convinse del tutto come al contrario accadde con altri libri della stessa autrice (Kitchen ad esempio).

    said on 

  • 3

    In un Giappone che c'è, ma non si vede

    Momenti onirici sbocconcellati in tre racconti (Sonno profondo, Viaggiatori nella notte, Un'esperienza) che cullano l'anima e curano le ferite o, almeno, ci provano.
    In un Giappone che fa da sfondo sf ...continue

    Momenti onirici sbocconcellati in tre racconti (Sonno profondo, Viaggiatori nella notte, Un'esperienza) che cullano l'anima e curano le ferite o, almeno, ci provano.
    In un Giappone che fa da sfondo sfocato del quale non si percepiscono bene le forme, il tempo si ferma e si resta intrappolati in balia dei demoni, del sonno, dell'alcol e dei ricordi da cui non ci si vorrebbe separare.
    E' questo che Sonno Profondo è stato, per me.
    Crogiolarsi ancora un poco in quella dolce malinconia sarebbe stato ancora più piacevole, ma a dispetto di questo e della lunghezza che non da giustizia a nessuna delle tre trame, questo primo incontro con Banana Yoshimoto è stato incredibilmente travolgente e profondo, così intenso da far sì che continui a ripetermi come abbia fatto a vivere senza.

    said on 

Sorting by
Sorting by