The Curious Case of Benjamin Button

By

Publisher: Penguin Classics

3.5
(1278)

Language: English | Number of Pages: 128 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Italian , Chi traditional , French , German

Isbn-10: 0141039345 | Isbn-13: 9780141039343 | Publish date: 

Also available as: Softcover and Stapled , Hardcover , eBook , Others

Category: Comics & Graphic Novels , Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy

Do you like The Curious Case of Benjamin Button ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
.
Sorting by
  • 5

    Racconto dolceamaro di un'anima nata imperfetta e che si è mantenuta tale nel tempo andando incontro ai problemi relativi all'accettazione e alla critica. Finale che cementifica la figura di Benjamin ...continue

    Racconto dolceamaro di un'anima nata imperfetta e che si è mantenuta tale nel tempo andando incontro ai problemi relativi all'accettazione e alla critica. Finale che cementifica la figura di Benjamin Button dentro i nostri cuori che, contemporaneamente, si colmano di tristezza: per ognuno di noi potrebbe essere scritto un racconto di una cinquantina di pagine perché non siamo niente di più di questo, e superiori a nessuno.

    said on 

  • 4

    Un racconto velocissimo e molto gradevole. La storia è nota, ma quel tocco di ironia e quel retrogusto dolceamaro la rendono una lettura piacevole.
    Quello che in teoria è il sogno di ogni uomo, lo è p ...continue

    Un racconto velocissimo e molto gradevole. La storia è nota, ma quel tocco di ironia e quel retrogusto dolceamaro la rendono una lettura piacevole.
    Quello che in teoria è il sogno di ogni uomo, lo è poi davvero, in una società che non accetta questa "stranezza"?

    said on 

  • 5

    Una scrittura essenziale e tremendamente efficace. Ne risulta un tono generale molto diverso da quello del film, comunque l'ho apprezzato moltissimo

    said on 

  • 4

    Crudo e "cattivo" quanto il film è tenero e romantico.
    Devo dire che con Fitzgerald difficilmente ci si sbaglia! Un racconto brevissimo che vi regalerà un bel pomeriggio (anche meno) assolutamente con ...continue

    Crudo e "cattivo" quanto il film è tenero e romantico.
    Devo dire che con Fitzgerald difficilmente ci si sbaglia! Un racconto brevissimo che vi regalerà un bel pomeriggio (anche meno) assolutamente consigliato!

    said on 

  • 0

    "You're just the romantic age," she continued—"fifty. Twenty-five is too wordly-wise; thirty is apt to be pale from overwork; forty is the age of long stories that take a whole cigar to tell; sixty is ...continue

    "You're just the romantic age," she continued—"fifty. Twenty-five is too wordly-wise; thirty is apt to be pale from overwork; forty is the age of long stories that take a whole cigar to tell; sixty is—oh, sixty is too near seventy; but fifty is the mellow age. I love fifty."
    Fifty seemed to Benjamin a glorious age. He longed passionately to be fifty.
    "I've always said," went on Hildegarde, "that I'd rather marry a man of fifty and be taken care of than many a man of thirty and take care of him."

    Read it in English, 'cause reading was not enough. I had to take my brain away and be carefull to words alone.

    said on 

  • 3

    Un piccolo libro con un grande significato. Crudo, quasi elementare, ma di grande ed immediato impatto emotivo. Una storia apparentemente assurda e altamente metaforica che parla di vita, esclusione, ...continue

    Un piccolo libro con un grande significato. Crudo, quasi elementare, ma di grande ed immediato impatto emotivo. Una storia apparentemente assurda e altamente metaforica che parla di vita, esclusione, diversità e solitudine.

    said on 

  • 4

    Da un'osservazione di Mark Twain, cioè "è un peccato che la parte migliore della nostra vita venga all'inizio e la peggiore alla fine", Fitzgerald ha preso l'idea per questo racconto (circa 50 pagine) ...continue

    Da un'osservazione di Mark Twain, cioè "è un peccato che la parte migliore della nostra vita venga all'inizio e la peggiore alla fine", Fitzgerald ha preso l'idea per questo racconto (circa 50 pagine), reso arcinoto dal film di Fincher del 2009 con Brad Pitt nei panni del protagonista. Quest'ultimo nasce a Baltimora nel 1960 con le sembianze di un anziano di circa 70 anni; ma la cosa più curiosa, per richiamare il titolo, è che con il passare degli anni Benjamin ringiovanisce, ritrovandosi quindi a vivere la sua vita al contrario rispetto a tutti quelli che lo circondano (a 10 anni passa le giornate a chiacchierare con il nonno in poltrona, a 65 si diverte un mondo all'asilo con suo nipote).
    Peccato che si tratti solo di un racconto, di una sola ora di lettura, perché la storia nel suo essere paradossale fa riflettere e sorridere, ma scivola troppo in fretta e, di conseguenza, lascia un po' insoddisfatti.
    In sintesi? Lettura più che consigliata. Voto: 7,5/10

    Passate sulla mia pagina Facebook se vi va! www.facebook.com/quandounlibroticambialavita

    said on 

Sorting by