Virus

Di

Editore: Longanesi (La Gaja scienza; 424)

3.5
(1044)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 396 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Francese , Tedesco , Olandese , Polacco , Finlandese

Isbn-10: 883041185X | Isbn-13: 9788830411852 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Roberta Rambelli

Disponibile anche come: Paperback , Altri

Genere: Narrativa & Letteratura , Mistero & Gialli , Sport, Attività all\'aperto & Avventura

Ti piace Virus?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Ciclo Dirk Pitt - Vol. 5

Nessuno ricorda la misteriosa vicenda del Vixen 03, un aereo militare da trasporto che, in una fredda notte del gennaio 1954, partì dalla base di Buckley Field e scomparve, in apparenza inghiottito da una tormenta di neve. Quindi il fatto che Dirk Pitt, trent'anni dopo, ritrovi il relitto di quell'aereo sul fondo di un lago del Colorado sembra poco più di un evento curioso, l'apparizione di un innocuo fantasma emerso dai polverosi archivi della Storia... Ma c'è qualcuno che non ha dimenticato quel fantasma e che ben conosce la sua letale potenza; e c'è qualcuno che non la conosce, ma che se n'è impadronito ed è pronto a scatenarla contro gli ignari abitanti di Washington. Perché il Vixer 03 era lo scrigno d'acciaio del virus della Morte Rapida, l'organismo più letale e distruttivo mai realizzato, uno scrigno dal quale, oggi, mancano otto contenitori, otto proiettili armati e pronti ad annientare qualsiasi forma di vita. È dunque un nemico senza volto quello che Dirk Pitt dovrà combattere, una forza oscura manovrata da individui senza scrupoli.
Eppure, adesso più che mai, Pitt non può perdere. A "qualsiasi" costo.
Ordina per
  • 3

    Devo dire che per il momento ho fatto incetta delle storie di Dirk Pitt, alla fine tutte molto simili tra di loro. Qualcosa che rischia di fare strage minaccia la popolazione e lui ha sempre una trova ...continua

    Devo dire che per il momento ho fatto incetta delle storie di Dirk Pitt, alla fine tutte molto simili tra di loro. Qualcosa che rischia di fare strage minaccia la popolazione e lui ha sempre una trovata geniale per risolvere tutto... sta diventando ripetitivo.

    ha scritto il 

  • 2

    Errore madornale

    Cara Longanesi prima e TEA poi, come si fa a tradurre il titolo originale di questo romanzo (Vixen 03) in Virus?! Forse suonava bene, ricalcava in assonanza anche l'originale ma c'è un problema di fon ...continua

    Cara Longanesi prima e TEA poi, come si fa a tradurre il titolo originale di questo romanzo (Vixen 03) in Virus?! Forse suonava bene, ricalcava in assonanza anche l'originale ma c'è un problema di fondo: chi ha messo questo titolo non ha letto il libro! L'arma denominata "La Morte nera" è un batterio tremendo creato in laboratorio che ha come punto debole la caratteristica (per me assurda) di annegare nell'acqua (sarebbe il primo batterio ad annegare) ma siccome è stato creato dall'uomo ed è una specie sconosciuta lo posso anche accettare ma di virus in giro non ce n'è neanche l'ombra. Cmq il libro, seppur avvincente, l'ho trovato un po' troppo politico per i miei gusti, la parte africana abbastanza pesante, Dirk Pitt riappare dopo molte pagine, non è un bene. Adoro questo personaggio e lo vorrei sempre presente, insieme a Giordino qui rilegato ad un ruolo veramente da comparsa. La parte finale m'ha fatto storcere il naso, non voglio spoilerare ma Dirk Pitt compie un'azione seppur giustizievole non umanamente corretta. Spero in un riscatto nel prossimo libro.

    ha scritto il 

  • 3

    Un avventura di Dirk Pitt

    Un romanzo leggero e scorrevole. Le mirabolanti avventure di Dirk Pitt intrattengono quanto Bruce Willis e Jason Statham.
    Azione e suspence per un "copione" degno di una trasposzione cinematografica. ...continua

    Un romanzo leggero e scorrevole. Le mirabolanti avventure di Dirk Pitt intrattengono quanto Bruce Willis e Jason Statham.
    Azione e suspence per un "copione" degno di una trasposzione cinematografica. Non avendo letto le altre avventure del integgerrimo e sagace Pitt non ho captato il sentore di già letto e di antipatia per i personaggi.
    dunque; i personaggi/beniamini delle saghe/serie si amano o si odiano, se mai leggessi un altro romanzo di Clive Clusser sarò lieto di paragonarlo agli altri,e coglierne gli stereotipi o le poche novità narrative. Al momento resto soddisfatto della lettura,estiva;da sorseggiare con avidità e spensieratezza.

    ha scritto il 

  • 3

    ci metterei Gerard Butler

    ha un difetto in comune con ENIGMA: la spiegazione del piano malefico nelle ultime 10 pagine! Ma rispetto a quel romanzo è decisamente più avvincente, al pari dei libri che ho letto di recente! Cussle ...continua

    ha un difetto in comune con ENIGMA: la spiegazione del piano malefico nelle ultime 10 pagine! Ma rispetto a quel romanzo è decisamente più avvincente, al pari dei libri che ho letto di recente! Cussler è l'equivalente letterario di un certo cinema d'azione/avventura, e va preso con quella leggerezza!

    ha scritto il 

  • 4

    Sempre meglio

    1954, un aereo da trasporto militare parte per una missione segreta e portare al sicuro il suo pericoloso carico. Subito dopo il decollo però, l’aereo comincia ad avere dei problemi e il pilota è cost ...continua

    1954, un aereo da trasporto militare parte per una missione segreta e portare al sicuro il suo pericoloso carico. Subito dopo il decollo però, l’aereo comincia ad avere dei problemi e il pilota è costretto ad un atterraggio d’emergenza sulle Montagne Rocciose. Da quel momento se ne perde ogni traccia.
    1988, Dirk Pitt, durante una vacanza in montagna con la bella Loren, si imbatte in vecchi rottami di un aereo nella cantina del padre di lei. Spinto dalla curiosità Pitt comincia le ricerche, sia di persona che scartabellando in vecchi registri, e infine scomoda la NUMA per il recupero del veivolo.
    Una volta recuperato il relitto, Pitt scopre che nella stiva ci sono contenitori con il simbolo della radioattività, ma nei registri del governo nulla di ciò compare. Solo indagando personalmente, Pitt scopre che al carico mancano 8 dei 36 pericolosi contenitori.
    Nel frattempo, il Sudafrica è diviso dalla guerra. I ribelli, guidati da Hiram Lusana, si battono contro il governo imperialista dei bianchi per conquistare la libertà. Oltre che fisica, la battaglia è anche politica: Lusana per portare avanti la sua battaglia ha bisogno del supporto delle nazioni occidentali. Per fermare i progetti dei ribelli, il governo sudafricano vara l’operazione Rosa Selvatica, un insieme di sotterfugi che mirano a screditare i ribelli agli occhi del mondo.

    Ormai il principale difetto di Cussler è chiaro: i personaggi. Da un lato abbiamo i volti noti e ben delineati che ritroviamo in praticamente tutte le opere della serie (Pitt, Giordino, Sandeker), ma dall’altro i comprimari presenti in un’unica opera sono solo vagamente accennati. In questo libro poi i personaggi sono particolarmente numerosi e si finisce per perdersi nei vari nomi senza ben sapere chi siano e se valga la pena impegnarsi a ricordarseli.
    Nonostante questo, l’autore riesce continuamente a scambiare i ruoli tra cattivi e buoni, rimischiando continuamente le carte e dando un profondo senso di realtà agli avvenimenti.
    La quinta avventura di Pitt comincia dunque a dimostrare la maturità e la maestria di Cussler. La storia è ottimamente intrecciata (anche se all’inizio le avventure di Pitt e gli avvenimenti in Sudafrica sembrano totalmente scollegati) e va in un crescendo di tensione e azione che culmineranno nel classico finale al cardiopalmo.

    Voto: 4/5

    Citazioni:
    «Se Pitt le dice che Babbo Natale esiste, le consiglio di preparare un posto per una mandria di renne, perché sarà meglio per lei credergli.»
    Virus - Clive Cussler

    ha scritto il 

  • 4

    Ero indecisa tra 3 e 4 stelle...non che non mi sia piaciuto, ma ho valutato "bello" libri molto più belli di questo...poi ho comunque deciso di essere "positiva" e ho optato per la votazione più alta! ...continua

    Ero indecisa tra 3 e 4 stelle...non che non mi sia piaciuto, ma ho valutato "bello" libri molto più belli di questo...poi ho comunque deciso di essere "positiva" e ho optato per la votazione più alta!
    Il libro è scorrevole, con la giusta dose di azione (forse quello che fino a questo momento ha mostrato maggiormente le doti rocambolesche di Dirk Pitt), piacevole da leggere e mai noioso.
    Insomma, niente male, tra i libri di Cussler che ho letto si aggiudica il secondo posto dopo "Recuperate il Titanic"

    ha scritto il 

  • 4

    Una bella avventura di Dirk Pitt e della NUMA! Emozione, avventura (appunto!), una spruzzata di thriller, e una velata critica e analisi sulla gestione della politica estera e delle armi nel mondo co ...continua

    Una bella avventura di Dirk Pitt e della NUMA! Emozione, avventura (appunto!), una spruzzata di thriller, e una velata critica e analisi sulla gestione della politica estera e delle armi nel mondo contemporaneo. Leggero, veloce e apprezzato.

    ha scritto il