Un marito ideale

Di

Editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

4.1
(630)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 265 | Formato: Tascabile economico | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Tedesco , Chi tradizionale , Chi semplificata , Francese , Catalano , Spagnolo

Isbn-10: 8817127698 | Isbn-13: 9788817127691 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Laura De Palma ; Prefazione: Masolino D'Amico

Disponibile anche come: Paperback , Altri , Copertina morbida e spillati

Genere: Narrativa & Letteratura , Filosofia , Scienze Sociali

Ti piace Un marito ideale?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Ordina per
  • 5

    Adoro
    Non è come L'importanza di chiamarsi Ernest ma do lo stesso 5 stelle. Wilde sa essere insieme profondo ed ironico e Lord Goring è un personaggio fantastico! Assomiglia molto a Moncrieff.

    Poi..al ...continua

    Adoro
    Non è come L'importanza di chiamarsi Ernest ma do lo stesso 5 stelle. Wilde sa essere insieme profondo ed ironico e Lord Goring è un personaggio fantastico! Assomiglia molto a Moncrieff.

    Poi..allora, io vorrei tanto avere una copia cartacea sia di questo che di Ernest ma Lord Roberto Chiltern? Arturo Goring? Dai!!!! Basta fare un trova e sostituisci per correggere queste stupidaggini. Nel 2016 non si possono leggere nomi storpiati così!

    ha scritto il 

  • 4

    Veramente una bellissima commedia, divertente e sentimentale.
    Vederla a teatro in lingua originale, poi, è stato un vero "spettacolo"! Sono spesso morta dalle risate (anche perché l'attore che interpr ...continua

    Veramente una bellissima commedia, divertente e sentimentale.
    Vederla a teatro in lingua originale, poi, è stato un vero "spettacolo"! Sono spesso morta dalle risate (anche perché l'attore che interpretava Robert al tempo stesso dava volto, voce e corpo anche al padre di Lord Arthur Goring, quindi... xD). E niente, la storia d'amore di Robert e Gertrude è dolcissima e candida, come dolcissimi e candidi sono i loro comportamenti e atteggiamenti nei confronti del compagno: lei che idealizza il marito, lui che non dubita assolutamente dell'amore della sposa.
    La scena che più mi ha toccata è stata quella del loro litigio, dove Gertrude lo accusa dicendo: "The world seemed to be finer because you were in it, and godness more real because you lived." Una persona innamorata non si può non rivedere in questa disperata e appassionata dichiarazione d'amore.
    Valutazione positivissima.

    ha scritto il 

  • 2

    Commedia "antica"

    Inizio a pensare di non essere fatto per i vecchi classici:
    Questo è il mio primo romanzo di Wilde (sto cercando appunto di leggere qualche autore classico visto che effettivamente, mancano al mio pal ...continua

    Inizio a pensare di non essere fatto per i vecchi classici:
    Questo è il mio primo romanzo di Wilde (sto cercando appunto di leggere qualche autore classico visto che effettivamente, mancano al mio palmares di lettore mediocre).
    Attirato dall'idea di questa commedia ambientata in una Londra aristocratica e "lontana", mi sono cimentato nella lettura.
    L'idea di base è ottima. Di sicuro, mi sono detto, c'è la possibilità di costruire una meravigliosa storia. Purtroppo il libro per me si è rivelato sciatto. I dialoghi sono piuttosto divertenti e comunque arguti (tenendo conto anche del periodo in cui è stato scritto) ma la situazione scottante, quella in cui si sarebbe potuto fare una commedia come si deve, si risolve in maniera così ridicola da avermi lasciato con l'amaro in bocca.
    Devo ammettere che mi sono piaciuti i personaggi, ben caratterizzati e "l'aria" del periodo fine 1800 che si respira tra le descrizioni e i dialoghi.
    Riproverò con un altro classico; magari "Ritratto di Dorian Gray"

    ha scritto il 

  • 4

    "To love oneself is the beginning of a lifelong romance, Phipps."

    Adoro il Wilde delle commedie! Frizzante, divertente, satirico, che ti fa pensare.
    Continuo a leggerlo in lingua originale: è il massimo!
    Quattro stelle nonostante il maschilismo finale; glielo si per ...continua

    Adoro il Wilde delle commedie! Frizzante, divertente, satirico, che ti fa pensare.
    Continuo a leggerlo in lingua originale: è il massimo!
    Quattro stelle nonostante il maschilismo finale; glielo si perdona se si considera l'epoca, malgrado l'amaro lasciatomi in bocca.
    E poi... *___* Lord Arthur Goring ♥! Ufficialmente entrato nella lista degli amori letterari. Con Mabel Chiltern sono adorabili!
    Bella anche la figura di Sir Robert Chiltern, mentre non mi è molto piaciuta quella della moglie, Lady 'IoScaglioLaPrimaPietraPerchéSonoSenzaPeccato' Chiltern, rivalutata leggermente nel finale, ma comunque non troppo perché appunto ripete proprio la frase maschilista che più ho condannato xD. Interessante anche l'antagonista, Mrs. Cheveley.
    Commedia piacevolissima, assolutamente da leggere!

    ha scritto il 

  • 0

    Una sorpresa

    Mi aspettavo un racconto leggero...ed invece quando lo lessi rimasi piacevolmente colpita (ancora) dalla capacità di quest'uomo di rendere intense poche righe, poche pagine.

    ha scritto il 

  • 4

    Dal titolo mi aspettavo una commedia sull'uomo ideale, una variante di The Importance of Being Earnest. Tutt'altro: An Ideal Husband parla di un marito idealizzato e della capacità di perdonare gli er ...continua

    Dal titolo mi aspettavo una commedia sull'uomo ideale, una variante di The Importance of Being Earnest. Tutt'altro: An Ideal Husband parla di un marito idealizzato e della capacità di perdonare gli errori commessi in passato.
    Non mi ha divertito come Earnest, ma anche con argomenti seri quali ricatto e scandali politici Wilde riesce a essere sempre piacevole e brillante.

    ha scritto il 

  • 4

    SIR ROBERT CHILTERN Debole?Oh, sono stanco di sentire questa parola. Stanco di usarla per gli altri. Debole!Pensare davvero, Arthur, che sia debolezza cedere alla tentazione?Posso dirvi che ci sono te ...continua

    SIR ROBERT CHILTERN Debole?Oh, sono stanco di sentire questa parola. Stanco di usarla per gli altri. Debole!Pensare davvero, Arthur, che sia debolezza cedere alla tentazione?Posso dirvi che ci sono tentazioni terribili che richiedono forza, forza e coraggio, per cedervi. Mettere in gioco tutta la propria vita in un solo momento,rischiare tutto su una sola puntata...non conta che la posta in gioco sia il potere o il piacere: in ciò non c'è debolezza.Ci vuole invece un coraggio terribile, tremendo.

    ha scritto il 

  • 5

    Robert e Gertrud Chiltern sono davvero una coppia modello: ricchi, benvoluti da tutti nel loro ambiente e molto innamorati, vivono una vita serena e impegnata, soprattutto Robert che sta per essere no ...continua

    Robert e Gertrud Chiltern sono davvero una coppia modello: ricchi, benvoluti da tutti nel loro ambiente e molto innamorati, vivono una vita serena e impegnata, soprattutto Robert che sta per essere nominato sottosegretario degli Esteri. Tanta perfezione però nasconde sempre dei lati oscuri, ed infatti una sera ad una festa data da Lady Chiltern in onore del marito e alla quale è stato invitato anche il miglior amico della coppia, Lord Arthur Goring, un nobile dandy sfaccendato, compare la misteriosa Mrs Chively, la quale fa capire a Robert di essere a conoscenza di un importante segreto del suo passato, segreto che se rivelato potrebbe mettere fine a tutto…

    In puro stile Oscar Wilde, un’altra commedia degli equivoci basata sul tema della sincerità: nel rapporto di coppia, fra amici, nella vita sociale e politica.
    Ogni personaggio di questa storia ha un segreto, piccolo o grande, che pensa non conosca nessuno e che potrebbe sconvolgergli la vita in vari modi: annientando una sicura carriera, rovinando un matrimonio, mettendo a rischio una reputazione o un’amicizia. Insomma, cose importanti per cui i vari personaggi hanno (o credono di avere, giacchè questi segreti alla fin fine non sono poi così gravi come essi pensano): unica che sembra non averne, L’imperturbabile Mrs Chively, che per buona parte della sua commedia si gode il ruolo di consapevole burattinaia e che grazie alla sua ironia e intelligenza risulta per il lettore molto meno sgradevole di quanto avrebbe potuto essere. Altro personaggio che spicca è Lord Arthur Goring, tipico personaggio wildiano che andando avanti nella storia si rivelerà essere per nulla superficiale e sfaccendato come ci tiene a essere considerato.
    I segreti dei protagonisti comunque alla fin fine non avranno alcunché di particolarmente scandaloso, a tal punto che il lettore venendone a conoscenza potrebbe pensare: “Tutto qui?”, ma l’autore mostra come azioni non proprio corrette e limpide possano venire ingigantite a causa della cattiva coscienza, fino a diventare dei macigni. Ma la liberazioni da essi è come un banco di prova sui cui verrà dimostrata l’autenticità di sentimenti come amore e amicizia e delle persone che sono accanto ai personaggi, in particolare nella coppia Robert- Gertrud.
    Insomma un’atra godibilissima opera dell’autore inglese, non troppo difficile da apprezzare per chi, come me, lo ammira da sempre.

    ha scritto il 

Ordina per