Un dernier verre avant la guerre

By

Editeur: Rivages

3.8
(816)

Language: Français | Number of pages: 343 | Format: Paperback | En langues différentes: (langues différentes) English , Chi traditional , German , Italian , Dutch , Spanish , Chi simplified , Swedish

Isbn-10: 2743607386 | Isbn-13: 9782743607388 | Publish date: 

Translator: Mona de Pracontal

Aussi disponible comme: Others

Category: Crime , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Aimez-vous Un dernier verre avant la guerre ?
Devenez membre de aNobii, voyez si vos amis l'ont lu et découvrez des livres du mème genre!

Inscrivez-vous gratuitement
Description du livre
Sorting by
  • *** Ce commentaire dévoile des détails importants de l\'intrigue ! ***

    4

    Una conferma....

    ...visto che in agosto mi sono letta "Pioggia nera" che è il quinto episodio di questa coppia di detectives privati.
    Ho già scrito che mi piace Lehane,mi ricorda Connelly ma con un senso dell'umorismo ...continuer

    ...visto che in agosto mi sono letta "Pioggia nera" che è il quinto episodio di questa coppia di detectives privati.
    Ho già scrito che mi piace Lehane,mi ricorda Connelly ma con un senso dell'umorismo più spiccato e con una diversa ambientazione.
    Qua siamo nella Boston dei primi anni 90....non avrei mai pensato ci fosse così tanto razzismo e non solo in un'unica direzione e non siamo in Alabama nella patria del Ku Klux Klan.Bianchi che odiano i negri e viceversa (con gli interessi tra l'altro). Scrivo "negri" mandando affanc....il policamente corretto che ha frantumato le palle e anche perchè in questo libro la parola viene sempre usata e NON con l'accezione negativa.
    Trama molto coinvolgente che ti fa divorare il libro perchè vuoi sapere cosa ha rubato di tanto importante la donna per essere cercata in quella maniera spietata ,poi si scoprirà ma sarà una scoperta veramente sconvolgente.La miseria umana mista a ignoranza e crudeltà non ha confini,solo l''uomo può scendere così in basso.La "pietas" non esiste.....e per certi uomini c'è solo una soluzione...quella che Patrick trova sotto il ponte alla fine del libro.
    p.s.ma come fa una donna emancipata e moderna,Angela, a stare con uno che per 12 anni la prende a mazzate????INCOMPRENSIBILE.....meno male che alla fine si sveglia...

    dit le 

  • 4

    “I miei primi ricordi sono legati al fuoco.”

    Il primo romanzo della fortunata serie che vede la formidabile ed indistruttibile coppia di investigatori Kenzie -Gennaro alle prese con un inspiegabile caso di sparizione di una donna delle pulizie ...continuer

    Il primo romanzo della fortunata serie che vede la formidabile ed indistruttibile coppia di investigatori Kenzie -Gennaro alle prese con un inspiegabile caso di sparizione di una donna delle pulizie dietro il quale si nasconde una turpe storia che coinvolge importanti personaggi politici di Boston.
    Non ripeterò commenti ed elogi già usati nei confronti di quest'autore salvo aggiungere che a mio parere il genere da lui trattato ed il suo stile narrativo non lasciano spazio a vie di mezzo fra l'apprezzamento incondizionato e il rifiuto totale e senza possibilità di appello .
    Quindi tutti i non amanti del genere “hard noir” se ne tengano alla larga mentre gli altri , quelli che come me conoscono (e amano) Lehane , non se lo perdano .

    dit le 

  • 5

    "Quando entrammo Bubba stava leggendo una copia logora del Libro dell'Anarchico perferto per imparare a costruire una bomba all'idrogeno nel cortile di casa"
    Ma come si fa a commuoversi per Bubba? Epp ...continuer

    "Quando entrammo Bubba stava leggendo una copia logora del Libro dell'Anarchico perferto per imparare a costruire una bomba all'idrogeno nel cortile di casa"
    Ma come si fa a commuoversi per Bubba? Eppure questo mi è successo! Lehane ha una capacità di coinvolgerti nelle storie che racconta superiore a qualsiasi altro scrittore di triller.
    È il primo della serie che purtroppo non ho letto in sequenza e la prima parte particolarmente ironica è un gioiello, poi si entra come sempre nel buio delle anime piú nere che si possano incontrare e si è travolti.
    In questo libro è il rapporto padre e figlio quello che viene affrontato, cosí come lo ha affrontato Bosch e Charly Parker ma quì non ci sono storie strane ma solo il racconto di una famiglia "normale"

    dit le 

  • *** Ce commentaire dévoile des détails importants de l\'intrigue ! ***

    5

    安琪和派崔克偵探系列第一彈,黑道火拼、父子相殘。丹尼斯˙勒翰已被列為我的心頭好第一名!

    dit le 

  • 4

    Un trago antes de la guerra es la irrupción en el panorama literario de Dennis Lehane. ¡Menuda entrada! Cualquiera que se digne y tenga la suerte de leer esta novela creería que su autor lleva una lar ...continuer

    Un trago antes de la guerra es la irrupción en el panorama literario de Dennis Lehane. ¡Menuda entrada! Cualquiera que se digne y tenga la suerte de leer esta novela creería que su autor lleva una larga carrera en el oficio y nunca se plantearía que se trata de un debutante. Sus páginas denotan un estilo muy marcado que se verá afianzado en sus siguientes obras, a cuál mejor. Sin embargo, en su primera novela ya se aprecia una seguridad no muy usual en escritores primerizos. No extraña, entonces, que le concedieran el Shamus Award, uno de los premios más prestigios que puede conseguir un escritor novel del género negro.

    dit le 

  • 3

    romanzo...

    ...datato, del '93, ma gradevole. sono proprio le parti dedicate al confltto razziale quelle che risultano più invecchiate. scritte probabilmente sull'onda della rivolta nera di los angeles dei primi ...continuer

    ...datato, del '93, ma gradevole. sono proprio le parti dedicate al confltto razziale quelle che risultano più invecchiate. scritte probabilmente sull'onda della rivolta nera di los angeles dei primi anni '90. ma oggi con un presidente nero e l'Isis che sgozza chiunque e i sempre maggiori diritti riconosciuti alle minoranze, il tema appesantisce la narrazione e basta.

    dit le 

  • 4

    “Un drink prima di uccidere” è il primo romanzo dedicato dallo scrittore americano di origini irlandesi, Dennis Lehane, alla coppia di detective privati Patrick Kenzie e Angela Gennaro. Ambientato sem ...continuer

    “Un drink prima di uccidere” è il primo romanzo dedicato dallo scrittore americano di origini irlandesi, Dennis Lehane, alla coppia di detective privati Patrick Kenzie e Angela Gennaro. Ambientato sempre a Boston, come tutti i suoi romanzi, precisamente nel quartiere popolare di Dorchester, diviso in due dalla parte “bianca” da quella “nera”, soprannominata “the Bury” (la Tomba, ma anche diminutivo di Roxbury, quartiere dove si raccolgono cadaveri di ragazzini neri con una media di otto a settimana), alterna momenti di ironia ad altri intensamente drammatici, riuscendo l’autore a mescolare orrore ed umorismo con notevole abilità.
    E’ l’infanzia drammatica e traumatica, la protagonista sottesa di questo romanzo, quasi una costante nei lavori dello scrittore bostoniano. Periodo della vita che emerge tra ipocriti giochi politici, guerra tra gang più o meno minorili, criminali spietati.
    Una girandola di eventi, che i due investigatori privati, alquanto “sui generis”, tanto da avere il proprio ufficio nella cella campanaria di una chiesa, affrontano a rotta di collo, in alcuni casi nel vero e proprio senso della parola, riuscendo a camminare sul filo che separa l’orrore dalla vita quotidiana di una Boston popolata da operai, vigili del fuoco, casalinghe, impiegati statali, alcolizzati, lettighieri.
    Ed è il razzismo, l’altro “fil rouge” del romanzo, lo scontro di due modi di vita profondamente diversi, pur proveniendo dal medesimo substrato sociale, scontro che esplode in maniera spesso sopra le righe in una città molto lontana dal siparietto idilliaco propinato dai mezzi di comunicazione, o da politici ipocriti, pronti a proclamare la validità dei “valori tradizionali” mentre siedono nelle loro case sulla spiaggia “ad ascoltare il frangersi delle onde per non sentire le urla di quelli che annegano”.
    Un libro dal quale emerge prepotentemente, nel finale, un’amara morale: “Non ci rispettano perché siamo noi i bambini molestati. Ci fottono mattina, pomeriggio e sera, ma fin tanto che ci rimboccano le coperte con un bacio, fin tanto che ci sussurrano nell’orecchio: “Papà ti vuole bene, papà si prenderà cura di tutto”, noi chiudiamo gli occhi e ci addormentiamo, barattando il nostro corpo, la nostra anima per le comode apparenze della “civiltà” e della “sicurezza”, i falsi idoli del nostro sogno a luci rosse del ventunesimo secolo”.

    dit le 

  • 3

    Note:正因為無法抹滅,才會留下傷痕。

    1.分鏡非常有美國影集的既視感。
    2.輕鬆好讀,可惜沒有太大驚喜或是記憶點。
    3.美國長期存在的種族歧視問題。
    4.療傷方式主角們各有一套,可以請男主角可以別嘴砲了嗎?(笑)

    dit le 

Sorting by