Under the Dome

By

Publisher: Hodder and Stoughton

3.9
(3308)

Language: English | Number of Pages: 880 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Italian , Dutch , Spanish , German , Polish , Czech , Swedish , Hungarian , Portuguese , Chi traditional

Isbn-10: 0340992581 | Isbn-13: 9780340992586 | Publish date:  | Edition 1

Also available as: Hardcover , Audio CD , eBook

Category: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers , Science Fiction & Fantasy

Do you like Under the Dome ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
It is the story of the small town of Chester's Mill, Maine which is inexplicably and suddenly sealed off from the rest of the world by an invisible force field. No-one can get in and no-one can get out.

When food, electricity and water run short, the normal rules of society are changed. As a new and more sinister social order develops, Dale Barbara, a young Iraq veteran, teams up with a handful of intrepid citizens to fight against the corruption that it sweeping through the town and to try to discover the source of the Dome before it is too late...
Sorting by
  • 4

    È il primo libro di King che mi trovo a leggere e mi ha piacevolmente colpito, 1000 pagine davvero avvincenti e ben scritte che delineano i diversi personaggi e le vicende alla perfezione. Forse solo ...continue

    È il primo libro di King che mi trovo a leggere e mi ha piacevolmente colpito, 1000 pagine davvero avvincenti e ben scritte che delineano i diversi personaggi e le vicende alla perfezione. Forse solo il finale appare un po' sbrigativo paragonato alle precedenti parti

    said on 

  • 5

    Titolo che illude

    Libro che racconta la storia sotto la cupola..e non i motivi per il quale vi è la cupola sulla città.
    Per il resto più di 1000 pagine scorrevoli.. piacevole ed interessante

    said on 

  • 4

    Solo il finale mi ha lasciata un po' perplessa, per il resto una storia che ti tiene letteralmente incollata alle pagine.
    Non capisco perché nella trasposizione televisiva abbiano cambiato così tante ...continue

    Solo il finale mi ha lasciata un po' perplessa, per il resto una storia che ti tiene letteralmente incollata alle pagine.
    Non capisco perché nella trasposizione televisiva abbiano cambiato così tante cose, il libro sembra nato per essere trasformato in un film (o in una serie televisiva, come è accaduto), non gli manca davvero nessun elemento, eppure è stato stravolto.

    said on 

  • 4

    King ci mostra la dinamica del potere all'interno di una piccola comunità. La cupola è un ostacolo improvviso che rivela la vera natura delle persone.
    Alcuni capitoli sono delle perle, ad esempio quan ...continue

    King ci mostra la dinamica del potere all'interno di una piccola comunità. La cupola è un ostacolo improvviso che rivela la vera natura delle persone.
    Alcuni capitoli sono delle perle, ad esempio quando la narrazione viene fatta dal punto di vista degli animali.
    Come al solito King ha la capacità di creare dei personaggi veramente odiosi (o pidocchiosi, come direbbe Big Jim), che cercheranno in ogni modo di contrastare chi ha mantenuto la propria umanità, in una situazione dove conta solo la sopravvivenza.
    A parte alcuni punti iniziali, la narrazione è incalzante, mi ha tenuta in sospeso fino alla fine.
    Punto debole: troppi personaggi, ho fatto fatica a ricordali tutti.

    said on 

  • 4

    Decine e decine di personaggi gestiti magnificamente

    King come solo King sa essere: maneggiando i destini e le storie di decine e decine di personaggi. Anche se in alcuni punti la trama può sembrare un poco prevedibile, il libro riesce a mantenere un ri ...continue

    King come solo King sa essere: maneggiando i destini e le storie di decine e decine di personaggi. Anche se in alcuni punti la trama può sembrare un poco prevedibile, il libro riesce a mantenere un ritmo elevato dall'inizio alla fine. A poco a poco, da lettore, è impossibile non immergersi completamente nel romanzo e non immedesimarsi nella strana situazione in cui si trovano i cittadini di Chester's Mill. E, sempre da lettore e amante di King, arriva il momento in cui è quasi impossibile resistere alla tentazione di scorrere velocemente qualche pagina per conoscere il modo in cui si conclude un episodio o una scena... sentono inequivocabile della suspance che King è riuscito a ricreare.
    Ottimo Romanzo, piacevole compagnia!

    said on 

  • 5

    5 stelle

    Cosa succede se in una cittadina apparentemente tranquilla si mescolano dramma, lotta per il potere, ricerca di verità e sapore di vendetta? Credo che questi termini, ma non solo, anche l’affetto e l’ ...continue

    Cosa succede se in una cittadina apparentemente tranquilla si mescolano dramma, lotta per il potere, ricerca di verità e sapore di vendetta? Credo che questi termini, ma non solo, anche l’affetto e l’amicizia sincera, la necessità che unisce tutti davanti alla difficoltà, rendano bene il contenuto di ‘’The Dome’’ di Stephen King. Un libro che tutti dovrebbero leggere, che insegna il rispetto per gli altri (che siano grandi o piccole forme di vita ) e che insegna soprattutto che il male fatto ritorna sempre indietro, come scoprirà bene il nostro caro Big Jim ( il classico esempio di tiranno provinciale che circondandosi di inetti, come il consigliere Andy Sanders o il prete Lester Coggins, riesce nei suoi intenti più oscuri e si assicura di avere in pugno il potere di Chester’s Mill), spietato e pronto a tutto per la smania della gloria e del successo. Il potere ci rende schiavi degli impulsi e ci fa perdere la via della ragione indirizzandoci lì, dove uccidere è lecito per la proprio sopravvivenza. Ma i fantasmi del passato prima o poi ritornano a riscuotere il loro debito. Un libro che ci insegna anche il coraggio di lottare contro le ingiustizie, per scoprire quella verità che nessuno deve conoscere: Dale Barbara, ex capitano di una task force militare, è l’emblema dell’eroe che paga i suoi conti col passato ed è pronto a tutto per sconfiggere il male che affligge la popolazione ma non sarà solo, con lui altri validi aiutanti come Rose Twitchell, proprietaria della tavola calda ‘Sweetbrian Rose’, gli inseparabili Benny Drake, Norrie Calvert e Joe McClatchey, skeaters e amanti della tecnologia e del rischio, Julia Shumuway, redattrice del giornale locale e tanti altri. Un libro ricco di colpi di scena e di personaggi strampalati come Junior Rennie o i suoi ‘’compari di brigata’’ che faranno di tutto per complicare ogni cosa. Molto accurato nelle descrizioni, King è riuscito anche a rendere protagonisti gli amici a 4 zampe, come Audrey il cane della famiglia Everett o Horace il corgi di Julia e mi ha fatto molto sorridere leggere i capitoli in cui il piccolo Horace viene trattato da vero protagonista sulla scena, raccontando il suo punto di vista e i suoi pensieri. La bellezza di questo libro sta proprio nella capacità dell’autore di riuscire a far comprendere quanto il dono della vita sia importante e come ognuno di noi debba combattere per garantirla al meglio. Il rispetto e la collaborazione sono elementi chiave del libro, infatti la storia racconta proprio delle conseguenze che seguono al loro venir meno. Ognuno sostiene le proprie idee, ognuno sostiene le proprie parti, come dice un verso di James McMurtry ‘’ La città è piccola e comunque sosteniamo tutti la nostra squadra’’, c’è solo da scegliere da che parte stare: il bene o il male.
    Un libro che a me è piaciuto moltissimo e che consiglio a tutti, una lettura scorrevole e piacevole, in stile “una pagina tira l’altra”.Unica pecca forse è la difficoltà iniziale nel ricordare i nomi dei personaggi visto che sono abbastanza numerosi ma si fa presto l’abitudine.

    said on 

  • 5

    Mozzafiato!

    Bellissimo libro, si scosta un po dal solito King, ma nonostante siano più di 1000 pagine non risulta pesante, anche perchè, come dice l'autore, ha cercato di mantenere sempre a tavoletta il livello d ...continue

    Bellissimo libro, si scosta un po dal solito King, ma nonostante siano più di 1000 pagine non risulta pesante, anche perchè, come dice l'autore, ha cercato di mantenere sempre a tavoletta il livello di azione e colpi di scena. Storia originale, che può sembrare leggera, mentre alla fine fa anche riflettere un po sulla leggerezza con cui compiamo certe azioni.
    Libro assolutamente da leggere che tiene incollati alle pagine.
    Consigliatissimo!!!

    said on 

  • 4

    Un King da non perdere

    Un bellissimo romanzo corale, massiccio (oltre 1000 pagine) ma che non deve spaventare dato che ha un buon ritmo incalzante. Assolutamente nulla a che vedere con la serie tv da cui si discosta in mani ...continue

    Un bellissimo romanzo corale, massiccio (oltre 1000 pagine) ma che non deve spaventare dato che ha un buon ritmo incalzante. Assolutamente nulla a che vedere con la serie tv da cui si discosta in maniera impressionante già dalle prime pagine. Per essere di King ci sono ben pochi elementi soprannaturali, a parte la cupola stessa, e molto di umano - decisamente più spaventoso. Consigliatissimo!

    said on 

Sorting by