The Three Musketeers

By

Publisher: QED Publishing, a division of Quarto Publishing plc

4.3
(5138)

Language: English | Number of Pages: 48 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) French , Spanish , Chi traditional , Catalan , German , Italian , Czech , Dutch , Portuguese , Finnish , Japanese

Isbn-10: 1848355513 | Isbn-13: 9781848355514 | Publish date: 

Also available as: Mass Market Paperback , Library Binding , Audio Cassette , Paperback , Leather Bound , Softcover and Stapled , School & Library Binding , Unbound , Audio CD , Others , eBook

Category: Fiction & Literature , History , Sports, Outdoors & Adventure

Do you like The Three Musketeers ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Fall in love with these four classic stories! Carefully retold in clear contemporary language, and presented with beautiful illustrations, these well-loved tales will capture your heart and imagination. Beautiful artwork captures the mood of each story. Specially adapted text makes stories accessible to young readers. This title features attractive cloth covers with ribbon bookmark. It includes author biographies and further reading ideas.
Sorting by
  • 4

    Potrebbe essere un 5 ma diventa tra un 4 e un 4 1/2 perchè sinceramente Dumas poteva pure rileggere il manoscritto. Seriamente un errore ogni tanto capita ma lui cambia le cose un pò troppo spesso. Pe ...continue

    Potrebbe essere un 5 ma diventa tra un 4 e un 4 1/2 perchè sinceramente Dumas poteva pure rileggere il manoscritto. Seriamente un errore ogni tanto capita ma lui cambia le cose un pò troppo spesso. Per fortuna il traduttore ha messo le note sotto oltre ad averlo detto in prefazione. I Moschettieri mi sono sempre piaciuti a partire dai cartoni che vedevo da bambina ma non immaginavo che il libro fosse così. Solitamente ce l'ho a morte con i traduttori ma penso che stavolta abbia fatto un ottimo lavoro o almeno per le note.

    said on 

  • 0

    mi spiace ma non sono riuscita a finirlo. che athos, porthos e aramis siano, in fin dei conti, solo degli ubriaconi, spendaccioni al tavolo da gioco e approfittatori non lo posso proprio sopportare... ...continue

    mi spiace ma non sono riuscita a finirlo. che athos, porthos e aramis siano, in fin dei conti, solo degli ubriaconi, spendaccioni al tavolo da gioco e approfittatori non lo posso proprio sopportare...ebbene si, abbandono la barca, anche se non è nelle mie corde smettere un libro anche se non mi piace, ma come mi stanno distruggendo la loro immagine queste pagine, non ci riuscirebbe nessuno. sarà anche l'originale, ma lo boccio senza pietà

    said on 

  • 5

    5 Stelle, Bellissimo !
    Bellissima l'amicizia che lega i 4 protagonisti sempre pronti ad aiutarsi e a battersi contro tutti :)

    Mi a fatto sorridere poi Aramis con le sue misteriose "amicizie"
    Anche Ath ...continue

    5 Stelle, Bellissimo !
    Bellissima l'amicizia che lega i 4 protagonisti sempre pronti ad aiutarsi e a battersi contro tutti :)

    Mi a fatto sorridere poi Aramis con le sue misteriose "amicizie"
    Anche Athos con il suo carattere sempre nobile e calmo mi è piaciuto tanto.

    Se qualcuno è titubante a causa del numero di pagine, non se ne preoccupi perchè voleranno!

    said on 

  • 4

    Fantastico

    Intendiamoci, metto 4 stelle solo perchè ne ho date 5 a Il Conte di Montecristo che ho trovato nel complesso più avvincente. Qui, almeno per la prima metà, il ritmo è meno serrato e più descrittivo, m ...continue

    Intendiamoci, metto 4 stelle solo perchè ne ho date 5 a Il Conte di Montecristo che ho trovato nel complesso più avvincente. Qui, almeno per la prima metà, il ritmo è meno serrato e più descrittivo, ma è meraviglioso immergersi nell'atmosfera e nei costumi della Francia del XVII secolo. L'amicizia tra i 4 protagonisti, le avventure che affrontano ogni giorno, la misteriosa figura di Richelieu...arrivati all'utima pagina si sente già la mancanza di tutto questo. Lettura piacevole, per tutte le età.

    said on 

  • 5

    Che storia!

    Uno dei libri più belli che abbia mai letto, con suspence e mille intrighi, ti tiene incollato e non ti porta mai ad abbandonare il libro. Lo stile è colloquiale, sembra di sentire una storia direttam ...continue

    Uno dei libri più belli che abbia mai letto, con suspence e mille intrighi, ti tiene incollato e non ti porta mai ad abbandonare il libro. Lo stile è colloquiale, sembra di sentire una storia direttamente da Dumas! Un libro che tutti dovrebbero leggere che appassiona e fa sognare!

    said on 

  • 5

    Romanzo storico avventuroso e avvincente; i personaggi sono caratterizzati meravigliosamente e affascinano il lettore tenendolo incollato alla storia anche grazie al continuo susseguirsi di intrighi e ...continue

    Romanzo storico avventuroso e avvincente; i personaggi sono caratterizzati meravigliosamente e affascinano il lettore tenendolo incollato alla storia anche grazie al continuo susseguirsi di intrighi e svolte impreviste.

    said on 

  • 4

    Forse perch-e- da piccolo sognavo di diventare un moschettieri o pi\ semplicemente perch[ se un libro scritto nel 18"sec [ considerato nel 21" un classico della letteratura mondiale un motivo *e forse ...continue

    Forse perch-e- da piccolo sognavo di diventare un moschettieri o pi\ semplicemente perch[ se un libro scritto nel 18"sec [ considerato nel 21" un classico della letteratura mondiale un motivo *e forse pi\ di uno ci sar'( ... mi [ proprio piaciuto. Dopo il Conte di Montescritto un altro bellissimo romanzo... Tutti per uno ed uno per tutti ... yeahhhhh (come forse avrete intuito ho qualche problema con la tastiera del pc :)...

    said on 

  • 5

    Ho letto i tre moschettieri quest'autunno in francese, dopo averli già letti da piccola in finlandese (che è la mia seconda lingua madre). L'ho fatto soltanto come "lettura educativa", perché leggo de ...continue

    Ho letto i tre moschettieri quest'autunno in francese, dopo averli già letti da piccola in finlandese (che è la mia seconda lingua madre). L'ho fatto soltanto come "lettura educativa", perché leggo decisamente più romanzi in inglese, trascurando in un certo senso la mia seconda lingua di lavoro! Però la lettura è stata talmente piacevole che devo assolutamente scriverci qualcosa.
    Il libro è ec-ce-zi-on-al-e, non fatevi spaventare dal fatto che sia un classico e un mattone da 500 pagine e passa scritto in piccolo. La scena è la Francia del XVII secolo, il sogno di una vita del giovane d'Artagnan è diventare moschettiere, e riceve una lettera di raccomandazione da presentare a Monsieur de Treville, capo di questo gruppo d'élite. E' così che inizia il romanzo, e dopo malintesi, avventure e avventatezze il protagonista farà amicizia con tre moschettieri, Athos l'intellettuale, Porthos il donnaiolo e Aramis il teologo.
    Le vicende che si susseguono sono vivaci e divertentissimi, al limite del comico. I personaggi sono estremamente diversi tra di loro ma la loro amicizia è forte anche se a volte si criticano un po' a vicenda. Quando leggevo pensavo al trio della "maschera di ferro", hanno reso perfettamente l'idea che il romanzo originale vuole trasmettere, e adoro gli attori! Una nota cupa è l'arrivo di Milady, che troneggia sull'intero racconto come una bellissima strega cattiva (le streghe sono belle? Buh secondo me si).
    A volte la trama può sembrare un po' lenta, e ci sono delle scenette che possono apparire scollegate, ma è dovuto al fatto che fosse un romanzo d'appendice, cioé all'epoca veniva pubblicato a puntate su un quotidiano. Ma se siete dei lettori lenti credo che potreste apprezzare tutto ciò ancora di più, magari fermandovi a ogni fine capitolo.
    Insomma, non saprei che altro dire, tranne che leggetelo, leggetelo, leggetelo.

    said on 

Sorting by
Sorting by
Sorting by