The Nightmare before Christmas

Di

Editore: Bompiani

4.2
(65)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Inglese

Isbn-10: 8845223418 | Isbn-13: 9788845223419 | Data di pubblicazione: 

Genere: Narrativa & Letteratura , Fantascienza & Fantasy

Ti piace The Nightmare before Christmas?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Ordina per
  • 5

    Da quando mia figlia ha visto il film di animazione il 23, non faccio altro che leggerle e rileggerle questo libro la sera prima di andare a dormire. Di giorno si limita a cantare "Questo è Halloween. ...continua

    Da quando mia figlia ha visto il film di animazione il 23, non faccio altro che leggerle e rileggerle questo libro la sera prima di andare a dormire. Di giorno si limita a cantare "Questo è Halloween...!"

    ha scritto il 

  • 4

    Gli appassionati di Tim Burton non potranno non apprezzare questo albo illustrato, così come coloro che cercano una storia gradevole da leggere, anche ad alta voce, in occasione sia di Halloween che d ...continua

    Gli appassionati di Tim Burton non potranno non apprezzare questo albo illustrato, così come coloro che cercano una storia gradevole da leggere, anche ad alta voce, in occasione sia di Halloween che di Natale.

    La trama è quella nota del lungometraggio in stop motion dal medesimo titolo. Jake Skeletron è stanco di vivere nel paese di Haloween e di passare il suo tempo a far paura. Così, vagando disperato, scopre il paese di Natale e ne rimane affascinato, tanto da volersi sostiturire a Babbo Natale con effetti disastrosi. Entrano in scena le tematiche delle festività, della paura ma anche dell'identità, in modo appassionante e decisamente divertente. E' del tutto assente il motivo sentimentale che è invece presente nel film, ma non se ne sente la mancanza.

    Il testo è in rima, e la traduzione è gradevole e scorrevole con solo un paio di intoppi. Le immagini sono davvero belle: molto più aspre di quelle del film ma decisamente molto comunicative. Un paio di disegni a ridosso delle due pagine sottolinano i momenti salienti.

    ha scritto il