Un filo di fumo

Di

Editore: Sellerio (Il castello, 102)

3.8
(1503)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 128 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Francese , Spagnolo , Tedesco

Isbn-10: 8838914974 | Isbn-13: 9788838914973 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: Altri , CD audio , eBook

Genere: Narrativa & Letteratura , Storia , Mistero & Gialli

Ti piace Un filo di fumo?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
"Nel 1980 - racconta Andrea Camilleri - Livio Garzanti volle pubblicare questo mio romanzo risolvendo le perplessità di alcuni suoi eminenti collaboratori. Mi domandò però, quasi a guardarsi le spalle, un glossario. Comprendendo le sue taciute ragioni, principiai a compilarlo di malavoglia: poi, a poco a poco ci pigliai gusto e me la scialai. Il romanzo viene ora ristampato a distanza di diciassette anni e il glossario, nel frattempo, è diventato superfluo. Se ora lo ripubblichiamo è perché la cosa sottilmente ci diverte. Lo spunto di 'Un filo di fumo' me lo diede un volantino anonimo, trovato tra le carte di mio nonno, che metteva in guardia contro i maneggi di un commerciante di zolfo disonesto. Per il resto, nomi e situazioni sono da addebitare alla mia fantasia. Allora, quando uscì, il romanzo piacque a mia madre: lo dedico alla sua memoria".
Ordina per
  • 3

    Il Camilleri "non Montalbano" è sempre molto piacevole e, il che non guasta, amabilmente erudito. Imperdibile il Glossario allegato, espressamente richiesto da Livio Garzanti per l'edizione del 1980, ...continua

    Il Camilleri "non Montalbano" è sempre molto piacevole e, il che non guasta, amabilmente erudito. Imperdibile il Glossario allegato, espressamente richiesto da Livio Garzanti per l'edizione del 1980, e ripescato per la più recente edizione Sellerio, come dice lo stesso Camilleri. E' bello ritrovare in tale Glossario sonorità e termini presenti in altri dialetti similari.

    ha scritto il 

  • 4

    Primo libro che leggo di Camilleri e sono contento che non ci sia stato il personaggio di Montalbano, in quanto avrebbe comportato delle aspettative da parte mia. Una lettura estremamente piacevole, d ...continua

    Primo libro che leggo di Camilleri e sono contento che non ci sia stato il personaggio di Montalbano, in quanto avrebbe comportato delle aspettative da parte mia. Una lettura estremamente piacevole, dalla prima pagina al glossario inserito alla fine. Si amalgamano senza contrasti l'ironia tagliente e la poesia dei paesi siciliani e del mare, da cui sono inscindibili. Letto da un siciliano come me, genera anche un senso di familiarità e di appartenenza, ma dubito che un "non siciliano" possa apprezzare davvero il libro fino in fondo, ritrovandosi come il personaggio di Lemonnier, che tenta di capire la Sicilia ma continua inevitabilmente ad osservarla come in un documentario.

    ha scritto il 

  • 3

    Piacevole racconto nella Sicilia di fine '800, lontana sicuramente dal Camilleri che conosciamo.
    Lettura di un'oretta, credo difficilmente fruibile da lettori settentrionali.
    3 stelle su 5, non mette ...continua

    Piacevole racconto nella Sicilia di fine '800, lontana sicuramente dal Camilleri che conosciamo.
    Lettura di un'oretta, credo difficilmente fruibile da lettori settentrionali.
    3 stelle su 5, non mette e non toglie.

    ha scritto il 

  • 5

    Il balletto della vendetta

    Questo romanzo storico di Camilleri ci catapulta nella Vigata di fine Ottocento, col suo vivace commercio di zolfo. Riusciranno i commercianti a prendersi una rivincita su un loro collega non proprio ...continua

    Questo romanzo storico di Camilleri ci catapulta nella Vigata di fine Ottocento, col suo vivace commercio di zolfo. Riusciranno i commercianti a prendersi una rivincita su un loro collega non proprio onesto? Se vi va fate un salto a questo link e leggete la mia recensione completa di questo libro: http://www.libri.we-news.com/recensioni-libri/u/268-recensione-un-filo-di-fumo-libro-di-andrea-camilleri

    ha scritto il 

  • 5

    un filo di fumo all'orizzonte. una vendetta aspettata, covata desiderata con forza. Un capovolgimento finale. Un grande Cammilleri d'annata ristampato da Sellerio. Un intreccio mirabile. Una coralita' ...continua

    un filo di fumo all'orizzonte. una vendetta aspettata, covata desiderata con forza. Un capovolgimento finale. Un grande Cammilleri d'annata ristampato da Sellerio. Un intreccio mirabile. Una coralita' di personaggi eccezionali

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    Bella la storia e bello lo stile, ma il finale non mi è piaciuto, non amo il male e la disonestà che trionfano.

    ha scritto il 

  • 3

    Basta il ritrovamento di un volantino perché il fervido genio del Maestro prenda fuoco come zolfo... che in questo breve romanzo rappresenta il "tesoro" di cui vari e sempre esilaranti personaggio vag ...continua

    Basta il ritrovamento di un volantino perché il fervido genio del Maestro prenda fuoco come zolfo... che in questo breve romanzo rappresenta il "tesoro" di cui vari e sempre esilaranti personaggio vagano a caccia... Nella fantasia camilleriana dunque, storico e immaginario si fondono per dare vita infine all'eterno scenario dell'avidità, dell'invidia, dell'ipocrisia umana... con un occhio particolare agli ultimi, agli umili, ai poveri. Un'eco verghiana... comunque originalissima.

    ha scritto il 

  • 0

    Incipit

    Lo fanno correre da Ponzio a Pilato, il cavaliere Ignazio Xerri tutto zucchero e miele e naturalmente fàvuso, che uno lo capisce da come mette le mani, da come si ingiarma a guardarsi la punta delle s ...continua

    Lo fanno correre da Ponzio a Pilato, il cavaliere Ignazio Xerri tutto zucchero e miele e naturalmente fàvuso, che uno lo capisce da come mette le mani, da come si ingiarma a guardarsi la punta delle scarpe......

    http://www.incipitmania.com/incipit-per-titolo/f/un-filo-di-fumo-andrea-camilleri/

    ha scritto il 

  • 2

    Uno dei libri piu' inutili tra quelli di Camilleri. Sia per la storia sottile all'inverosimile che (essendo presente anche la versione audio) per la pessima lettura di Fiorello che probabilmente non c ...continua

    Uno dei libri piu' inutili tra quelli di Camilleri. Sia per la storia sottile all'inverosimile che (essendo presente anche la versione audio) per la pessima lettura di Fiorello che probabilmente non conosce la differenza tra il declamare un testo urlandolo e leggere un testo senza snaturarne i toni. Per capirci confrontante questo audiolibro con "la luna di carta" sempre di Camilleri ma letto da Lo Cascio.

    ha scritto il 

Ordina per